Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
MANAGEMENT DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMAZIONE CONTINUA
Insegnamento
TECNOLOGIE E AMBIENTI DELLA FORMAZIONE CONTINUA
SUP4060758, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
MANAGEMENT DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMAZIONE CONTINUA
SU2089, ordinamento 2015/16, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese TECHNOLOGY AND LIFELONG LEARNING ENVIROMENT
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MANAGEMENT DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMAZIONE CONTINUA

Docenti
Responsabile CORRADO PETRUCCO M-PED/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche M-PED/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 2018/19 01/10/2018 30/09/2019 PETRUCCO CORRADO (Presidente)
FERRANTI CINZIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Nessun prerequisito.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Alla fine dell'insegnamento lo studente sarà capace di:
-conoscere e comprendere le caratteristiche fondamentali della comunicazione educativa/formativa mediata dall'utilizzo delle tecnologie della comunicazione on-line (Social Software, Web 2.0 tools).
-conoscere e comprendere le caratteristiche di una comunità di pratica on-line;
-comprendere, applicare e valutare, utilizzando appropriati indicatori di analisi, gli strumenti ed i processi più efficaci ed efficienti per valutare e sviluppare le proprie Competenze Digitali.
-elaborare e redigere un breve Report in cui valutare ed argomentare dati, fatti ed informazioni reperite online attraverso una attività di fact-checking.
-comprendere, applicare e valutare i processi collaborativi più efficaci per lavorare in gruppo e costruire una comunità di pratica on-line attraverso software collaborativi (Wiki, Forum, Web 2.0 tools).
-collaborare, creando una comunità di pratica, per realizzare un artefatto digitale condiviso da sperimentare "sul campo" e verificarne l'efficacia (creazione di una voce su Wikipedia).
Modalita' di esame: L'esame consiste nella valutazione dell'attività online, in particolare sulla costruzione di una voce di Wikipedia, sui Social Software, sull'Information Literacy e le Competenze Digitali.

E' previsto un breve test in presenza di 12 domande riguardanti i testi in bibliografia e i contenuti svolti durante il corso.

Il voto finale è la media ponderata dei singoli voti delle seguenti attività:

attività di Social Software,
Information Literacy e test 60%
attività su Wikipedia 40%

Voto finale 100%

Nota 1: alcune attività devono essere svolte singolarmente, mentre altre vanno svolte in gruppo (ad es. creazione della voce in Wikipedia).

Nota 2: Le attività per i frequentanti sono le stesse dei non frequentanti
Criteri di valutazione: La valutazione sull'attività di Wikipedia è basata:

- sul rispetto delle norme di Wikipedia,
- sul numero e la qualità dei riferimenti bibliografici e citazioni inseriti,
-sullo lo stile e la densità semantica utilizzati

La valutazione dell'attività sui social software e sull'Information Literacy è relativa al completamento delle attività on-line definite in ciascun modulo specifico in particolare:

-attività di fact-checking: compilazione in tutte le sue parti della scheda di confronto delle fonti individuate sullo specifico tema scelto.
-attività di opendata: creazione di un Report su uno dei temi indicati basato su una banca dati open.
-attività di autovalutazione delle competenze digitali: compilazione del test online.
-attività di social network: creazione e completamento del profilo Linkedin e iscrizione ai gruppi di interesse. Inserimento e diffusione dell'evento Wikipedia nei social selezionati.

Lo studente dovrà necessariamente completare tutte le attività previste durante i vari moduli del corso per poter ricevere la valutazione finale complessiva, compreso il test in presenza. Il test in presenza della durata di 20 min. viene svolto l'ultimo giorno di lezione ed è richiesto anche per i non-frequentanti. In caso di difficoltà ad essere presenti, gli studenti potranno comunque sostenerlo anche nelle altre date d'esame previste.

Durante il corso sono previsti seminari in presenza e online tenuti da docenti Universitari su uno dei temi trattati nel corso. La presenza al seminario e l'elaborazione di un breve elaborato (attività opzionale) vengono valutati con 1 punto aggiuntivo.
Contenuti: L'insegnamento è organizzato in due fasi:

-la prima fase comune a tutti, si focalizza sulla riflessione e sull'analisi degli strumenti software del Web 2.0. Ampio spazio verrà dato alla discussione e al raggiungimento di competenze relative all'Information Literacy come componente fondamentale nel contesto più ampio delle Competenze Digitali riferite al framework europeo DigComp 2.1, ormai richieste in ogni contesto educativo/formativo e di lavoro.

-nella seconda fase gli studenti si organizzeranno in piccoli gruppi di lavoro di tre-quattro persone focalizzati attorno ad uno specifico tema educativo/formativo che diverrà l'argomento su cui lavorare per la produzione di un artefatto Digitale per l'esame. L'artefatto dovrà essere frutto di una costruzione collaborativa della conoscenza on-line (voce su Wikipedia).

In questa fase le attività collaborative offriranno lo spunto per discutere dei processi inerenti alla costruzione di Comunità di Pratica on-line e blended e sugli strumenti software Web 2.0 più efficaci per gestirli.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento si basa su attività collaborative e forum di discussione tematici in cui i corsisti intervengono attivamente a discutere ed approfondire di volta in volta gli argomenti specifici trattati.
Durante il corso è previsto un seminario tenuto da un docente Universitario su uno dei temi trattati nel corso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Verranno fornite Slides del corso, video di supporto ai contenuti di ogni modulo e di volta in volta, riferimenti a paper di ricerca da leggere online.
Testi di riferimento:
  • Wenger E., Comunità di Pratica. Milano: Raffaello Cortina Editore, 2006. Cerca nel catalogo
  • Ranieri M. e Manca S., I social network nell'educazione. Trento: Erikson, 2013. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Action learning
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita'