Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Psicologia
PSICOLOGIA COGNITIVA APPLICATA
Insegnamento
COGNIZIONE ANIMALE
PSP5070539, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PSICOLOGIA COGNITIVA APPLICATA
PS1978, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ANIMAL COGNITION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Psicologia Generale
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LUCIA REGOLIN M-PSI/02

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Psicologia generale e fisiologica M-PSI/02 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Syllabus
Prerequisiti: Questo insegnamento considera come acquisite le nozioni di base di biologia (biologia cellulare e genetica), psicobiologia (neuroanatomia e neurofisiologia) e psicologia cognitiva (conoscenza dei principali processi cognitivi) che vengono usualmente fornite negli insegnamenti presenti in un qualunque corso triennale in scienze psicologiche.
Il corso può essere ad ogni modo affrontato piuttosto agevolmente anche da studenti provenienti da corsi di laurea differenti (es. biologia, scienze naturali, filosofia, pedagogia, ecc.) purché questi siano disposti ad un minimo approfondimento personale dei concetti (soprattutto psicologici) che potrebbero non aver ancora incontrato in precedenza nel proprio percorso di studi. Il docente comunque imposta le lezioni in modo da non solo tenere in considerazione ma cercare anche di valorizzare i diversi background degli studenti presenti (ad esempio stimolando dibattiti a carattere interdisciplinare). I concetti che dovessero risultare poco noti o nuovi per alcuni dei presenti saranno ripassati in aula tramite discussioni interattive con l'intera classe.
Gran parte del materiale utilizzato in classe (slide, articoli, video, etc.) è in lingua inglese, durante le lezioni il docente fornirà, ogni qual volta necessario, supporto alla comprensione linguistica da parte di tutti gli studenti presenti.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Gli studenti diverranno familiari con le tematiche e i principali metodi di indagine impiegati nello studio comparato dei processi cognitivi.
Il corso attinge alla letteratura scientifica, con particolare attenzione a contributi di rilievo sia classici che molto recenti, al fine di consentire allo studente di padroneggiare le tematiche trattate con specifico riferimento tanto ad una prospettiva ontogenetica (che focalizza sullo sviluppo) che filogenetica (che focalizza sul confronto tra specie differenti, essere umano incluso).
Il corso mira a fornire conoscenze ed abilità nuove e complementari rispetto sia agli altri insegnamenti dei corsi Magistrali della Scuola di Psicologia che ai percorsi triennali in scienze psicologiche.
Gli interventi attivi e le discussioni in aula saranno fortemente stimolati e incoraggiati, così come la presentazione e la discussione in aula di articoli scientifici concordati con il docente.
Lo studente diverrà in grado di identificare, dalle principali riviste del settore e generaliste, i contributi rilevanti della recente letteratura, di leggere e comprendere, nonché di presentare e discutere criticamente un articolo scientifico in lingua inglese.
In senso più generale, il corso ambisce a sviluppare e stimolare abilità trasversali e trasferibili, quali la capacità di analisi critica della letteratura scientifica anche al di là degli specifici contenuti della disciplina trattata. Lo studente dovrebbe inoltre apprendere a discutere gli argomenti trattati con autonomia di giudizio e senso critico, ed essere in grado di formulare ipotesi e spiegazioni anche originali. Allo studente infine, grazie alle frequenti discussioni interattive ed alle presentazioni orali e scritte, viene offerta la possibilità di esercitarsi ad esprimere pubblicamente le proprie idee ed aumentare il grado di consapevolezza riguardo l'efficacia dello stile comunicativo proprio ed altrui.
Modalita' di esame: L'esame finale per tutti gli studenti è in forma scritta, ed è composto da 6 domande aperte tratte dal libro. Gli studenti devono rispondere a tutte e 6 le domande in un tempo limite di 45 minuti complessivi. Ciascuna domanda viene valutata con un punteggio che va da 1,00 a 5,00. Indicativamente i punteggi sono assegnati secondo il seguente schema: 1=gravemente insufficiente; 2=insufficiente; 3=risposta sufficiente; 4=risposta discreta; 5=riposta buona. Alle domande senza risposta o con risposta fuori tema viene attribuito un punteggio pari a 0. Le domande giudicate come molto buone o eccellenti potranno ricevere punteggi superiori a 5 (es. 5,25; 5,50; 5,75; 6,00). Il punteggio complessivo in trentesimi è dato dalla somma dei punteggi attribuiti alle 6 risposte. La lode viene attribuita qualora il punteggio complessivo raggiunga un valore superiore a 30,5.

Agli studenti frequentanti viene offerta la possibilità di affrontare un compito scritto incentrato su domande tratte dai contenuti delle lezioni anzichè dal libro di riferimento. Inoltre, gli studenti frequentanti il corso potranno scegliere di venire valutati sulla base delle attività fatte in classe. In tal caso il docente formulerà una proposta di punteggio basata su: presenza in classe; partecipazione attiva durante le lezioni; contributo alle discussioni in aula, stesura di essay (relazioni scritte sul contenuto delle lezioni o su argomenti preconcordati) e sulla base di una o più presentazioni orali. Questa forma di valutazione è proposta in alternativa al compito scritto e valorizza il fatto che il carico di lavoro risulta, per gli studenti frequentanti, distribuito nel tempo ed associato alle attività proposte in aula.
La partecipazione alle attività in classe rimane ad ogni modo facoltativa per gli studenti frequentanti (che possono ad esempio decidere se voler fare o meno la presentazione orale). Il docente naturalmente sarà in grado di esprimere una valutazione solo per quegli studenti che decidono di partecipare ad un numero minimo di attività tra quelle che verranno proposte (solitamente pari all'80%). La valutazione proposta dal docente può essere in ogni caso rifiutata. In tal caso lo studente per ottenere un voto dovrà sostenere l’esame scritto.
Criteri di valutazione: Criteri di valutazione del compito scritto (per tutti gli studenti):
Conoscenza delle principali fasi e del relativo contesto dello sviluppo storico della disciplina.
Conoscenza delle tematiche di studio e comprensione dei principali paradigmi sperimentali impiegati dalla psicologia comparata. Conoscenza delle argomentazioni e delle evidenze sperimentali riportate in letteratura.

L’acquisizione delle nozioni di cui sopra è valutata tenendo in considerazione :
1. la completezza dei contenuti riportati nella risposta data dallo studente,
2. la loro organizzazione sia analitica che logica,
3. la presenza di elementi che suggeriscono una abilità di riflessione critica e di analisi.
4. l'utilizzo appropriato della terminologia della disciplina e la correttezza dei riferimenti a nomi, date ed eventuale bibliografia.


NB: La valutazione basata sulle attività in classe, per i soli studenti frequentanti che scelgono questa modalità, è descritta nel paragrafo "modalità di esame".
Contenuti: La cognizione animale è una disciplina strettamente connessa alla biologia del comportamento, alla psicologia evoluzionistica ed alle neuroscienze cognitive. Le domande fondamentali che questa disciplina si pone sono affascinanti: “Cosa contraddistingue la natura umana?" "Cosa ci differenzia dagli altri animali?” “Che cosa hanno a comune la nostra mente e quella delle altre creature?”.
Durante il corso verranno discussi i principali ambiti di indagine in cui si articola lo studio delle funzioni mentali superiori in prospettiva comparata, ovvero confrontando le evidenze ottenute su specie animali differenti, uomo incluso.

Le lezioni verteranno in particolare su alcune delle più recenti e controverse tematiche nel campo della cognizione comparata, quali la consapevolezza di sé, la metacognizione, l'intelligenza simbolica, l'uso di strumenti, la fisica ingenua, il ragionamento logico, la pianificazione del futuro e la memoria episodica (il cosiddetto “mental time travel”), la teoria della mente, le differenze individuali, ecc. La prospettiva adottata integra la ricerca di laboratorio e quella sul campo, la psicologia, l'etologia e l'ecologia del comportamento. Saranno inoltre introdotti gli studi che si pongono all’avanguardia nell’indagine dei processi cognitivi (es. grazie a tecniche quali l’optogenetica, o tramite l’analisi dell’attività ippocampale).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Ogni argomento sarà inizialmente introdotto e discusso dal docente a lezione. Gli studenti saranno quindi incoraggiati ad intervenire attivamente tramite discussioni guidate e presentazioni scritte od orali in aula riguardo il contenuto di articoli scientifici preselezionati. I materiali didattici (articoli, video, link,) saranno messi a disposizione degli studenti tramite Moodle per tempo.

Alcune lezioni saranno tenute da esperti invitati (ricercatori o studiosi anche esterni all'università) allo scopo di permettere agli studenti di acquisire informazioni dirette dagli autori degli articoli esaminati, di poter discutere con i ricercatori, di entrare in contatto con diverse aree di expertise entro la disciplina e di avvicinarsi il più possibili ad esperienze di studio e percorsi di carriera diversi.

Qualora la classe esprima l’interesse ed il numero di studenti frequentanti lo consenta saranno organizzate delle visite guidate a laboratori e strutture anche esterne ove gli studenti avranno modo di esperire un maggiore coinvolgimento nelle attività di una ricerca sperimentale o divulgative, in ogni caso pertinenti gli argomenti del corso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per gli studenti che NON hanno in precedenza seguito il corso di Psicologia Animale e Comparata e per tutti gli studenti che non frequentano regolarmente le lezioni di questo corso è raccomandata la seguente lettura (in in lingua italiana). Lo studio di questo testo permette di affrontare l'esame senza ricorrere ad altro materiale incluso quello fornito a lezione :

Il comportamento degli animali. Evoluzione, cognizione e benessere. Valeria A. Sovrano, Paolo Zucca, Lucia Regolin.
Carocci, Manuali universitari. Febbraio 2009
ISBN: 8843045881 / ISBN-13: 9788843045884

Per gli studenti che sono in grado di utilizzare un testo in lingua inglese è raccomandato invece un testo più aggiornato e che pertanto tratta in modo più incisivo gli argomenti del corso (questo testo va considerato come alternativa al testo di cui sopra e permette di affrontare l'esame senza consultare altro materiale):

Animal Cognition Evolution, Behavior and Cognition (2nd edition)
Clive D.L. Wynne, Monique A. R. Udell
2013 Palgrave Macmillan
ISBN 9780230294233

Durante le lezioni saranno consigliate altre letture di approfondimento per gli studenti frequentanti.

Per gli studenti che frequentano regolarmente le lezioni lo studio potrà avvenire sugli appunti presi in aula, sui lucidi del corso e sugli articoli scientifici indicati dal docente.
Questo materiale sarà reso disponibile su Moodle.

Email dedicato a questo corso cui scrivere per richiedere ulteriori informazioni :
animalcognition.regolin@unipd.it
Testi di riferimento:
  • Valeria A. Sovrano, Paolo Zucca, Lucia Regolin, Il comportamento degli animali. Evoluzione, cognizione e benessere.. --: Carocci, Manuali universitari, 2009. Testo in lingua italiana di riferimento per il corso Cerca nel catalogo
  • Clive D.L. Wynne, Monique A. R. Udell, Animal Cognition Evolution, Behavior and Cognition (2nd edition). --: Palgrave Macmillan, 2013. ISBN = 9780230294233. Testo in lingua inglese consigliato come alternativa più aggiornata del testo in lingua italiana. Cerca nel catalogo
  • Sara J. Shettleworth, Fundamentals of Comparative Cognition (First Edition). --: Oxford University Press, 2012. ISBN-10: 0195343107 | ISBN-13: 978-0195343106. Testo conciso, in lingua inglese, lettura raccomandata per gli studenti frequentanti. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Problem based learning
  • Questioning
  • Problem solving
  • Flipped classroom
  • Work-integrated learning
  • Peer feedback

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita'