Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE STORICHE
Insegnamento
ARCHIVISTICA SPECIALE
SUP7078758, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE STORICHE
LE0607, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ARCHIVAL SCIENCE (ADVANCED)
Sito della struttura didattica https://www.dissgea.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARIO BROGI M-STO/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Fonti, metodologie, tecniche e strumenti della ricerca storica M-STO/08 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 Commissione 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 BROGI MARIO (Presidente)
CANZIAN DARIO (Membro Effettivo)
GALLO DONATO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso non richiede prerequisiti specifici, ma favorirà lo studente la buona conoscenza della storia italiana del periodo medievale e di quello moderno, nonché della lingua latina..
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire:
1) la conoscenza dei criteri di ordinamento e inventariazione del materiale archivistico
2) la conoscenza delle principali tipologie documentarie prodotte e conservate dalle istituzioni pre e post unitarie
3) la capacità nonché l’abilità di applicare i metodi di ordinamento e inventariazione del materiale archivistico
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà in forma orale con discussione di una o più delle tematiche affrontate durante le lezioni. Per gli studenti frequentanti sarà materia d’esame anche l’esercitazione pratica svolta.
Criteri di valutazione: Verrà valutata:
1) la conoscenza degli argomenti trattati nel corso;
2) la conoscenza e la comprensione dei concetti e dei metodi proposti
3) la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole
3) le abilità logico-argomentative, ovvero la pertinenza delle risposte rispetto alle domande; la capacità di ‘costruire un proprio discorso critico’ pertinente, chiaro, efficace e personale.
4) Gli studenti frequentanti verranno valutati anche per l'attività pratica svolta, di cui sarà tenuto conto in sede di verifica finale.
Contenuti: Il corso esaminerà le modalità di produzione e conservazione documentaria delle istituzioni che per i loro compiti amministrativi hanno dovuto conservare la memoria di fatti e pagamenti.
Gli argomenti trattati saranno i seguenti:

1. Archives before writing
2. Gli archivi dell'antichità
3. La produzione documentaria dei comuni cittadini del periodo medievale: le principali tipologie (diplomi, statuti, deliberazioni, documenti contabili, fiscali e giudiziari)
4. Le cancellerie della Sede apostolica, dell'Impero e dei principali centri monastici
5. Gli archivi di concentrazione della prima epoca moderna
6. L'archivio thesaurus e quello sedimento
7. L'età delle riforme settecentesche e la nascita della disciplina archivistica
8. Il periodo napoleonico e di dominazione del governo francese in Italia
9. I metodi di ordinamento
10. L'attività e l'opera di Francesco Bonaini
11. Il periodo postunitario e l'organizzazione del sistema archivistico nazionale
12. Il contributo teorico di Filippo Valenti per una chiara definizione dei compiti e dei metodi della disciplina
13. Gli standard di descrizione archivistica
14. I documenti ibridi e su supporto informatico
15. Gli archivi digitali.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: A un primo primo periodo di lezioni frontali sui concetti della disciplina, sulla storia degli archivi e dell'Archivistica seguirà un’attività seminariale pratica presso alcuni istituti di conservazione cittadini.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: 1. La bibliografia d'esame, i testi e i powerpoint presentati a lezione saranno disponibili nella pagina Moodle del Corso.
2. Nella pagina Moodle verrà inoltre caricata la bibliografia d'esame e quella utile a chi volesse approfondire gli argomenti trattati.
3. DPR 1409 del 30 settembre 1963 (i primi 4 articoli).

Per gli studenti che non potranno frequentare il corso è prevista la lettura aggiuntiva del seguente testo:
-Andrea GIORGI,Stefano MOSCADELLI, Ut ipsa acta illesa serventur. Produzione documentaria e archivi di comunità nell’alta e media Italia tra medioevo ed età moderna, in A. BARTOLI LANGELI, A. GIORGI, S. MOSCADELLI (a cura di), Archivi e comunità tra medioevo ed età moderna, Ministero per i beni e le attività culturali-Università di Trento Dipartimento di Filosofia, Storia e beni culturali, 2009, pp. 1-110. Disponibile on line: http://www.archivi.beniculturali.it/pdf.php?file=Saggi/Saggi_92.pdf
Testi di riferimento:
  • Bonfiglio Dosio, Giorgetta, Archivistica speciale. Padova: Cleup, 2011. Cerca nel catalogo
  • Valenti, Filippo; Grana, Daniela, Scritti e lezioni di archivistica, diplomatica e storia istituzionale, a cura di Daniela Grana. Roma: Ministero per i beni e le attività culturali, Ufficio centrale per i beni archivistici, 2000. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Working in group

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita'