Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
ASTRONOMIA
Insegnamento
ASTROFISICA GENERALE (MOD. A)
SCP4067977, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
ASTRONOMIA
SC1173, ordinamento 2010/11, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese GENERAL ASTROPHYSICS (MOD. A)
Sito della struttura didattica http://astronomia.scienze.unipd.it/2018/laurea_magistrale
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Fisica e Astronomia "Galileo Galilei"
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dfa/course/view.php?idnumber=2018-SC1173-000ZZ-2018-SCP4067977-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile SERGIO ORTOLANI FIS/05

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
SCP4067976 ASTROFISICA GENERALE SERGIO ORTOLANI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Astronomico-osservativo sperimentale FIS/05 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Annuale
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 28/06/2019

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Conoscenze di base di astronomia generale e di fisica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Scopo dell'insegnamento è di approfondire alcune delle tematiche più significative di carattere osservativo-interpretativo della planetologia e dell'astrofisica galattica ed extragalattica introdotte negli insegnamenti del Corso di Laurea in Astronomia.
Modalita' di esame: Mod. A: Esame orale o scritto con domande aperte sugli argomenti trattati a lezione.
Mod. B: Esame orale sugli argomenti trattati a lezione.
Criteri di valutazione: Capacità di analisi e conoscenza delle problematiche trattate durante l'insegnamento. Capacità di esporre con chiarezza e rigore gli argomenti studiati. Capacità di collegare i diversi temi discussi a lezione e di confrontare criticamente i dati osservativi con le interpretazioni teoriche.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Nella prima parte si affrontano prima le problematiche strumentali e interpretative dei dati osservativi di fotometria stellare e poi l'interpretazione dei diagrammi colore-luminosità e colore-colore infrarossi nell'ambito dell'evoluzione stellare, soprattutto delle popolazioni stellari giovani. Nella seconda parte si studiano le proprietà fisiche dei pianeti con cenni ai pianeti extrasolari. La parte finale riguarda approfondimenti specifici di sorgenti legate al mezzo interstellare galattico.
1) Richiami di nozioni di base di astrofisica: magnitudini stellari, modulo di distanza, indicatori di metallicità. Misure di distanza.
2) Rapporto segnale-rumore dei dati osservativi. Calibrazione.
3) Effetti dell'arrossamento interstellare.
4) Popolazioni stellari giovani. Diagrammi HR e diagrammi a due colori infrarossi.
5) Generalità e regolarità nel Sistema Solare.
6) Le atmosfere dei pianeti. Meccanismi di perdita di atmosfere.
7) Temperature effettive dei pianeti ed effetto serra.
8) Origine ed evoluzione del Sistema Solare. Teoria di Urey e Lewis. Datazione del Sistema Solare. Formazione della Terra.
9) Caratteristiche generali del pianeta Marte. Confronto con la Terra.
10) Cenni alle tecniche di rivelazione dei pianeti extrasolari.
11) Il gas nella Galassia. Riga dell'HI a 21 cm. Resti di supernova e modelli evolutivi. Sorgenti maser stellari e interstellari.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali con utilizzo di lavagna, lucidi e presentazioni PowerPoint.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Dispense del docente fornite attraverso il sito Moodle dell'insegnamento raggiungibile dalla piattaforma e-learning del Dipartimento di Fisica e Astronomia "G. Galilei" (https://elearning.unipd.it/dfa/). Sono disponibili anche articoli scientifici su argomenti specifici per eventuali approfondimenti.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)