Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
Insegnamento
FONETICA E FONOLOGIA
LEL1000256, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
IF0314, ordinamento 2016/17, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHONETICS AND PHONOLOGY
Sito della struttura didattica https://www.disll.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2018-IF0314-000ZZ-2018-LEL1000256-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LAURA VANELLI

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEL1000256 FONETICA E FONOLOGIA LAURA VANELLI LE0610

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline semiotiche, linguistiche e informatiche L-LIN/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 1819 01/10/2018 30/11/2019 VANELLI LAURA (Presidente)
BERTOCCI DAVIDE (Membro Effettivo)
GARZONIO JACOPO (Membro Effettivo)
VIGOLO MARIA TERESA (Membro Effettivo)
DA TOS MARTINA (Supplente)
POLETTO CECILIA (Supplente)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 VANELLI LAURA (Presidente)
BERTOCCI DAVIDE (Membro Effettivo)
GARZONIO JACOPO (Membro Effettivo)
VIGOLO MARIA TERESA (Membro Effettivo)
DA TOS MARTINA (Supplente)
POLETTO CECILIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso non prevede prerequisiti obbligatori. Ma, dal momento che il corso è incentrato essenzialmente sullo studio della fonologia, si presuppone da parte degli studenti la conoscenza delle principali nozioni di fonetica. In particolare, si assumono come conoscenze già acquisite sia la descrizione e la classificazione fonetica dei suoni che il sistema di trascrizione fonetica dell'Alfabeto Fonetico Internazionale (= IPA).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Scopo del Corso è quello di far acquisire agli studenti la conoscenza degli aspetti più rilevanti dell'analisi fonologica delle lingue naturali. Lo scopo è soprattutto quello di mettere a fuoco i problemi posti dall'analisi teorica ed empirica dei sistemi fonologici delle lingue, della loro struttura e del loro funzionamento. Il quadro di riferimento teorico generale è sostanzialmente quello della fonologia generativa, nei suoi diversi sviluppi.
Modalita' di esame: La verifica delle conoscenze e delle abilità attese viene effettuata attraverso un esame finale scritto della durata massima di 2 ore. La prova è costituita da sei domande, suddivise tra domande aperte volte a verificare l'acquisizione delle conoscenze teoriche e da esercizi / domande strutturate che riguardano l'applicazione degli strumenti di analisi e di descrizione presentati nel corso.
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione dello studente si baserà su: a) comprensione degli argomenti svolti, b) acquisizione dei concetti e delle metodologie proposte, c) capacità di applicare le conoscenze acquisite in modo autonomo e consapevole. Particolare importanza assume nella valutazione la capacità argomentativa dello studente nell'affrontare e elaborare gli argomenti proposti.
Contenuti: Il Corso si articola in tre parti:
I PARTE:
1) La nozione di "fonema" e "allofono" (dalla Scuola di Praga alla fonologia generativa).
2) a. I livelli della rappresentazione fonologica. Le relazioni tra i livelli.
2) b. La rappresentazione dei processi fonologici: le regole fonologiche. Interazine tra i processi e ordine delle
regole.
3) La teoria dei tratti fonologici: distintività, classi naturali, rappresentazione dei processi fonologici,
universalità.
II PARTE:
4) La rappresentazione "non lineare" della fonologia. La teoria autosegmentale e la "geometria dei tratti".
5) Introduzione alla "teoria degli elementi".
III PARTE:
6) Aspetti naturali e convenzionali nei sistemi fonologici delle lingue: la teoria della marcatezza.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si svolge attraverso delle lezioni frontali, che sono aperte al coinvolgimento e alla discussione con gli studenti. Se sarà possibile (anche in base alla numerosità della classe), si prevede di organizzare anche un seminario di approfondimento di alcune teorie fonologiche moderne.

La frequenza alle lezioni è vivamente consigliata, e raccomandata nel rispetto dell'art. 28, comma 1 del Regolamento carriere studenti: "Lo studente iscritto all’Università ha il diritto/dovere di frequentare le lezioni e di partecipare attivamente a tutte le attività formative previste dal Corso di studio cui è iscritto secondo le modalità previste dal Regolamento didattico del corso di studio".
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Gli studenti iscritti al Corso di LM in Linguistica sono fortemente consigliati di frequentare il corso.
Per gli studenti iscritti ai Corsi di LM in Lingue e letterature europee e americane e in Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale che intendono sostenere l'esame senza frequentare il corso, è previsto un programma parzialmente diverso da quello sopra indicato. I testi di riferimento sono:
P. Maturi, I suoni delle lingue, i suoni dell'italiano, Bologna, Il Mulino, 2006.
M. Nespor e L. Bafile, I suoni del linguaggio, Bologna, Il Mulino, 2008, capp.1-6.

Anche gli studenti della LM in Linguistica che non sono in condizione di frequentare il corso seguiranno il programma previsto per gli studenti degli altri Corsi di LM con i relativi testi di riferimento.
Per tutti i frequentanti il corso i testi di riferimento sono quelli indicati sotto, integrati dagli appunti dalle lezioni e da ulteriore materiale bibliografico che verrà inserito in Moodle.
Testi di riferimento:
  • Odden, David, Introducing phonology. Cambridge: Cambridge University Press, 2013. Capp. 3-6 (oppure 2013: 2.a ediz., Capp. 2-5) Cerca nel catalogo
  • Calabrese, Andrea, Markedness Theory versus Phonological Idiosyncracies in a Realistic Model of Language. Cambridge, MA: The MIT Press, 2009. pp. 261-304 Cerca nel catalogo
  • Backley, Phillip, An Introduction to Element Theory. Edinburgh: Edinburgh University Press, 2011. Per consultazione Cerca nel catalogo