Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
DIRITTO DELL'ECONOMIA
Insegnamento
PRINCIPI CONTABILI (MOD. B)
EPP8084901, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DIRITTO DELL'ECONOMIA (Ord. 2018)
SP1841, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ACCOUNTANCY PRINCIPLES (MOD. B)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO

Docenti
Responsabile ANGELO CAPUZZO

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
EPP8084900 ECONOMIA AZIENDALE (C.I) TIZIANA SCANFERLA

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SECS-P/07 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 23/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Per affrontare e comprendere meglio la prima parte dell’esame di economia aziendale (Mod. B) si consiglia di sostenere prima, ovviamente con esito positivo, l’esame di Istituzioni di economia politica.
Nella seconda parte dell’esame di economia aziendale, riguardante invece il controllo del bilancio (Mod. A) è richiesta una buona conoscenza dei principi contabili italiani e delle norme che disciplinano i criteri di redazione del bilancio. Conseguentemente è necessario avere prima superato, con esito positivo,la prima parte (Mod. B) del corso integrato.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso nel Mod. B si pone alcuni obiettivi generali quali per esempio:
a) la comprensione del concetto di azienda e dei suoi diversi obiettivi e caratteristiche;
b) la conoscenza ed applicazione dei principi contabili;
c) la conoscenza ed applicazione dei criteri di redazione del bilancio.
Il corso nella seconda parte (Mod. A) prevede invece l'illustrazione della normativa italiana relativa alla revisione legale, l'analisi dei principi di revisione nazionali ISA Italia e delle principali procedure utilizzate nell'ambito della revisione contabile dei bilanci d'esercizio e consolidati e l'illustrazione delle principali tipologie di relazioni emesse dal revisore contabile.

Nell'ambito dell'esposizione delle metodologie di revisione contabile si farà riferimento anche a casi aziendali pratici.

Alla fine del corso integrato lo studente avrà una conoscenza di base dei principi contabili e di revisione. Tale obiettivo non può comunque prescindere dall'apprendimento di un linguaggio tecnico appropriato.
Modalita' di esame: Al termine della prima parte del corso (Mod. B) verrà effettuato, per i soli studenti frequentanti, un preappello scritto che se superato con esito positivo, ed accettato dallo studente, consentirà allo stesso di accedere alla seconda parte d’esame (Mod. A) sul controllo del bilancio. Tale prova scritta riguarderà gli argomenti teorici trattati durante le lezioni e contenuti nei libri di testo adottati.
La seconda parte d’esame (Mod. A), sul controllo del bilancio, sarà orale e potrà essere sostenuta dallo studente solamente dopo aver superato con esito positivo, la prima parte dell’esame (Mod. B).
Entrambe le parti dell’esame (Mod. B e Mod. A) dovranno essere sostenute nello stesso Anno Accademico
Criteri di valutazione: La valutazione dello studente nelle prove d’esame di entrambe le parti (Mod. B e Mod. A), terrà conto della conoscenza e della comprensione degli argomenti trattati a lezione e dell'acquisizione di un linguaggio tecnico appropriato. Nella seconda parte d’esame (Mod A), a discrezione dello studente potrà anche essere portato un caso pratico aziendale con l’illustrazione, per lo stesso dei principali argomenti trattati lungo la durata del corso. Ciò però non esclude lo studio degli argomenti trattati a lezione ed illustrati nel testo di riferimento adottato.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Parte prima:Gli attori della vita economica, Le aziende, l'attività economica L'economia aziendale I modelli di rappresentazione delle aziende L'assetto istituzionale,le combinazioni economiche, l'assetto tecnico, il patrimonio. Il reddito ed il capitale il principio di economicità le sintesi di bilancio gli equilibri dell'azienda.Strategie e strutture aziendali
Parte seconda: Il bilancio d'esercizio I principi generali il ruolo dei principi contabili i criteri di valutazione Le immobilizzazioni materiali, immateriali e relativi ammortamenti,le immobilizzazioni finanziarie e i loro criteri di valutazione Le rimanenze finali di magazzino, le opere ad esecuzione pluriennale i ratei e i risconti i fondi pasivi il patrimonio netto.Il Controllo di gestione, oltre la crisi
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezione frontale, uso di fotocopie di articoli di giornali economici.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: sono escluse le parti del libro che fanno riferimento alla normativa tributaria
Testi di riferimento:
  • Erasmo Santesso, Lezioni di Economia Aziendale. --: Giuffrè Editore, 2010. Cerca nel catalogo
  • Ugo Sostero Erasmo Santesso, I Principi Contabili per il Bilancio. --: Egea, 2018. Escluso il cap. 7 Cerca nel catalogo