Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
ASTRONOMIA
Insegnamento
TEORIA DELLE ORBITE
SCN1032624, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
ASTRONOMIA
SC1173, ordinamento 2010/11, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THEORY OF ORBITS
Sito della struttura didattica http://astronomia.scienze.unipd.it/2019/laurea_magistrale
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Fisica e Astronomia "Galileo Galilei"
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Nessun docente assegnato all'insegnamento

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Astronomico-tecnologico FIS/05 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2010

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Meccanica Analitica. Meccanica Celeste oppure Meccanica Orbitale oppure Astrodinamica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo scopo di questo insegnamento è di fornire:
1) conoscenze avanzate sulla dinamica di corpi interagenti gravitazionalmente nell'ambito della meccanica newtoniana, incluse le perturbazioni non gravitazionali;
2) l'opportunità di eseguire sviluppi analitici, anche con l’ausilio di manipolatori algebrici (a.e., Mathematica), che caratterizzano le teorie analitiche del moto dei corpi celesti, sia naturali sia artificiali;
3) esperienza pratica di sviluppo ci strumenti di calcolo numerico (in Matlab, Fortran90, C++, Python) con applicazioni alla predizione e alla determinazione del moto dei corpi celesti.
Modalita' di esame: Esame orale finale (discussione del progetto finale e di due argomenti delle lezioni nella quale lo studente propone e giustifica specifiche metodiche e tecniche adatte alla soluzione di problemi comunemente incontrati nella predizione del comportamento dinamico di sistemi complessi o nell’elaborazione di dati osservativi relativi a tali sistemi).
Criteri di valutazione: Criteri di valutazione:
1) Compiti per casa (40% del voto finale).
2) Progetto finale e presentazione (40% del voto finale).
3) Esame finale orale al momento della presentazione del progetto finale (20% del voto finale).
Contenuti: Argomenti delle lezioni:
1) Teoria delle perturbazioni (delle coordinate e degli elementi orbitali).
2) Sviluppi in serie nel problema dei due corpi.
3) Sviluppo della funzione perturbatrice.
4) Teoria della Luna.
5) Teoria dei pianeti.
6) Teoria del moto risonante (risonanze di moto medio, teoria di Kozai, etc.).
7) Teoria del potenziale.
8) Il moto di una sonda spaziale intorno ad un corpo quasi sferico (teoria di Kaula).
9) Il moto di una sonda spaziale intorno ad un corpo molto asimmetrico (asteroide, cometa).
10) Accoppiamento spin-orbit ed evoluzione mareale.
11) Stima del potenziale gravitazionale.
12) La teoria delle coniche raccordate e il progetto di traiettorie planetarie mediante assistenza gravitazionale (effetto fionda).
13) Progetto e ottimizzazione di traiettorie.
14) Progetto e ottimizzazione di traiettorie a spinta continua.
15) Introduzione al controllo ottimo – volo in formazione e sua ottimizzazione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento prevede:
1) lezioni frontali in italiano con l'uso della lavagna;
2) introduzione al calcolo di simulazioni di alta precisione della dinamica di un sistema di corpi celesti;
3) discussione e identificazione di argomenti per i progetti finali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Testi di riferimento. Dispense del docente "S. Casotto, Introduction to the theory of orbits".
Testi di riferimento:
  • Boccaletti, Dino; Pucacco, Giuseppe, Theory of orbits 1: Integrable systems and non-perturbative methods. Berlin: Springer-Verlag, 1996. Cerca nel catalogo
  • Boccaletti, Dino; Pucacco, Giuseppe, Theory of orbits 2: Perturbative and geometrical methods. Berlin: Springer-Verlag, 1999. Cerca nel catalogo
  • Kaula, William M., Theory of satellite geodesy. Mineola (NY): Dover, 2000. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)