Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
ANIMAL CARE - TUTELA DEL BENESSERE ANIMALE
Insegnamento
GENERAL BIOLOGY (MOD. A)
AVP7077485, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
ANIMAL CARE - TUTELA DEL BENESSERE ANIMALE
AV2378, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese GENERAL BIOLOGY (MOD. A)
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione (BCA)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione INGLESE
Sede LEGNARO (PD)

Docenti
Responsabile ENRICO MASSIMILIANO NEGRISOLO BIO/05

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
AVP7077484 ANIMAL BIOLOGY AND GENETICS (C.I) ENRICO MASSIMILIANO NEGRISOLO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline biologiche BIO/05 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 1.0 8 17.0
LEZIONE 5.0 40 85.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Agli studenti è richiesto di avere una conoscenza di base di biologia cellulare, genetica, biologia molecolare ed evoluzione. Corsi di base obbligatori: nessuno.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Imparare i concetti di biologia generale e genetica necessari per la comprensione degli argomenti relativi alla gestione delle risorse genetiche animali.
Acquisire la capacità di riconoscere i principali gruppi animali e comprendere i processi evolutivi che hanno generato l'attuale diversità dei phyla. Acquisire conoscenze sul controllo della consanguineità e sulla conservazione della variabilità genetica in piccoli gruppi di animali.
Modalita' di esame: Esame scritto con domande a risposta multipla. Se richiesto, gli studenti devono avere precedentemente superato gli OFA.
Criteri di valutazione: Lo studente sarà valutato sulla base delle conoscenze acquisite in relazione alla sua capacità di utilizzare e presentare i concetti e gli argomenti appresi durante il corso.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Struttura del DNA: il DNA come materiale contenente l'informazione genetica, il modello a doppia elica, i meccanismi di replicazione. Geni, cromosomi e genomi.
Ciclo cellulare: teoria cromosomica dell’ereditarietà, divisione cellulare, mitosi, meiosi, ricombinazione genetica, crossing-over.
Genetica mendeliana: definizione della relazione tra genotipo e fenotipo, omozigosi / eterozigosi. Mendel (segregazione bilanciata e assortimento indipendente di personaggi). Estensioni dell'analisi mendeliana: norma di reazione, plasticità fenotipica, penetranza ed espressività, allelismo multiplo, epistasi e pleiotropia. Associazione genetica: deviazioni dalla segregazione mendeliana, associazione fisica tra due (o più) caratteri (geni), distanza tra i caratteri localizzati sullo stesso cromosoma, fenotipi ricombinanti e calcolo della distanza tra i geni associati. Alberi genealogici: simboli degli alberi genealogici e loro creazione, analisi di un albero genealogico per valutare la modalità di trasmissione di un personaggio (dominante o recessivo), modalità di trasmissione di personaggi legati al sesso (X-linked).
Forze evolutive: mutazione, migrazione, selezione naturale e deriva genetica, polimorfismo equilibrato.
Evoluzione e sistematica. Speciazione: concetti di specie, modelli di speciazione (simpatrico, parapatric, allopatrico). Strategie riproduttive
Ricostruzione filogenetica e classificazione biologica: concetto di omologia e analogia, analisi filogenetica per identificare le relazioni tra taxa su basi morfologiche e molecolari. Identificazione molecolare delle specie.
Piano corporeo, morfologia, anatomia, ciclo di vita, riproduzione, sistematica ed evoluzione dei phyla animali con particolare attenzione a: Porifera, Cnidaria, Platyhelminthes, Nematoda, Rotifera (Acanthocephala), Annelida, Mollusca, Arthropoda, Echinodermata, Cordata.
Laboratorio: dissezione di animali. Identificazione di specie animali mediante l'uso di chiavi dicotomiche.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso comprende 40 ore di lezioni frontali e 8 ore di attività di laboratorio. Durante le attività pratiche, gli studenti impareranno come identificare le specie animali (in particolare gli invertebrati) usando le chiavi tassonomiche. Miglioreranno la loro conoscenza morfogica / anatomica delle specie di invertebrati attraverso la dissezione dei campioni.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Un elenco di letture supplementari facoltative è reso disponibile sulla piattaforma Moodle (https://elearning.unipd.it/scuolaamv/).

Orario di ufficio: tutti i giorni su appuntamento con l'insegnante.
Testi di riferimento:
  • Solomon, et al., Biology, 10th edition.. --: CENGAGE LEARNING, 2014. Cerca nel catalogo
  • Hickman et al., Integrated Principles of Zoology. 16th edition. --: Mcgraw-Hill, 2015. Cerca nel catalogo