Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
SERVIZIO SOCIALE
Insegnamento
DIRITTO PER I SERVIZI SOCIALI
EPP5070857, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SERVIZIO SOCIALE
SF1330, ordinamento 2015/16, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 18.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LAW FOR SOCIAL SERVICES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MADDALENA CINQUE IUS/01
Altri docenti ANTONELLA PERINI IUS/10
SILVIO RIONDATO IUS/17

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline giuridiche IUS/09 6.0
CARATTERIZZANTE Discipline giuridiche IUS/01 8.0
CARATTERIZZANTE Discipline giuridiche IUS/17 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 18.0 135 315.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti:
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso di divide in tre moduli:
1) il MODULO DI DIRITTO PUBBLICO si propone di fornire la conoscenza del linguaggio giuridico, la capacità di individuare le fonti normative da applicare alla fattispecie concreta e la competenza per la lettura e la comprensione delle sentenze.

2) il MODULO DI DIRITTO PENALE si propone di fornire le nozioni giuridiche essenziali per la comprensione dei concetti di reato e di pena, tenuto conto della specifica professionalità dell’assistente sociale e del ruolo esercitato da tale figura nel contesto del Diritto penale, sia per quanto attiene agli interventi destinati all’autore di reato adulto che all’autore minorenne

3) il MODULO DI DIRITTO DI FAMIGLIA E DELLE PERSONE intende offrire le nozioni giuridiche necessarie per formare la professionalità dell’assistente sociale con riguardo agli interventi dei Servizi nel contesto familiare e di sostegno delle "persone deboli".
Modalita' di esame: - Ciascun modulo prevede una prova scritta, con domande a risposta sintetica ed a scelta multipla.

- I tre moduli possono essere sostenuti dallo studente nell'ordine che preferisce, anche in differenti appelli.
Allo scopo di mantenere la 'validità' del voto conseguito in un modulo, l'intero esame integrato (i tre moduli) andrebbe superato nell'arco di un anno; gli studenti sono invitati a contattare i docenti per esigenze particolari.

- Al fine di razionalizzare gli esami per gli studenti, il corso di studi stabilisce quali corsi ammettono una prova frequentanti al termine delle lezioni. Con riguardo a questo corso integrato, pertanto, è prevista una "prova scritta frequentanti" al termine del solo modulo di Diritto pubblico.
Criteri di valutazione: Verranno valutati conoscenza dei contenuti ed assimilazione dei concetti, capacità espositiva, uso appropriato del linguaggio giuridico.
Contenuti: 1) MODULO DI DIRITTO PUBBLICO: nozioni giuridiche di base. Fonti del diritto. Giustizia costituzionale e tutela dei diritti. Pubblica amministrazione: organizzazione e attività. I servizi sociali.

2) MODULO DI DIRITTO PENALE: Principi in tema di reato e di pena. Lineamenti del processo penale.
Tribunale per i Minorenni e sue competenze. Pene e misure applicabili ai minori. Affidamento al servizio sociale, collocamento in una casa di rieducazione o in un istituto medico-psico-pedagogico, provvedimenti per minori che esercitano la prostituzione o vittime di reati a carattere sessuale, misure di sicurezza minorili.
La sospensione del procedimento penale con messa alla prova dell’imputato: il programma di trattamento e l’affidamento al servizio sociale.
Obblighi di denuncia e segnalazione da parte dell’assistente sociale.
Analisi di alcune fattispecie incriminatrici a danno di soggetti minori, incapaci, “deboli”: Violazione degli obblighi di assistenza familiare (570 c.p.), Violazione degli obblighi di assistenza familiare in caso di separazione o di scioglimento del matrimonio (570 bis c.p.), Maltrattamenti contro familiari e conviventi (572 c.p.), Lesione personale (582 c.p.), Abbandono di persone minori o incapaci (591 c.p.), Prostituzione minorile (600 bis c.p.), Pornografia minorile (600 ter c.p.), Violenza sessuale (609 bis c.p.), anche di gruppo (609 octies c.p.), Atti sessuali con minorenne (609 quater c.p.), Corruzione di minorenne (609 quinquies c.p.), Adescamento di minorenni (609 undecies c.p.), Atti persecutori (612 bis c.p.); Circonvenzione di persone incapaci (643 c.p.).
Esecuzione penitenziaria, competenze dell’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna e programmi di giustizia riparativa.
Competenze per adulti e minori degli Uffici di servizio sociale e dei servizi di assistenza istituiti dagli Enti Locali.
Profili de iure condendo. Le misure e sanzioni c.d. di comunità.

3) MODULO DI DIRITTO DI FAMIGLIA E DELLE PERSONE: il matrimonio (nozioni essenziali relative al “matrimonio-atto”, rapporti personali e patrimoniali tra coniugi) e la sua crisi (separazione, “divorzio”, loro effetti anche con riguardo agli eventuali figli della coppia); le unioni civili e la famiglia di fatto: cenni; la filiazione (l’accertamento dello stato di filiazione, la procreazione medicalmente assistita, l’adozione, il contenuto del rapporto genitori-figli). La protezione del maggiorenne "debole" (l'amministrazione di sostegno, l'interdizione, l'inabilitazione, gli alimenti).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Didattica frontale, esercitazioni e conferenze didattiche.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • R. Bin - G. Pitruzzella - D. Donati, Lineamenti di diritto pubblico per i servizi sociali. --: Giappichelli - ultima edizione, --. Cerca nel catalogo
  • G. Flora - P. Tonini, Diritto penale per operatori sociali, vol. I. Milano: Giuffrè, 2013. pagg. 1-118, 167-255 Si raccomanda di preparare l’esame facendo riferimento ad un testo aggiornato del codice penale. Cerca nel catalogo
  • G. Flora - P. Tonini, Diritto penale per operatori sociali, vol. II Le aree di intervento. Milano: Giuffrè, 2014. pagg. 1-266. Attese le modifiche normative intervenute nelle ultime annualità si raccomanda lo studio del testo, edizione 2014 Cerca nel catalogo
  • Qualsiasi testo di Istituzioni di diritto privato - ultima edizione, --. --: --, --. Solo pagine su amministrazione di sostegno, interdizione e inabilitazione (nel centro-copie di Via del Santo la docente ha lasciato le pagine) Cerca nel catalogo
  • M. Sesta, Manuale di diritto di famiglia. Padova: Cedam - Ultima edizione, --. Si raccomanda di preparare l’esame accompagnando lo studio con un testo aggiornato del codice civile Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Questioning
  • Work-integrated learning
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Uguaglianza di genere Lavoro dignitoso e crescita economica Ridurre le disuguaglianze