Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
SCIENZE E CULTURA DELLA GASTRONOMIA E DELLA RISTORAZIONE
Insegnamento
CULTURA E SIMBOLOGIA DEI CIBI
AVP7077920, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE E CULTURA DELLA GASTRONOMIA E DELLA RISTORAZIONE (Ord. 2017)
IF0365, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 7.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese STUDY OF CULTURE AND SYMBOLS FOOD
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLO SCARPI 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-STO/06 7.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 1.0 8 17.0
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Syllabus
Prerequisiti: Non sono richiesti prerequisiti
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente dovrà apprendere i metodi di decodificazione dei sistemi simbolici e pertanto culturali che sottendono la produzione, l'elaborazione e la spartizione dei cibi. Questo nasce dal fatto che ormai con il cibo non si soddisfa più semplicemente un bisogno primario, ma attraverso di esso si individuano culture e civiltà diverse, classi sociali, organizzazione del tempo, della società e del lavoro.
La metodologia adottata prevedrà l’utilizzazione di modelli antropologici in prospettiva storica, ché parlare di cibo in chiave culturale significa applicare criteri propri dell’antropologia storica e insieme della cultural history. Anche se si condurrà comparazione con ambiti estranei all’orizzonte occidentale, con brevi cenni comparativi a tradizioni ebraiche, islamiche, hindu, non si applicheranno i principi dell’histoire croisée, benché utili, in quanto si ritiene che gli studenti non abbiano ancora preparazione adeguata.
Obiettivi specifici: il corso intende mettere lo studente nelle condizioni di
1. saper riconoscere i diversi background culturali e storici che sottendono a scelta preparazione e consumo del cibo, nelle società presenti e passate;
2. condurre analisi e sintesi che permettano di decifrare i meccanismi relativi alla funzione e formazione simbolica;
3. sapersi avvalere di queste tecniche di analisi per riconoscere e produrre griglie interpretative utilizzabili sia per indagini sui comportamenti alimentari, sia per indagini di mercato, sia nella preparazione di personale che debba operare in contesti alimentari aperti a un pubblico multiculturale

Gli studenti alla fine del corso saranno pertanto in grado di:
- comprendere i problemi storici e simbolici sottesi alle diverse scelte alimentari
- conoscere le tecniche di decifrazione delle strutture simboliche
- applicare i modelli di analisi offerti nel corso
- predisporre griglie interpretative

Lo studente sviluppa le seguenti competenze trasversali:
- capacità di analisi storica e antropologica
- organizzazione dell’analisi simbolica dei prodotti alimentari al fine di decifrare i meccanismi di persuasione a volte occulta presenti nel marketing, ma anche al fine di comprendere il condizionamento delle tradizioni culturali e familiari sul consumo e sulle scelte alimentari.
Modalita' di esame: L'esame si svolge in forma orale e discorsiva, e tiene conto anche di eventuali elaborati prodotti dagli studenti durante il corso a fine esemplificativo.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione si fondano sulle capacità di argomentazione e di esposizione dello studente, sulla qualità delle sue analisi e delle sue sintesi, sulla ricchezza dell'informazione che è in grado di produrre.
In particolare si richiede
1. una chiara conoscenza dei contenuti presentati in aula e nei testi di riferimento
2. chiarezza e completezza espositiva e capacità di collegare i diversi contenuti
3. adeguato uso dei riferimenti teorici e metodologici.
4. La valutazione potrà tenere conto anche di eventuali elaborati prodotti dagli studenti durante il corso.
5. Gli eventuali elaborati saranno delle presentazioni in PPT che verranno considerati parte dell’esame orale, a cui viene attribuito un terzo del voto complessivo.
6. Non si può quantificare la durata dell’esame, che dipende dal grado di preparazione dello studente, come non si può quantificare il numero di domande, ma che comunque nella norma non sono più di 3 o 4, considerato che nel caso lo studente abbia prodotto un elaborato (non obbligatorio per rendere lo studente libero di scegliere e insieme responsabile), questo costituisce 1/3 dell’esame.
Contenuti: Il corso prende in esame:
1) il rapporto natura/cultura studiato attraverso la produzione del cibo e le scelte alimentari
2) la tradizione storico culturale e mitologica della triade mediterranea e in generale delle molte tradizioni alimentari mediterranee
3) la funzione classificatoria dei cibi, quali marcatori culturali, sociali e temporali
l'immaginario simbolico tra prodotto alimentare e consumo
4) la complessità dei rapporti tra cibo e società e le difficoltà di comunicazione con i conseguenti disturbi del comportamento alimentare
5) le caratteristiche simboliche e ideologiche delle scelte vegetariane
6) le specifiche scelte alimentari di alcuni contesti religiosi
7) Le strategie simboliche del marketing
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali con la proiezione di materiali esemplificativi
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale di studio è costituito da opere a stampa da leggere e saper commentare, acquistabili o reperibili in rete.
Testi di riferimento:
  • M. Montanari, Il cibo come cultura. Roma - Bari: Laterza, 2004. Cerca nel catalogo
  • P. Scarpi, Il senso del cibo. Palermo: Sellerio, 2005. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing