Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUISTICA
Insegnamento
LINGUA UNGHERESE
SUP4063999, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUISTICA
LE0610, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HUNGARIAN LANGUAGE
Sito della struttura didattica https://www.disll.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CINZIA FRANCHI L-LIN/19

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEM0014818 LINGUA UNGHERESE 3 CINZIA FRANCHI SU2294

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Lingue e letterature L-LIN/19 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 18189 01/10/2018 30/11/2019 FRANCHI CINZIA (Presidente)
FORESTO ALEXANDRA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Non è richiesta alcuna conoscenza pregressa per gli studenti del I anno.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire:
1) la conoscenza approfondita delle problematiche generali e dei singoli aspetti della storia della lingua ungherese e della lingua, filologia e linguistica ungherese presentati;
2) la conoscenza dei fondamentali strumenti per la comprensione, l'’analisi critica e l’'interpretazione del testo in lingua ungherese, in particolare nell'ambito dei linguaggi settoriali;
3) la capacità nonché l’abilità di usare in modo appropriato i principali strumenti di ricerca, anche informatici, riguardo la lingua/linguistica/filologia ungherese nelle varie sue espressioni.
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà in forma orale, previa presentazione nella settimana che precede l'esame di una tesina scritta su uno degli argomenti del corso, concordato con la docente. Il colloquio orale verterà sugli argomenti trattati durante le lezioni e sulla parte generale, con discussione di una o più delle tematiche affrontate durante le lezioni. Gli argomenti principali vengono indicati in un elenco tematico fornito dalla docente agli studenti. Almeno una delle domande verterà su un argomento di storia della lingua in relazione ai temi inseriti nel programma.
Criteri di valutazione: Verrà valutata:
1) la conoscenza degli argomenti trattati nel corso, le conoscenze generali sui periodi letterari di riferimento;
2) la conoscenza e la comprensione dei concetti e dei metodi proposti;
3) la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole;
4) le abilità logico-argomentative, ovvero la pertinenza delle risposte rispetto alle domande; la capacità di ‘costruire un proprio discorso critico’ pertinente, chiaro, efficace e personale, di discutere criticamente gli argomenti trattati nel corso monografico.
Contenuti: Il corso verterà sui seguenti argomenti:

1) La lingua ungherese e le sue origini. Le teorie linguistiche uralica e ugro-finnica.
2) Caratteristiche dell'ungherese: fonetica, lessico, morfologia.
3) Evoluzione dell'ungherese dall'origine ad oggi: influenze, prestiti, linguaggi settoriali, slang.
4)Cenni sulla dialettologia e su aspetti sociolinguistici dell'ungherese.
5) Linguaggi settoriali: esercizi di traduzione da testi di diversa tipologia.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali cercheranno sempre di coinvolgere gli studenti e di stimolare la discussione ed nella parte finale avranno uno spazio seminariale che include la presentazione delle tesine elaborate dagli studenti.
Il corso monografico verrà svolto integrando il discorso linguistico e storico-critico con la lettura delle fonti primarie, in particolare i testi riguardanti periodi della storia della lingua ungherese e i linguaggi settoriali.
La frequenza è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: La bibliografia d'esame, i testi e i powerpoint presentati a lezione saranno disponibili nella pagina Moodle del Corso.
Nella pagina Moodle verranno inoltre caricate ulteriori indicazioni sulla bibliografia d'esame e su quella utile a chi volesse approfondire gli argomenti trattati.

Gli studenti non frequentanti concorderanno il programma con la docente a partire dall'inizio delle lezioni. Nell'orario di ricevimento la docente si rende disponibile - previo appuntamento concordato via e-mail - a fornire informazioni e chiarimenti sugli argomenti delle lezioni del I semestre in corso di svolgimento, così da agevolare il percorso di studi anche per chi è impossibilitato a frequentare.
Testi di riferimento:
  • Gábor Bereczky, Fondamenti di filologia ugro-finnica. Udine: Forum, 1998.
  • Alexandra Foresto, Grammatica ungherese di base con esercizi e soluzioni. Milano: Ulrico Hoepli, 2018. Cerca nel catalogo
  • Cinzia Franchi, Note sul dialetto székely, in RSU Rivista di Studi Ungheresi 3/2004, pp. 83-92. Roma: Sapienza, 2004. http://epa.oszk.hu/02000/02025/00019/pdf/RSU_2004_03_083-092.pdf Cerca nel catalogo
  • László Tóth, Grammatica teorico-pratica della lingua ungherese. Napoli: Istituto Universitario Orientale, 1974. Disponibile in pdf presso la docente Cerca nel catalogo
  • AA. VV. (a cura di C. Franchi), Editoria e traduzione: focus sulle lingue di 'minore diffusione'.. Roma: Lithos, 2016. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Problem based learning
  • Working in group
  • Mappe concettuali
  • Quiz o test a correzione automatica per feedback periodico o per esami
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Peer review tra studenti

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)