Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
CULTURE, FORMAZIONE E SOCIETÀ GLOBALE
Insegnamento
IMMAGINARI DELL' ALTERITA'
SUP4061120, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
CULTURE, FORMAZIONE E SOCIETÀ GLOBALE
SU2090, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese IMAGINARIES OF DIVERSITY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2019-SU2090-000ZZ-2018-SUP4061120-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLO GUSMEROLI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
A SCELTA DELLO STUDENTE A scelta dello studente SPS/07 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 2019/20 01/10/2019 30/11/2020 GUSMEROLI PAOLO (Presidente)
ALLIEVI STEFANO (Membro Effettivo)
TRAPPOLIN LUCA (Membro Effettivo)
4 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 BOMBARDIERI MARIA (Presidente)
ALLIEVI STEFANO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Una conoscenza dei fondamenti della sociologia e, in particolare, del dibattito sul pluralismo culturale facilita la frequenza del corso.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il primo obiettivo del corso è offrire gli strumenti analitici per elaborare una riflessione critica sulla costruzione sociale dell’alterità nella società odierna, e nello specifico in relazione ai conflitti inerenti la cittadinanza sessuale. Le lezioni tracceranno un percorso che a partire da alcuni classici della sociologia fino alle più recenti ricerche empiriche, riflette sui processi di costruzione dell’altro a partire dall’intersezione tra identità sessuali, culturali e sociali. In particolare il corso proporrà attività laboratori in cui si affronteranno alcuni nodi critici che segnano la ricerca sulla costruzione sociale dell’omosessualità e dell’omofobia in contesti multiculturali.

Il secondo obiettivo è l’acquisizione di tecniche qualitative di analisi di testi e/o immagini attraverso esercitazioni su materiale empirico di ricerca (focus group, interviste, articoli di stampa) fornito dal docente.
Modalita' di esame: FREQUENTANTI:
La valutazione dell’apprendimento per gli studenti frequentanti prevede:
a) Una prova scritta sui contenuti della prima parte del corso (test a risposte aperte);
b) La produzione di un paper individuale (secondo le istruzioni che verranno fornite dal docente) relativo alle attività svolte nella seconda parte del corso (laboratori di analisi del materiale di ricerca fornito).
Indicazioni specifiche sul materiale da portare all’esame e sul tipo di domande verranno fornite dal docente in apertura del corso.

NON FREQUENTANTI:
La valutazione dell’apprendimento per gli studenti non frequentanti prevede una prova scritta (domande a risposta aperta) sui due testi indicati in bibliografia.
Criteri di valutazione: Le prove (test scritto e produzione di paper) avranno l’obiettivo di verificare:
- L’apprendimento dei concetti e degli approcci di cui si compone la bibliografia d’esame;
- La capacità di costruire collegamenti tra diversi concetti e approcci;
- Il possesso di capacità di analisi critica di “casi studio” tratti dal dibattito pubblico italiano.
Contenuti: Il corso è orientato ad accompagnare gli studenti all’interno del dibattito sulla costruzione sociale dell’alterità in contesti sociali ad elevata complessità e in particolare nell’intersezione tra differenze culturali e sessuali.

IL CORSO Ѐ STRUTTURATO IN 2 UNITÀ DIDATTICHE:

UNITÀ DIDATTICA 1: LA COSTRUZIONE SOCIALE DELL'ALTRO NEL DIBATTITO SOCIOLOGICO
Questa prima parte introduce alle teorie dello straniero di diversi sociologi del XX secolo focalizzandosi su alcuni dibattiti cruciali per la riflessione contemporanea sul tema dell’alterità.

UNITÀ DIDATTICA 2: IMMAGINARI DELL’ALTERITÀ
La seconda parte del corso proporrà ai frequentanti esercitazioni in gruppo sul materiale di ricerca fornito dal docente focalizzato sul tema della costruzione sociale dell’omosessualità e dell’omofobia nelle società multiculturali. Il risultato delle esercitazioni costituirà la base per la scrittura dei paper individuali valutati per l’esame.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Nella prima parte del corso le lezioni saranno principalmente frontali.

Nella seconda parte i frequentanti verranno divisi in piccoli gruppi e lavoreranno (anche in Aula) seguendo le indicazioni del docente. Parte delle lezioni sarà dedicata alla discussione delle interpretazioni dei materiali di ricerca proposte dai singoli gruppi. Si sottolinea che l’esercitazione riguarderà anche la capacità di riflettere criticamente sul metodo usato per la produzione del materiale e per la sua analisi.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • Simonetta Tabboni, Lo Straniero e l'Altro. Napoli: Liguori Editore, 2006. Cerca nel catalogo
  • Luca Trappolin e Paolo Gusmeroli, Raccontare l'omofobia in Italia. Genesi e sviluppi di una parola chiave. Torino: Rosenberg & Sellier, 2019.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Problem solving
  • Mappe concettuali
  • Flipped classroom
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti