Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA CIVILE
Insegnamento
CALCOLO NUMERICO (Ult. numero di matricola da 0 a 4)
IN18101050, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA CIVILE
IN0505, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
Ult1001
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese NUMERICAL ANALYSIS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di INGEGNERIA CIVILE

Docenti
Responsabile MASSIMILIANO FERRONATO MAT/08

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
IN18101050 CALCOLO NUMERICO (Ult. numero di matricola da 0 a 4) MASSIMILIANO FERRONATO IN0510

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative MAT/08 3.0
ALTRO Abilità informatiche e telematiche -- 3.0
BASE matematica, informatica e statistica MAT/08 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Syllabus
Prerequisiti: Sono utili le conoscenze acquisite nel corso di Analisi Matematica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso di Calcolo Numerico si propone l'obiettivo di acquisire la conoscenza delle tecniche numeriche di base per la soluzione di sistemi lineari e non lineari, il calcolo di integrali e derivate, l'interpolazione e l'approssimazione di dati.
Le principali abilita' consistono nell'acquisizione dei principi della programmazione numerica e della capacita' di sviluppare autonomamente codici per la soluzione di specifiche applicazioni numeriche.
Modalita' di esame: La prova d'esame e' suddivisa in due prove parziali da svolgersi in giorni diversi. E' possibile svolgere le prove anche in appelli distinti.
1. Una prova scritta da eseguire in 2 ore, composta di due esercizi e di una domanda di teoria.
2. Una prova di programmazione in MATLAB da svolgere in 1 ora e 15 minuti, da effettuarsi al calcolatore in aula Taliercio.
Le prove si intendono superate se entrambe ottengono una votazione maggiore o uguale a 18/30. Il voto finale e' dato dalla media ponderata dei voti presi nelle prove parziali, con peso 0.75 per la prova scritta e 0.25 per quella di programmazione.
La registrazione del voto avviene iscrivendosi a un apposito appello in cui e' possibile visionare i compiti ed effettuare una prova orale facoltativa, su richiesta dello studente.
Criteri di valutazione: Viene valutata:
- la conoscenza e la capacita' di applicare algoritmi numerici per la soluzione dei problemi matematici trattati
- la capacità di implementare al calcolatore gli algoritmi studiati alla soluzione di specifici problemi numerici
- l'autonomia di giudizio e la capacita' di elaborare criticamente e autonomamente le conoscenze acquisite
Contenuti: Introduzione all'Analisi Numerica: definizione dei problemi, rappresentazione interna dei numeri nel calcolatore, stabilita' e mal-condizionamente degli algoritmi. Introduzione alla Programmazione Numerica: principi e definizioni, sintassi del linguaggio Matlab. Soluzione di sistemi lineari: metodi diretti (eliminazione di Gauss, fattorizzazione triangolare) e iterativi (Jacobi, Seidel). Soluzione di sistemi non lineari: metodi di bisezione, punto fisso, Newton-Raphson, Regula Falsi. Interpolazione e approssimazione di dati: polinomio di Lagrange, differenze divise di Newton, approssimazione polinomiale ai minimi quadrati. Quadratura numerica: formule di Newton-Cotes e di Gauss. Cenni all'integrazione di equazioni differenziali ordinarie.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali in aula e attivita' di esercitazione alla programmazione in laboratorio informatico.
Durante le lezioni frontali vengono discussi gli argomenti del corso. La teoria e' accompagnata dallo svolgimento di numerosi esercizi.
Le lezioni in laboratorio informatico prevedono una prima parte di spiegazione interattiva e una seconda parte di esercitazione autonoma dello studente al calcolatore con la supervisione del docente.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Libro di testo e appunti dalle lezioni.
Testi di riferimento:
  • G. Gambolati, M. Ferronato, Lezioni di Metodi Numerici per l'Ingegneria. Seconda Edizione.. Padova: Libreria Progetto, 2017. Cerca nel catalogo
  • A. Mazzia, Laboratorio di Calcolo Numerico. Milano-Torino: Pearson Italia, 2014. Cerca nel catalogo