Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO
Insegnamento
FISICA TECNICA
IN14103169, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO
IN2375, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 12.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese APPLIED THERMODYNAMICS AND HEAT TRANSFER
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali (DTG)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile Responsabile non ancora definito.
Altri docenti GIULIA RIGHETTI ING-IND/10

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
IN12103169 FISICA TECNICA -- IN2376

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria meccanica ING-IND/10 12.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 12.0 96 204.0

Calendario
Inizio attività didattiche 23/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Syllabus
Prerequisiti: Sono necessarie competenze nel calcolo differenziale (derivate parziali) dai corsi di matematica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso ha le seguenti conoscenze e abilità attese:
- conoscere le principali problematiche della conversione tra le diverse forme dell'energia con riguardo particolare alla presenza della forma termica.;
- Descrivere i sistemi termodinamici e le trasformazioni più
significative utilizzate nella realizzazione applicativa dei sopraccitati processi
- conoscere le basi per l'analisi dei principali meccanismi della trasmissione del calore
- sviluppare abilità nel calcolo di problemi inerenti le trasformazioni energetiche nei cicli diretti ed inversi.
- sviluppare abilità nel calcolo di alcuni semplici casi di scambio termico.
Modalita' di esame: L’esame si svolge in tre prove scritte (due prove per la laurea in Ingegneria Meccatronica) che possono essere sostenute nello stesso giorno o in giornate diverse nell’ambito della stessa sessione, a scelta dello studente.
Prima prova: si richiede la soluzione di un problema relativo ad un sistema energetico chiuso o aperto con scambio di lavoro e di calore.
Seconda prova: tre o quattro domande aperte sulle tematiche del corso (di cui almeno una relativa alla trasmissione del calore).
Terza prova: due domande aperte sulle tematiche svolte nella parte di laboratorio (solo per la laurea in Ingegneria dell'Innovazione del Prodotto).
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite sono:
- Completezza delle conoscenze teoriche acquisite dei principi della termodinamica e delle loro principali applicazione e dei principali modi di trasmissione del calore.
- Abilità nell'applicare le conoscenze teoriche alla conversione delle unità di misura, alla determinazione dei principali parametri termodinamici, al calcolo dei flussi di energia e dei principali parametri di stato termodinamico.
- Livello di autonomia acquisito nell'interpretazione e soluzione delle problematiche dei cicli termodinamici e della trasmissione del calore.
- Capacità espositive e rigorosità nella trattazione ed esposizione delle tematiche.
- Conoscenze e le abilità dello studente negli apparati di misura dei principali parametri termodinamici di stato e di scambio (solo per la laurea in Ingegneria dell'Innovazione del Prodotto).
Contenuti: Sistemi di unità di misura. Termodinamica tecnica. Generalità e definizioni. La temperatura empirica. Sistemi chiusi ed aperti. Bilancio dell’energia meccanica per sistemi in deflusso permanente. Il primo principio della termodinamica per sistemi chiusi ed in deflusso. Il gas ideale. Il secondo principio della termodinamica per sistemi chiusi ed in deflusso. Cenni di combustione. Cambiamenti di fase di sostanze pure. Diagrammi termodinamici (piani p,v; T,s; h,s; p,h). Cicli diretti ed inversi a vapore e a gas. Analisi di processi e cicli termodinamici.
Verrà poi introdotta la teoria dello scambio termico con particolare riferimento alle applicazioni per gli scambiatori di calore: conduzione, convezione forzata e naturale, radiazione termico. La differenza media efficace di temperatura negli scambiatori di calore, il metodo efficienza-NTU.
Tecniche di misura di parametri e grandezze termodinamiche (solo per la laurea in Ingegneria dell'Innovazione del Prodotto).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il Corso è articolato nelle seguenti attività:
una parte di lezioni frontali dove attraverso lezioni classiche alla lavagna e con l’ausilio di supporto informatico (powerpoint) il docente propone le tematiche teoriche del corso e svolge esempi di calcolo.
Una seconda parte in cui attraverso l’ausilio di supporto powerpoint, di video, e con l’esecuzione di misure sperimentali in aula, si spiegano le tematiche relative alla misura dei parametri termodinamici e alla relativa strumentazione.
Una terza parte durante la quale si eseguiranno prove nel laboratorio di termotecnica (solo per la laurea in Ingegneria dell'Innovazione del Prodotto).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale trattato durante le lezioni teoriche, quando non direttamente disponibile sui testi di riferimento, sarà reso disponibile agli studenti attraverso piattaforma moodle.
Per la parte di laboratorio (corso da 12 CFU) saranno distribuite dispense atrraverso la piattaforma moodle.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Problem solving
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Energia pulita e accessibile Agire per il clima