Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE STORICHE
Insegnamento
STORIA DELLA SCIENZA
LE09108523, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE STORICHE
LE0607, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF SCIENCE
Sito della struttura didattica www.dissgea.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ELENA CANADELLI M-STO/05

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE09108523 STORIA DELLA SCIENZA ELENA CANADELLI LE0614

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline storiche, sociali e del territorio M-STO/05 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Syllabus
Prerequisiti: Si richiedono disponibilità e interesse per la materia, oltre che una conoscenza di base della lingua inglese, utile alla lettura di alcuni testi.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire:
1) la conoscenza dei principali temi e problemi di storia della scienza – con particolare riguardo alle scienze della natura e della vita del XVIII e XIX secolo – e dei principali filoni storiografici che interessano attualmente la disciplina, dalla storia materiale e visuale della scienza alla storia globale della scienza;
2) la conoscenza del concetto di natura e del ruolo dei naturalisti, in particolare di Darwin, del loro sapere e delle loro pratiche, nel più ampio contesto storico e politico dell'Ottocento;
3) i rapporti tra scienza e società e le diverse forme di scienza in pubblico nel secolo di Darwin;
4) la capacità di leggere e confrontarsi criticamente con le fonti riguardanti i principali naturalisti del XVIII e XIX secolo, tra cui Linneo, Buffon, Alexander von Humboldt, Lamarck, Darwin, A.R. Wallace;
5) la conoscenza dei principali progetti di valorizzazione di fonti manoscritte o a stampa riguardanti i temi in oggetto, tra cui il Darwin Correspondence Project o la Biodiversity Heritage Library;
6) l’acquisizione di competenze interdisciplinari provenienti da altri ambiti della cultura come la filosofia, la letteratura e le arti;
7) la capacità di elaborare una ricerca di storia della scienza in maniera autonoma, che tenga conto dei principali filoni storiografici e dei principali temi del pensiero naturalistico dei secoli in esame, senza trascurare uno studio puntuale delle fonti e dei luoghi legati alla storia della scienza.
Modalita' di esame: L’esame si svolgerà in forma orale attraverso la discussione delle tematiche e dei testi affrontati e analizzati durante le lezioni.
È bene sottolineare che per i frequentanti si terrà ampiamente conto del lavoro svolto durante il corso, in particolare della discussione e del commento dei testi proposti in aula, nonché della partecipazione alle attività seminariali e delle presentazioni in aula dagli studenti.
I non frequentanti sono pregati di contattare la docente per concordare in specifico la modalità di esame.
Criteri di valutazione: Nella preparazione dello studente verrà valutata:
1) la conoscenza e comprensione degli argomenti e delle metodologie trattate nel corso;
2) la capacità di elaborare ed esprimere in maniera autonoma i contenuti;
3) la capacità di padroneggiare le fonti;
4) la capacità di costruire un proprio percorso critico logico attraverso la storiografia.
Contenuti: Il corso è dedicato a esplorare l’evoluzione e la storia del concetto di natura nelle scienze della natura e della vita del XVIII e XIX secolo, concentrandosi sulla figura e l'opera di Darwin. Se da una parte si illustreranno le teorie dei principali naturalisti dell’epoca, tra cui Linneo, Buffon, Lamarck, Alexander von Humboldt, Darwin, A.R. Wallace, e le visioni della natura che ne sono alla base; dall’altra, si presenteranno le dinamiche di formazione della comunità naturalistica nel periodo in oggetto, per esempio attraverso i congressi e le società naturalistiche, e il ruolo, anche politico, dei naturalisti nella conoscenza dei territori, con uno sguardo anche al caso italiano.
Oltre a temi di carattere teorico-filosofico, concernenti le diverse concezioni della natura degli autori in questione, durante le lezioni saranno presentate le principali pratiche legate al “mestiere” e al sapere del naturalista tra Settecento e Ottocento: esplorare, camminare, osservare, misurare, collezionare, disegnare. Particolare attenzione verrà dedicata ai rapporti tra scienza e società nel secolo di Darwin, dai musei di storia naturale alle conferenze e alla divulgazione naturalistica.
A scopo introduttivo, le prime lezioni saranno dedicate a fornire delle nozioni basilari e propedeutiche riguardanti la storia della scienza e la storiografia della storia della scienza, presentando i momenti cruciali nella storia della disciplina, fondamentali per comprenderne le metodologie e le principali tendenze attuali.
La parte principale del corso sarà dedicata a illustrare le concezioni della natura e le teorie dei maggiori naturalisti del XVIII e XIX secolo, concentrandosi su Darwin, le pratiche e i saperi legati alle scienze naturali del tempo.
Più in specifico, gli argomenti trattati saranno i seguenti:
1. Che cos’è la storia della scienza? Breve storia della disciplina, temi e tendenze attuali, momenti maggiormente significativi;
2. Concezioni e immagini della natura: equilibrio e guerra della natura, economia della natura, sentimento della natura: da Linneo a Darwin, passando per Buffon, Cuvier, Lyell, Alexander von Humboldt e Lamarck;
3. L’Ottocento: scienze naturali, la nascita della biologia, biogeografia, ecologia;
4. Come si struttura una comunità scientifica: il caso dei naturalisti tra Settecento e Ottocento: congressi, società, riviste, musei, network;
5. I naturalisti e il ruolo politico ed economico della conoscenza del territorio e delle scienze naturali applicate;
6. Il naturalista sul campo: camminare e misurare, collezionare e disegnare, viaggiare e osservare;
7. I luoghi del sapere naturalistico: musei di storia naturale, orti botanici, giardini zoologici;
8. Il naturalista e le dinamiche di globalizzazione: network e circolazione di saperi, oggetti, persone;
9. Scienza e società
10. Presentazione dei principali progetti di valorizzazione delle fonti riguardanti temi e autori oggetto del corso: dal Darwin Correspondence Project alla Biodiversity Heritage Library;
11. Un esempio specifico: il caso dei naturalisti italiani. Fonti, problemi e potenzialità storiografiche.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si articolerà in lezioni frontali della docente e in lezioni con presentazioni degli studenti incentrate a seconda dei casi su fonti, immagini e saggi di letteratura primaria o secondaria, che verranno presentati e discussi insieme in aula.
Si prevede almeno una visita ai luoghi del sapere naturalistico dell’Università di Padova, dall’Orto botanico alle collezioni naturalistiche di Palazzo Cavalli.
La frequenza e partecipazione attiva al corso è caldamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: L'elenco con la bibliografia d’esame, alcuni testi (fonti primarie e secondarie) e i powerpoint utilizzati a lezione saranno disponibili nella pagina Moodle del corso.
Oltre alla dispensa con i materiali fondamentali per la discussione in aula e la preparazione dell'esame, messa a disposizione dalla docente sul portale Moodle, si prevede inoltre la lettura di alcune parti dei seguenti testi:
Testi di riferimento:
  • Beretta, Marco, Storia materiale della scienza. Roma: Carocci, 2017. Cerca nel catalogo
  • Barsanti, Giulio, Una lunga pazienza ciecastoria dell'evoluzionismo. Torino: G. Einaudi, 2005.
  • Charles Darwin, Antologia di testi. Roma: Carocci, 2019.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Action learning
  • Story telling
  • Mappe concettuali
  • Peer feedback
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Peer review tra studenti
  • Learning journal

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Agire per il clima La vita sott'acqua La vita sulla Terra