Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE ARCHEOLOGICHE
Insegnamento
METODI NON INVASIVI PER LA DIAGNOSTICA DEI BENI CULTURALI
SUP7079838, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE ARCHEOLOGICHE
LE0616, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese NON-INVASIVE METHODS FOR THE DIAGNOSIS OF CULTURAL HERITAGE
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2019-LE0616-000ZZ-2018-SUP7079838-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile RITA DEIANA GEO/11

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Formazione tecnica, scientifica e giuridica GEO/11 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 2019 01/12/2019 30/11/2020 DEIANA RITA (Presidente)
SALEMI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
1 2018 01/12/2018 30/11/2019 DEIANA RITA (Presidente)
FARESIN EMANUELA (Membro Effettivo)
SALEMI GIUSEPPE (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: NON E' RICHIESTO ALCUN PREREQUISITO PER SEGUIRE IL CORSO E SOSTENERE L'ESAME FINALE. LO STUDENTE ACQUISIRA' INFATTI DURANTE IL CORSO TUTTE LE INFORMAZIONI RELATIVE AI METODI AFFRONTATI E NECESSARIE PER POTER SOSTENERE L'ESAME.

POTRA' INOLTRE ESSERE FORNITO, DI VOLTA IN VOLTA DAL DOCENTE, MATERIALE DIDATTICO AUSILIARIO, UTILE AI FINI DELLA PREPARZIONE DELL'ESAME, IN BASE ALL'ARGOMENTO TRATTATO.
Conoscenze e abilita' da acquisire: GRAZIE ALLE LEZIONI FRONTALI, SUPPORTATE DALLA VISIONE E, LADDOVE POSSIBILE, DALL'UTILIZZO PRATICO DELLA STRUMENTAZIONE PER CIASCUNO DEI METODI CHE VERRANNO TRATTATI DURANTE IL CORSO, LO STUDENTE ACQUISIRA' I FONDAMENTI PER L'UTILIZZO DELLE PRINCIPALI E PIU' MODERNE TECNICHE NEL CAMPO DELLE INDAGINI NON INVASIVE IN SITU.

VERRANNO ACQUISITE CONOSCENZE SUI PRINCIPALI METODI DI INDAGINE IN GRADO DI FORNIRE IN SITU INFORMAZIONI PRELIMINARI IN MODO NON INVASIVO, SENZA PRELIEVO DI CAMPIONI ED IMPIEGATI NEL CAMPO DEI BENI CULTURALI, SIA SUL PATRIMONIO COSTRUITO IMMOBILE (ES. STUDIO FINALIZZATO AL RESTAURO), CHE SUI REPERTI/BENI MOBILI E SULLE OPERE D'ARTE (ES. ANALISI DI MOSAICI, AFFRESCHI,SUPERFICI DECORATE, QUADRI, CERAMICHE DIPINTE, PAPIRI, PERGAMENE, LIBRI, OSTRACA, TESSUTI, ECC...).
Modalita' di esame: L'ESAME PREVEDE UNA PROVA FINALE DI TIPO ORALE, NELLA QUALE LO STUDENTE SARA' CHIAMATO A DISCUTERE L'APPLICAZIONE DI UNO O PIU' METODI TRA QUELLI AFFRONTATI NELL'AMBITO DEL CORSO, AD UN CASO DI STUDIO REALE SCELTO DALLO STESSO STUDENTE O PRESO DALLA LETTERATURA RECENTE IN MATERIA.
Criteri di valutazione: LA VALUTAZIONE DEL SINGOLO STUDENTE AVVERRA' SULLA BASE DELLA PREPARAZIONE TEORICO-PRATICA RAGGIUNTA ED IN PARTICOLARE SULLA CAPACITA' CRITICA MATURATA.
Contenuti: DURANTE IL CORSO VERRANNO FORNITE LE BASI TEORICHE E PRATICHE PER I SEGUENTI METODI DI INDAGINE NON INVASIVA UTILI NEL CAMPO DELLA DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI:

- GEORADAR AD ALTISSIMA RISOLUZIONE;

- RADAR OLOGRAFICO;

- TERMOGRAFIA IR;

- RADIOGRAFIA;

- RIFLETTOGRAFIA;

- TECNICHE E INDAGINI IPERSPETTRALI E IMAGING MULTISPETTRALE;
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: LE LEZIONI FRONTALI SARANNO ACCOMPAGNATE DA DIMOSTRAZIONI SULL'UTILIZZO DELLA STRUMENTAZIONE A DISPOSIZIONE E LADDOVE POSSIBILE, DA APPLICAZIONI SU SITI REALI.

LE DIFFERENTI TECNICHE VERRANNO DI VOLTA IN VOLTA DISCUSSE E ILLUSTRATE CON ESEMPI LEGATI A CASI REALI, EVIDENZIANDO LE POTENZIALITA' E I LIMITI DI CIASCUN METODO A SECONDA DEI MATERIALI/REPERTI OGGETTO DI STUDIO.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: IL DOCENTE FORNIRA', PER CIASCUNO DEGLI ARGOMENTI TRATTATI, APPOSITE DISPENSE ED ILLUSTRERA' ESEMPI ESTRATTI DA ARTICOLI SCIENTIFICI RIGUARDANTI APPLICAZIONI DEI METODI DI INDAGINE A CASI REALI, PER FAR SI CHE LO STUDENTE SVILUPPI UNA CAPACITA' CRITICA SULL'APPLICABILITA' E I LIMITI INTRINSECI DEI DIFFERENTI METODI.

VERRANNO INOLTRE SUGGERITI, DI VOLTA IN VOLTA, DIVERSI TESTI PER EVENTUALI APPROFONDIMENTI TEORICI SUI VARI METODI TRATTATI NEL CORSO.
Testi di riferimento:
  • NICOLA LUDWIG E LETIZIA BONIZZONI, MISURARE L'ARTE 1. TRICASE (LE): YOUCANPRINT, 2016. Cerca nel catalogo
  • NICOLA LUDWIG, MISURARE L'ARTE 2. TRICASE (LE): YOUCANPRINT, 2015. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Action learning
  • Story telling
  • Problem solving
  • Work-integrated learning

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita'