Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
GEOLOGIA E GEOLOGIA TECNICA
Insegnamento
GEOLOGIA DELLE ALPI
SCO2045752, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
GEOLOGIA E GEOLOGIA TECNICA
SC1180, ordinamento 2009/10, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese GEOLOGY OF THE ALPS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Geoscienze
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SILVANA MARTIN GEO/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline geologiche e paleontologiche GEO/02 3.0
CARATTERIZZANTE Discipline geologiche e paleontologiche GEO/03 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 16 9.0
LEZIONE 5.0 40 85.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2009

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza acquisita durante i corsi di geologia, mineralogia, petrografia, geomorfologia e geofisica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente potrà acquisire una visione globale della geologia delle Alpi. Il corso consentirà allo studente di analizzare la struttura complessa di una catena orogenica formatasi in seguito a processi di subduzione e collisione, ma ancora in evoluzione come indica l’ attuale sismicità. Il corso può fornire elementi utili all’analisi e alla valutazione della pericolosità geologica di aree montane.
Modalita' di esame: Analisi di una sezione geologica delle Alpi a scelta dello studente o proposta dal docente corredata da una relazione scritta. Sarà realizzata utilizzando tutta la cartografia digitale disponibile e utilizzando software gis (es. Qgis).
Domande in merito alla sezione geologica e sul programma svolto.
Criteri di valutazione: La valutazione sarà basata sulle conoscenze e abilità acquisite, sulla capacità di analisi degli elementi geologici, sulla proprietà della terminologia, sull' abilità di utilizzo di strumenti cartografici e informatici.
Contenuti: Analisi dell’assetto attuale della catena dal punto di vista tettonico, stratigrafico, morfologico e geofisico. Origine delle Alpi. Cenni sulle caratteristiche dei basamenti e delle serie di copertura di età antecedente all’orogenesi alpina. Caratteristiche della catena eo-alpina e neo-alpina. Modalità di esumazione. Le Alpi e la cinematica attuale nell'area Mediterranea. Rapporti con la catena dinarica e appenninica. Confronto con altre catene del mondo (Himalaya, Ande, Montagne rocciose). Caratteristiche del settore centrale della catena e dei settori periferici di avanpaese dal punto di vista tettonico, gravimetrico, geotermico e sismico. Analisi in dettaglio di alcune sezioni geologiche attraverso le Alpi con l’ausilio di carte geologiche digitali, DTM, ortofoto, e di profili sismici. Cenni sull'evoluzione glaciale e post-glaciale. Cenni sulla pericolosità geologica nelle Alpi.
Sono previste lezioni di colleghi esperti di argomenti particolari sia di questa università che di altre università.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Acquisizione e studio delle presentazioni (ppt, pdf) e delle pubblicazioni fornite via via dal docente tramite moodle di ateneo. Lettura ed commento critico di pubblicazioni scientifiche.

Analisi di carte geografiche, geologiche e strutturali, di mappe digitali e di profili geologici disponibili nella biblioteca universitaria e nei siti web da parte degli studenti del corso suddivisi in gruppi di 2- 4 studenti, finalizzata alla realizzazione di profili geologici seriati nuovi attraverso la catena.

Escursione geologica lungo una sezione geologica delle Alpi.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Carte geologiche a varie scale dal sito nazionale ISPRA
Guide geologiche regionali edite dalla Società Geologica Italiana.
La letteratura storica e scientifica aggiornata verrà fornita dal docente.
Testi di riferimento:
  • Bigi G., Cosentino D., Parotto M., Sartori R. & Scandone P., Structural model of Alps, scale 1:500.000.. Firenze: Selca, 1990. Cerca nel catalogo
  • Oberhansli R., Metamorphic map of the Alps. --: Mitteilungen der Osterreichischen Mineralogischen, 2004.
  • Cassinis R., Reviewing pre-TRANSALP DSS models. --: Tectonophysics, 2006.
  • Pfiffner O.A., Lehner P., Heitzmann P., Mueller St. and Steck A., Deep Structure of the Swiss Alps. Basel: Birkha ̈ user Verlag, --. Cerca nel catalogo
  • K. Stuwe., Geodynamics of the lithophere. --: Springer, 2007.
  • Castiglioni, G.B., Ajassa, R., Baroni, C., Biancotti, A., Bondesan, A., Bondesan, M., et al, Carta geomorfologia delle pianura padana, scala 1:250.000 8MURST). Roma: Selca, 1997. Cerca nel catalogo
  • Dal Piaz G.V., Le Alpi dal Monte Bianco al Lago Maggiore. 2 volumi. Roma: Società geologica Italiana, 1992. Cerca nel catalogo
  • Allen P.A.,, Earth Surface processes. --: Blackwell, 1997. Cerca nel catalogo
  • Fowler C.M.R., The solid earth. Cambridge: Cambridge, 2005. Cerca nel catalogo
  • Scholz C.H., The mechanics of earthquakes and faulting. --: Cambridge, 2003. Cerca nel catalogo
  • Twiss R.J., Moores E.M., Structural Geology. New York: Freeman, 1992. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Case study
  • Working in group
  • Problem solving

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Industria, innovazione e infrastrutture Agire per il clima