Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LETTERE CLASSICHE E STORIA ANTICA
Insegnamento
ISTITUZIONI DI DIRITTO ROMANO (Iniziali cognome A-K)
LE03104056, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LETTERE CLASSICHE E STORIA ANTICA
LE0612, ordinamento 2015/16, A.A. 2018/19
Ak
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INSTITUTES OF ROMAN LAW
Sito della struttura didattica https://www.dissgea.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIORGIA ZANON IUS/18

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
GI02104056 ISTITUZIONI DI DIRITTO ROMANO (Iniziali cognome A-K) GIORGIA ZANON GI0270

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative IUS/18 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
23 A.A. 2019/20 sede di Padova - Canale L/Z 01/10/2019 30/09/2020 LAMBRINI PAOLA (Presidente)
GAROFALO LUIGI (Membro Effettivo)
SCEVOLA ROBERTO GIAMPIERO FRANCESCO (Membro Effettivo)
FALCON MARCO (Supplente)
MEROTTO MARIA FEDERICA (Supplente)
MILANI MATTIA (Supplente)
PELLOSO CARLO (Supplente)
VIARO SILVIA (Supplente)
ZINI ALBERTO (Supplente)
22 A.A. 2018/19 sede di Padova canale A/K 11/10/2018 30/09/2019 ZANON GIORGIA (Presidente)
MARINO FABIO (Membro Effettivo)
VINCENTI UMBERTO (Membro Effettivo)
FRARE MARGHERITA (Supplente)
ZANETTI FRANCESCA (Supplente)
21 A.A. 2018/19 sede di Treviso 11/10/2018 30/09/2019 SCEVOLA ROBERTO GIAMPIERO FRANCESCO (Presidente)
GAROFALO LUIGI (Membro Effettivo)
LAMBRINI PAOLA (Membro Effettivo)
CALZAVARA VALERIO (Supplente)
FALCON MARCO (Supplente)
MEROTTO MARIA FEDERICA (Supplente)
MILANI MATTIA (Supplente)
PADOVAN MIRIAM (Supplente)
PELLOSO CARLO (Supplente)
RAMON ALBERTO (Supplente)
VIARO SILVIA (Supplente)
ZINI ALBERTO (Supplente)
20 A.A. 2018/19 sede di Treviso 11/10/2018 30/09/2019 LAMBRINI PAOLA (Presidente)
GAROFALO LUIGI (Membro Effettivo)
SCEVOLA ROBERTO GIAMPIERO FRANCESCO (Membro Effettivo)
CALZAVARA VALERIO (Supplente)
FALCON MARCO (Supplente)
MEROTTO MARIA FEDERICA (Supplente)
MILANI MATTIA (Supplente)
PADOVAN MIRIAM (Supplente)
PELLOSO CARLO (Supplente)
RAMON ALBERTO (Supplente)
VIARO SILVIA (Supplente)
ZINI ALBERTO (Supplente)
19 A.A. 2018/19 sede di Padova - Canale L/Z 11/10/2018 30/09/2019 LAMBRINI PAOLA (Presidente)
GAROFALO LUIGI (Membro Effettivo)
SCEVOLA ROBERTO GIAMPIERO FRANCESCO (Membro Effettivo)
CALZAVARA VALERIO (Supplente)
FALCON MARCO (Supplente)
MEROTTO MARIA FEDERICA (Supplente)
MILANI MATTIA (Supplente)
PADOVAN MIRIAM (Supplente)
PELLOSO CARLO (Supplente)
RAMON ALBERTO (Supplente)
VIARO SILVIA (Supplente)
ZINI ALBERTO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Non sono previste propedeuticità.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza e comprensione delle categorie fondanti del diritto privato dell'Occidente, anche ai fini dell’acquisizione di una capacità di analisi critica degli assetti istituzionali e normativi della contemporaneità.
Modalita' di esame: Prova scritta.
Coloro che avranno già sostenuto e superato l'esame di Storia della costituzione romana verranno esonerati dallo studio dal capitolo II ("iura populi romani": pagg.17-74) del libro di U. VINCENTI, Categorie del diritto romano. L'ordine quadrato, 3 ed., Jovene, Napoli, 2014 oltre che dell'intero volume di U. VINCENTI, La costituzione di Roma antica, Laterza, Roma-Bari, 2017.
Criteri di valutazione: Le prove scritte saranno valutate sulla base dei seguenti parametri:
1) conoscenze acquisite
2) organicità del discorso
3) adeguatezza del linguaggio
Contenuti: Il corso, concepito come un'introduzione al diritto occidentale, muove dall'esame delle fonti del diritto romano nelle varie epoche storiche e in connessione con i mutamenti politico-costituzionali che hanno caratterizzato la società di Roma antica. Non mancherà la considerazione della sorte del diritto romano “dopo Roma” a partire dal suo recupero come ius commune europeo, sino all’età delle codificazioni moderne. Si passerà poi alla presentazione, nella loro evoluzione storica, nella loro funzione economico-sociale, nel loro valore politico, dei tradizionali istituti del diritto e del processo privato di Roma antica. Seguendo l’ordine tripartito alla base del manuale gaiano, si procederà a ricostruire il sistema giuridico romano, la cui struttura fondamentale (persone, cose, azioni) informa i diritti ancor oggi vigenti in molti paesi del mondo. Si approfondiranno quindi le successive sotto-categorie: liberi e schiavi, cittadini e non cittadini, sui iuris e alieni iuris, classificazioni delle cose, modi di acquisto delle res, possesso e proprietà, proprietà pretoria, comunione e divisione della proprietà, diritti su cosa altrui, eredità, obbligazioni, contratti e delitti, le forme di processo, azioni in rem e in personam, azioni reipersecutorie, penali e miste, azioni civili e pretorie, azioni di buona fede, di stretto diritto, arbitrarie, interdetti, giudizi privati e giudizi pubblici. La sapienza dei giuristi romani che, procedendo per categorie, attraverso progressive divisioni, producevano regole per congruenza, appare ancora proficua per chiunque voglia realmente comprendere, ed eventualmente governare, quel mutamento epocale che sta oggi investendo tutta la nostra giuridicità.
In questa prospettiva si ritiene particolarmente utile introdurre la presentazione delle strutture anche pubbliche di Roma antica perché sono queste ad aver determinato gli stessi valori e categorie dello ius privatum.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Ogni cfr corrisponde a un carico didattico di 7 ore di attività frontale (lezione o seminario) da svolgersi in aula. Oltre all'attività di supporto alla didattica, sono previste simulazioni d'esame ed esercitazioni.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il programma qui indicato è obbligatorio per tutti gli studenti (iscritti al nuovo e vecchio ordinamento) a partire dall'anno accademico 2017/2018.
Testi di riferimento:
  • U. VINCENTI, Categorie del diritto romano. L'ordine quadrato. 3a edizione. Napoli: Jovene, 2014. pp.9-467 Cerca nel catalogo
  • U. VINCENTI, La costituzione di Roma antica. Roma-Bari: Laterza, 2017. Cerca nel catalogo