Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
BIOLOGIA EVOLUZIONISTICA
Insegnamento
MORFOLOGIA FUNZIONALE
SCP8084939, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
BIOLOGIA EVOLUZIONISTICA (Ord. 2018)
SC1179, ordinamento 2018/19, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese FUNCTIONAL MORPHOLOGY
Sito della struttura didattica http://biologia.scienze.unipd.it/2018/laurea_magistrale_biologiaevoluzionistica
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biologia
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/biologia/course/view.php?idnumber=2018-SC1179-000ZZ-2018-SCP8084939-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CARLOTTA MAZZOLDI BIO/06
Altri docenti BARBARA BALDAN BIO/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline del settore biodiversità e ambiente BIO/01 1.0
CARATTERIZZANTE Discipline del settore biodiversità e ambiente BIO/02 1.0
CARATTERIZZANTE Discipline del settore biodiversità e ambiente BIO/05 1.0
CARATTERIZZANTE Discipline del settore biodiversità e ambiente BIO/06 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 16 9.0
LEZIONE 5.0 40 85.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 MORFOLOGIA FUNZIONALE 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 MAZZOLDI CARLOTTA (Presidente)
BALDAN BARBARA (Membro Effettivo)
RASOTTO MARIA BERICA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire le basi, gli strumenti e i metodi per studiare le relazioni struttura/funzione in taxa animali e vegetali. Al termine del corso, attraverso le lezioni teoriche, i laboratori e la lettura critica di articoli, lo studente sarà in grado di:
1) comprendere le relazioni fra struttura e funzione in diversi organismi animali e vegetali e a diversi livelli organizzativi;
2) discutere le relazioni struttura/funzione in chiave evoluzionistica;
3) leggere criticamente gli articoli scientifici;
4) presentare casi di studio;
5) lavorare in gruppo;
6) impostare autonomamente uno studio finalizzato alla comprensione dell’evoluzione di tratti morfologici.
Modalita' di esame: L’esame è costituito da una prova scritta con tre domande aperte. Le prime due domande dell’esame vertono su due argomenti di lezione e consentiranno di valutare la preparazione teorica dello studente. la terza domanda è costituita da un caso di studio e consentirà di valutare le capacità critiche e di rielaborazione dello studente nell’affrontare direttamente un problema e sviluppare un piano sperimentale, mettendo a frutto le conoscenze acquisite.
Il voto finale viene espresso come media delle tre domande.
Criteri di valutazione: I criteri con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e abilità acquisite sono:
1) comprensione e conoscenza degli argomenti trattati;
2) capacità di esposizione con particolare riferimento alla sequenza logica, alla sintesi e alla proprietà del linguaggio;
3) capacità critica e di strutturazione di un progetto in termini di sequenza logica nella domanda relativa ad un caso di studio.
Contenuti: Le relazioni tra struttura, funzione, adattamento ed evoluzione nei diversi taxa animali e vegetali verranno analizzate utilizzando esempi riguardanti i diversi livelli di organizzazione morfologica: cellula, tessuto, organo, apparato, organismo. I corso è organizzato in tre parti.

La prima parte del corso (2 CFU) tratterà di concetti introduttivi alla morfologia funzionale e comparata. Verranno presentate le relazioni forma, dimensioni e prestazioni; relazioni allometriche; simmetria; omologia e analogia; sviluppo e morfogenesi; vincoli fisici, ontogenetici e filogenetici.
Nella seconda parte del corso (2 CFU + 1 CFU di laboratorio) verranno introdotti: le metodologie e principali tecniche di raccolta di dati qualitativi e quantitativi; le analisi di morfometria geometrica, i metodi di analisi comparativa come strumento per studiare l’evoluzione, con particolare attenzione al metodo dei contrasti indipendenti. Verranno proposte attività pratiche sia individuali che di gruppo per l’analisi di dati qualitativi e quantitativi, di morfometria geometrica e le analisi comparative.
Nella terza parte (1 CFU) gli studenti presenteranno a gruppi dei casi di studio attraverso la presentazione e la revisione critica di articoli scientifici.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso è composto da: 1) lezioni frontali, 2) attività di laboratorio e 3) lavoro a gruppi.
1) Le lezioni frontali forniranno le basi teoriche sulle relazioni struttura/funzione attraverso esempi a diversi livelli di organizzazione, e sui metodi di studio dell’evoluzione di tratti morfologici. Le metodologie di insegnamento includeranno la presentazione di ppt, con testi, immagini, video e schemi, attività interattive promuovendo la discussione attraverso domande.
2) Le attività di laboratorio consentiranno di applicare a diversi casi di studio i metodi introdotti durante le lezioni frontali. In particolare verranno applicati metodi qualitativi e quantitativi e analisi di morfometria geometrica per lo studio di strutture morfologiche, proponendo allo studente la raccolta diretta di dati su campioni e l’elaborazione di dati già disponibili. Verrà inoltre applicato il metodo comparativo dei contrasti indipendenti su un caso di studio, utilizzando uno dei più usati programmi di analisi comparative (Mesquite). I laboratori si svolgeranno nei laboratorio didattici e in aula informatica.
3) Le attività di gruppo comprenderanno la lettura, presentazione e revisione di un articolo scientifico. Gruppi di 2-3 studenti saranno chiamati a presentare un articolo sulle tematiche del corso, focalizzandosi sulle metodiche e punti di forza e di criticità. Un secondo gruppo dovrà fungere da referee del lavoro stesso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Non sono disponibili testi che comprendano tutti gli argomenti trattati. I testi consigliati sono testi di supporto. Tutto il materiale didattico utilizzato per le lezioni, dispense realizzate dal docente, gli articoli di approfondimento e gli articoli oggetto delle presentazioni degli studenti sono disponibili nella piattaforma elearning https://elearning.unipd.it/cmela/.
Testi di riferimento:
  • Campbell et al.,, Meccanismi dell'evoluzione e diversità animale.. Bologna: Zanichelli, 2004. Capitoli introduttivi Cerca nel catalogo
  • Pough FH, Heiser JB, McFarland WN, Biologia evolutiva e comparata dei vertebrati. --: Casa Editrice Ambrosiana, 2001. Capitoli introduttivi Cerca nel catalogo
  • Judd et al., Plant Systematics. Sunderland MA: Sinauer Associates, 2015. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • ImageJ, TPSDig, MorphoJ, Mesquite

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
La vita sott'acqua La vita sulla Terra