Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLO SPETTACOLO E PRODUZIONE MULTIMEDIALE
Insegnamento
SCENARI MULTIMEDIALI
SUP5073342, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE DELLO SPETTACOLO E PRODUZIONE MULTIMEDIALE
LE0615, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MULTIMEDIA SCENARIOS
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2019-LE0615-000ZZ-2018-SUP5073342-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANTONIO ANDREETTA 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-ART/06 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Il Corso di Studio non prevede propedeuticità.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso intende fornire gli strumenti fondamentali per analizzare alcuni aspetti caratterizzanti l'approccio ideativo e produttivo delle strategie d'integrazione tecnologica in atto sulla scena performativa come narrazione multimediale, avvalendosi dell’uso delle tecnologie come videoproiezioni, olografie, video-installazioni immagini documentarie, realizzando una contaminazione integrata di linguaggi. Il percorso didattico è incentrato sull'analisi di nuove forme di comunicazione finalizzate alla trasmissione di storie e saperi e al coinvolgimento emotivo del fruitore. Nel contempo ci si propone di attivare nello studente un processo di acquisizione di capacità critiche e competenze riguardanti le tecniche produttive, la post produzione, la ricerca dei finanziamenti, al fine di consentire e incoraggiare successivi percorsi personali di ricerca e perfezionamento professionale.
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà in forma orale con discussione di una o più delle tematiche affrontate durante le lezioni. Nello specifico verrà chiesto allo studente di elaborare sinteticamente un ipotetico progetto di struttura multimediale. Almeno una domanda verterà sulla consapevolezza teorica dei fenomeni di significazione.
Criteri di valutazione: Verranno valutate:
1) la conoscenza degli argomenti trattati nel corso;
2) la conoscenza e la comprensione dei concetti e dei metodi proposti
3) la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole
3) le abilità logico-argomentative, ovvero la pertinenza delle risposte rispetto alle domande; la capacità di ‘costruire un proprio discorso critico’ pertinente, chiaro, efficace e personale.
Contenuti: Il corso si propone di illustrare come l'approccio multimediale necessiti di una conoscenza di base delle metodologie e degli strumenti utili per progettare e realizzare autonomamente progetti ispirati al sincretismo dei linguaggi, sperimentando varie forme di comunicazione e varie aggregazioni di media: immagini statiche e in movimento, suoni, testi, azioni teatrali, risorse del web, social network. Saranno proposti alcuni frammenti di opere significative, dalle origini sino all'utilizzo della tecnica digitale, che hanno segnato l'evoluzione della teoria con particolare riferimento al complesso rapporto tra documentario, cinema narrativo e performance, analizzandone elementi comuni e specifiche funzioni di linguaggio. In particolare si vuole, attraverso l'analisi del tessuto narrativo, avviare una riflessione sulle diverse modalità di rappresentazione e sul grado di sperimentazione e libertà espressiva che possono essere adottate nella ideazione e realizzazione di un progetto multimediale. Un percorso basato sul confronto tra riflessione teorica e prassi, finalizzato a fornire allo studente metodi e strumenti utili alla comprensione delle componenti estetiche e ideologiche che caratterizzano l'opera multimediale anche in rapporto all'utilizzo di “spazi trovati” alternativi ai luoghi deputati all'attività teatrale e cinematografica. 
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali cercheranno sempre di coinvolgere gli studenti e di stimolare la discussione. Se la numerosità della classe lo consentirà è prevista una parte finale di tipo seminariale
La frequenza è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: 1. La bibliografia d'esame, i testi e i powerpoint presentati a lezione saranno disponibili nella pagina Moodle del Corso.
2. Nella pagina Moodle verrà inoltre caricata la bibliografia d'esame e quella utile a chi volesse approfondire gli argomenti trattati.Appunti delle lezioni. Per i non frequentanti modalità d'esame da concordare col docente 
Testi di riferimento:
  • Giovanna Cosenza, Semiotica dei nuovi media. Roma-Bari: Editori Laterza, 2008. Cerca nel catalogo
  • Lucia Cataldo, Dal Museum Theatre al Digital Storytelling. Nuove forme della comunicazione...... Milano: Franco Angeli, 2011. Cerca nel catalogo
  • Andrea Balzola - Anna Maria Monteverdi, Le arti multimediali digitali. Milano: Garzanti Libri s.p.a., 2004. Integrazione bibliografica per i non frequentanti in sostituzione di "Semiotica dei nuovi media" Cerca nel catalogo