Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
CHIMICA
Insegnamento
CHIMICA INORGANICA AVANZATA
SC01119302, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
CHIMICA (Ord. 2018)
SC1169, ordinamento 2018/19, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ADVANCED INORGANIC CHEMISTRY
Sito della struttura didattica http://www.chimica.unipd.it/corsi/corsi-di-laurea-magistrale/laurea-magistrale-chimica
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Chimiche
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MAURIZIO CASARIN CHIM/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline chimiche inorganiche e chimico-fisiche CHIM/03 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 a.a. 2018/19 27/01/2014 30/11/2019 CASARIN MAURIZIO (Presidente)
FORRER DANIEL (Membro Effettivo)
GROSS SILVIA (Membro Effettivo)
SAMBI MAURO (Membro Effettivo)
VITTADINI ANDREA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Solida preparazione in meccanica quantistica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Capacità di calcolare le energie relative dei termini spettroscopici generati da una determinata configurazione elettronica. Capacità di utilizzare indifferentemente i parametri di Slater-Condon ed i parametri di Racah. Capacità di analizzare la struttura elettronica di complessi a campo debole e campo forte. Capacità di utilizzare i diagrammi di Tanabe-Sugano. Capacità di interpretare i diagrami di Van Vleck-Kotani
Modalita' di esame: esame orale
Criteri di valutazione: L'esame orale sarà valutato secondo i seguenti criteri:
aderenza delle risposte alle domande proposte;
esatta distinzione tra quadro generale e nozioni di dettaglio;
proprietà e sicurezza di linguaggio.
Contenuti: Parte I
Equazione di Schroedinger; funzioni d’onda radiali (polinomi di Laguerre) ed angolari (armoniche sferiche, polinomi associati di Legendre); orbitali reali come combinazioni lineari di armoniche sferiche; nodi radiali ed angolari; funzioni d’onda polielettroniche; determinanti di Slater; proprietà degli operatori L2, L, L+, L-, S2, S, S+, S- ; accoppiamento Russel-Saunders; configurazioni elettroniche e stati; stati derivanti dalla configurazione elettronica p2, p3, d2; Elementi di matrice di operatori mono e bielettronici; integrali Coulombiani e di Scambio; energie dei termini corrispondenti alla configurazione d2: 3F , 3P, 1G, 1D, 1S; parametri di Slater-Condon per configurazioni del tipo pn (F0, F2) e dn (F0, F2, F4); accoppiamento spin-orbita per sistemi idrogenoidi; accoppiamento spin-orbita per sistemi polielettronici.
Parte II
Concetto di campo cristallino; campo debole; perturbazione degli stati di uno ione libero ad opera di un campo cristallino debole; sviluppo del potenziale generato da sei cariche negative ai vertici di un ottaedro; ioni con configurazione 3d2 in un campo cristallino ottaedrico; rimozione della degenerazione orbitalica dello stato 3F ad opera di un campo cristallino debole di simmetria ottaedrica; funzioni d’oda relative agli stati T1g, T2g A2g derivanti da uno stato F; campi cristallini di simmetrie diverse da quella ottaedrica; diagrammi di Orgel; crystal field stabilization energy; energie reticolari; raggi ionici; entalpie di idratazione e potenziali redox; spinelli normali e spinelli invertiti; campo forte; pairing energies come combinazione lineare di paranetri di Slater Condon; stati ed energie derivanti dalla configurazione (t2g)2; equivalenza tra elettroni t2g ed elettroni p; metodo della simmetria discendente; diagrammi di correlazione per configurazioni elettroniche dn; diagrammi di Tanabe-Sugano; Teoria dell’orbitale molecolare; serie spettrochimica; orbitali ibridi come combinazione lineare di orbitali atomici; teorema di Jahn-Teller.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Chimica Inorganica Avanzata si articola in 6 crediti di didattica strutturata frontale. Tenuto conto della intrinseca difficoltà degli argomenti trattati nel corso, il docente farà un uso intensivo di supporti multimediali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • J. S. Griffith, The Theory of Transition-Metal Ions. Cambridge: --, 2009. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Interactive lecturing
  • Problem solving

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze