Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE
Insegnamento
BOTANICA AGRARIA
AVP7077964, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE
AG0056, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese BOTANY OF CULTIVATED PLANTS
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile STEFANO MACOLINO AGR/02

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative AGR/02 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 2.0 16 34.0
LEZIONE 4.0 32 68.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 Commissione a.a. 2019/20 01/12/2019 30/11/2020 MACOLINO STEFANO (Presidente)
ZANIN GIAMPAOLO (Membro Effettivo)
MASIN ROBERTA (Supplente)
1 Commissione a.a. 2018/19 01/12/2018 30/11/2019 MACOLINO STEFANO (Presidente)
ZANIN GIAMPAOLO (Membro Effettivo)
MASIN ROBERTA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Le conoscenze di base inerenti la Biologia ed in particolare la Biologia vegetale consentono di seguire con maggior profitto il corso.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L’obiettivo dell'insegnamento è quello fornire gli strumenti necessari alla conoscenza delle piante coltivate e di aprire la strada verso lo studio di quelle spontanee.
Al termine del corso lo studente avrà acquisito le conoscenze inerenti la botanica di base, con particolare riferimento agli aspetti morfologici ed anatomici intesi come premessa necessaria per comprendere i caratteri utilizzati nell'identifiazione delle piante e per il loro inquadramento sistematico. L'insegnamento pur fornendo necessariamente una preparazione nozionistica tiene conto delle esigenze pratiche che caratterizzano le scienze agrarie. In generale l'insegnamento cura ed approfondisce gli aspetti botanici aventi implicazioni a livello agronomico.
Modalita' di esame: L'esame prevede una sola prova scritta di accertamento suddivisa in due parti. La prima riguarderà la botanica generale (anatomia, morfologia e tassonomia) con domande a risposta multipla, la seconda riguarderà invece la parte sistematica e sarà a risposte aperte. A completamento dell'esame lo studente porterà e discuterà anche un erbario da lui realizzato.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite sono:
- Completezza delle conoscenze
- Padronanza del metodo scientifico finalizzato alla classificazione delle specie erbacee
- Acquisizione della corretta terminolgia usata in botanica
- Capacità di osservare la flora
- Qualità dell'erbario presentato
Contenuti: L'insegnamento si divide in tre parti: parte generale, parte sistematica e parte di laboratorio.

Parte generale:
prende in esame principalmente le caratteristiche morfologiche ed in parte quelle anatomiche delle piante. Tali caratteristiche riguarderanno la porzione ipogea ed epigea della pianta (apparato radicale, tipi di apparato radicale, anatomia della radice; parti che compongono il fusto, tipi di fusto, anatomia del fusto; componenti fondamentali della foglie, tipi di foglia, fillotassi, anatomia del picciolo e della lamina, foglie modificate; formazione e componenti fondamentali del fiore, tipi di infiorescenze, frutti secchi e frutti carnosi, frutti aggregati e falsi frutti; stami e ovuli, seme ed embrione). Saranno inoltre trattati i principi fondamentali della tassonomia e della nomenclatura scientifica.

Le nozioni di base relative a questa prima parte saranno integrate da considerazioni di carattere agronomico ed esempi inerenti le specie agrarie, orticole e foraggicole.

Parte sistematica:
cenni di sistematica vegetale seguendo la quarta versione di classificazione scientifica delle piante angiosperme come proposta da Angiosperm Phylogeny Group (APG IV) che si avvale dei recenti progressi della sistematica molecolare.
Collocazione sistematica e caratteristiche generali delle famiglie botaniche a cui appartengono le specie di maggior interesse agrario ed orticolo. Ove necesario saranno descritte le categorie sistematiche inferiori (Sottofamiglie, gruppi, Tribù). Nello specifico saranno trattate le seguenti Famiglie:
-Poaceae
-Fabaceae
-Rosaceae
-Brassicaceae
-Amaranthaceae
-Solanaceae
-Asteraceae
-Lamiaceae
-Cucurbitaceae
Sono previsti inoltre approfondimenti sulle caratteristiche differenziali delle singole specie e varietà di interesse agrario appartenenti a tali famgiglie.

Parte di laboratorio:
prevede attività all'aperto e in laboratorio mirata all'identificazione delle specie avvalendosi di semplici esperienze, chiavi dicotomiche e di microscopio e stereoscopio.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Oltre alle lezioni in aula, il corso prevede lezioni pratiche di campo che saranno tenute principalmente presso l’Azienda Agraria Sperimentale dell’Università ed esercitazioni di laboratorio per familiarizzare con la metodolgia di classificazione mediante chiave dicotomica.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: È consigliata la frequenza alle lezioni, il docente rende disponibile il materiale didattico che utilizza per svolgere le lezioni. Sarà disponibile anche una dispensa cartacea con attinenti ed allegate illustrazioni e con esempi di classificazione mediante chiave dicotomica.
Gli argomenti trattati sono riportati in maniera esaustiva nel materiale fornito.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Working in group
  • Problem solving
  • Work-integrated learning

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' La vita sulla Terra