Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLE RELIGIONI
Insegnamento
TEORIE E METODI DELL'INDAGINE STORICO-RELIGIOSA
SUP3052142, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE DELLE RELIGIONI
IA0280, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THEORIES AND METHODS OF THE HISTORY OF RELIGIONS
Sito della struttura didattica https://www.dissgea.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CHIARA CREMONESI M-STO/06

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline storico-religiose M-STO/06 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 Commissione 2018/19 01/12/2018 30/11/2019 CREMONESI CHIARA (Presidente)
ZAGO MICHELA (Membro Effettivo)
SCARPI PAOLO (Supplente)
6 Commissione 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 CREMONESI CHIARA (Presidente)
SCARPI PAOLO (Membro Effettivo)
ZAGO MICHELA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessun prerequisito è richiesto.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente dovrà aver acquisito e approfondito:

1) la conoscenza dei principali strumenti teorici e metodologici necessari ad affrontare lo studio storico-comparativo dei fenomeni religiosi.

2) la conoscenza in particolare dei principali strumenti teorici e metodologici dell'indagine storico-religiosa.

3)la capacità di analizzare in modo criticamente autonomo i principali strumenti interpretativi dei fatti religiosi e in particolare quello storico.
4) la capacità di sviluppare le conoscenze teorico-metodologiche necessarie per poter avviare in autonomia ulteriori progetti di studio, ricerca e lavoro.
Modalita' di esame: L’esame si svolgerà in forma orale con discussione delle tematiche affrontate nell'ambito delle lezioni e nei testi d' esame.
La prova permetterà di verificare l’acquisizione degli obiettivi di conoscenza e di capacità previsti dal corso.
Criteri di valutazione: Lo studente dovrà aver acquisito e approfondito i principali strumenti teorici e metodologici necessari ad affrontare lo studio storico-comparativo dei fenomeni religiosi; dovrà sapersi orientare tra i principali orientamenti disciplinari, dimostrando di aver maturato capacità di valutazione critica e di argomentazione.
Tale capacità potrà emergere anche nella partecipazione alle attività seminariali previste dal corso, in cui i singoli studenti potranno approfondire e sviluppare i temi trattati dando prova della loro autonomia di giudizio.
Contenuti: La storia delle religioni si muove su due piani:
a) da un lato l’indagine teorica relativa all’oggetto specifico rappresentato dalle religioni;
b) dall’altro l’indagine storico-comparativa dei differenti fenomeni religiosi.

I due piani d’indagine sono complementari e si condizionano a vicenda.

Il corso prenderà in esame i principali apporti teorici e metodologici che si sono proposti di indagare le religioni dal XIX secolo al presente, insistendo in particolare sugli indirizzi antropologici – a partire da quelli evoluzionistici –, fenomenologici e storico-religiosi; ne verranno analizzate le principali categorie interpretative alla luce del dibattito scientifico contemporaneo.
L'ultima parte del corso verrà dedicata al tema della "corporeità" nell'indagine storico-religiosa.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezione frontale e discussione seminariale.
Utilizzo di supporti visivi e audiovisivi.
La parte seminariale del corso prevede la partecipazione attiva degli studenti, che potranno concordare con la docente un percorso individuale volto a far interagire gli strumenti teorici e metodologici forniti dalla disciplina con i propri interessi di studio e di ricerca.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: La bibliografia d'esame, le fonti e i testi presentati a lezione saranno disponibili nella pagina Moodle del corso.
Ulteriori indicazioni bibliografiche utili all’approfondimento dei temi trattati verranno fornite durante lo svolgimento del corso e caricate nella pagina Moodle del corso.
Gli studenti non frequentanti dovranno prendere contatto con la docente per concordare il programma d'esame.
Testi di riferimento:
  • E. De Martino, Il mondo magico. Torino: Bollati Boringhieri, --. Cerca nel catalogo
  • G. Filoramo, M. Massenzio, M. Raveri, P. Scarpi (a cura di), Manuale di storia delle religioni. Roma-Bari: LAterza, --. Cerca nel catalogo
  • D. Sabbatucci, La prospettiva storico-religiosa. Milano o Roma: Il Saggiatore o Seam, --. Cerca nel catalogo
  • P. Scarpi, Si fa presto a dire Dio. Riflessioni per un multiculturalismo religioso.. Milano: Ponte alle Grazie, --. Cerca nel catalogo
  • Ernesto de Martino, La fine del mondo. Contributo all'analisi delle apocalissi culturali.. Torino: Einaudi, --. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Working in group
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita'