Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
ASSISTENZA SANITARIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI ASSISTENTE SANITARIO)
Insegnamento
STRUMENTI DI INTERVENTO PER LA SORVEGLIANZA IN SANITA' PUBBLICA
MEP5072237, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
ASSISTENZA SANITARIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI ASSISTENTE SANITARIO)
ME1860, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 3.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERVENTION INSTRUMENTS FOR PUBLIC HEALTH SURVEILLANCE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità Pubblica
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede CONEGLIANO (TV)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di ASSISTENZA SANITARIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI ASSISTENTE SANITARIO)

Docenti
Nessun docente assegnato all'insegnamento

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze dell'assistenza sanitaria MED/44 1.0
CARATTERIZZANTE Scienze dell'assistenza sanitaria MED/45 1.0
CARATTERIZZANTE Scienze umane e psicopedagogiche M-PSI/04 1.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Annuale
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 3.0 30 45.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 30/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Syllabus
Prerequisiti: ELABORARE I DATI DELLA COMUNITÀ CON EPI INFO: Conoscenze informatiche di base, sistema operativo Windows e MS Office.
LA RICERCA BIBLIOGRAFICA NELLE BANCHE DATI: Consapevolezza di che da professionisti saranno chiamati ad operare secondo le gold practice dell'HEBC
GESTIONE DEI DATI DI MORTALITÀ PER LA COSTRUZIONE DI UN PROFILO DI SALUTE DI UNA COMUNITÀ: Nozioni di base di epidemiologia
Conoscenze e abilita' da acquisire: ELABORARE I DATI DELLA COMUNITÀ CON EPI INFO: Capacità di gestire un’indagine epidemiologica mediante il software Epi Info, dalla progettazione di un questionario fino all’introduzione dei dati, alla loro analisi e alla pubblicazione dei risultati
GESTIONE DEI DATI DI MORTALITÀ PER LA COSTRUZIONE DI UN PROFILO DI SALUTE DI UNA COMUNITÀ: Il corso ha lo scopo di delineare l’utilizzo dei dati di mortalità, all’interno dei flussi informativi sanitari, per monitorare l’impatto delle attività del sistema sanitario sullo stato di salute della popolazione.
LA RICERCA BIBLIOGRAFICA NELLE BANCHE DATI: Conoscere ed applicare le modalità di consultazione delle principali banche dati al fine di diventare utilizzatori di ricerca nella pratica professionale. Acquisire competenze nella produzione di articoli scientifici.
Modalita' di esame: ELABORARE I DATI DELLA COMUNITÀ CON EPI INFO: Ogni studente illustrerà il proprio applicativo creato durante il corso utilizzando Epi Info, contenente i dati raccolti, le analisi statistiche opportune e l’illustrazione dei risultati mediante un insieme di report.
LA RICERCA BIBLIOGRAFICA NELLE BANCHE DATI: Costruire un PICO su argomenti di interesse, ricercando la bibliografia secondo la gerarchia delle evidenze su un format prestabilito.
GESTIONE DEI DATI DI MORTALITÀ PER LA COSTRUZIONE DI UN PROFILO DI SALUTE DI UNA COMUNITÀ: Test scritto a risposta multipla
Criteri di valutazione: ELABORARE I DATI DELLA COMUNITÀ CON EPI INFO: La valutazione si baserà sulla dimensione della base dati, sulla facilità e solidità dell’inserimento dei dati, sulla qualità delle analisi statistiche applicate e sulla ricchezza della reportistica.
LA RICERCA BIBLIOGRAFICA NELLE BANCHE DATI: Sarà tenuto conto della scelta degli articoli sugli argomenti di interesse e degli approfondimenti e selezione degli articoli
GESTIONE DEI DATI DI MORTALITÀ PER LA COSTRUZIONE DI UN PROFILO DI SALUTE DI UNA COMUNITÀ: Correzione del test scritto
Contenuti: ELABORARE I DATI DELLA COMUNITÀ CON EPI INFO: Più che nell’apprendimento dell’uso del software Epi Info, si porrà attenzione ai problemi che si pongono nel corso della progettazione di una raccolta dei dati e della loro analisi. Lo scopo è portare lo studente a una piena autonomia nella conduzione di un’indagine epidemiologica e nella produzione di risultati. Lezioni e esercitazioni si svolgeranno operando direttamente sul software Epi Info e presuppongono un laptop per ogni discente. Il programma del corso si articolerà come segue: Introduzione a Epi Info, la raccolta dei dati e l’organizzazione logica di una base di dati. Assegnazione di un’indagine epidemiologica a ogni discente. Progettazione e creazione di un questionario per un’indagine epidemiologica sul campo – il programma MakeView. Progettare controlli e automazioni per l’inserimento e la lettura dei dati raccolti – utilizzo dei programmi Enter e Check. Il programma Analysis per l’analisi e la gestione dei dati – importazione, esportazione, unione e normalizzazione delle informazioni raccolte. Rappresentazione dei dati in forma tabellare, grafica e su mappe. Statistiche di base e cenni di analisi statistiche avanzate con Analysis. Consolidare le indagini in un programma permanente di sorveglianza.
GESTIONE DEI DATI DI MORTALITÀ PER LA COSTRUZIONE DI UN PROFILO DI SALUTE DI UNA COMUNITÀ: Potenzialità e limiti dei dati di mortalità. La fonte del dato (aspetti normativi ed organizzativi, il contenuto informativo). I sistemi di classificazione e codifica delle cause di morte. Indicatori statistici ed epidemiologici sulla mortalità.
LA RICERCA BIBLIOGRAFICA NELLE BANCHE DATI: La tassonomia della letteratura e della ricerca scientifica. Comprendere la formulazione di un quesito clinico e creare un PICO. Ricercare evidenze su Pub Med in base alla gerarchia delle evidenze. Reperire studi in letteratura in relazione al quesito formulato. Elementi generali di base per leggere criticamente un articolo scientifico.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: ELABORARE I DATI DELLA COMUNITÀ CON EPI INFO: Lezioni e esercitazioni si svolgeranno operando direttamente sul software Epi Info
GESTIONE DEI DATI DI MORTALITÀ PER LA COSTRUZIONE DI UN PROFILO DI SALUTE DI UNA COMUNITÀ: Lezione frontale, Esercitazione a gruppi sul contenuto informativo delle schede ISTAT.
LA RICERCA BIBLIOGRAFICA NELLE BANCHE DATI: Si alternano lezioni frontali alla partecipazione diretta dello studente a laboratori pratici con il supporto della Biblioteca Pinali di Padova.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: ELABORARE I DATI DELLA COMUNITÀ CON EPI INFO:I materiali necessari sono il software Epi Info prodotto dai CDC di Atlanta GA e l’edizione italiana del software. Gli oggetti sono reperibili nel sito www.cdc.gov/epiinfo oppure nel sito www.epiinfo.it Installando l’edizione italiana di Epi Info si avranno a disposizione anche esempi di indagine e applicativi utili per il corso.
LA RICERCA BIBLIOGRAFICA NELLE BANCHE DATI: Materiali forniti dal docente e siti di interesse professionale.
GESTIONE DEI DATI DI MORTALITÀ PER LA COSTRUZIONE DI UN PROFILO DI SALUTE DI UNA COMUNITÀ: Materiale di studio può essere reperito sul sito web del servizio Epidemiologico Regionale www.ser-veneto.it

Testi di riferimento
ELABORARE I DATI DELLA COMUNITÀ CON EPI INFO
P. Falasca, P. Errico, G. Falasca Manuale di Epi Info – edizione italiana Ravenna EpiEdizioni 2005 http://www.epiinfo.it
GESTIONE DEI DATI DI MORTALITÀ PER LA COSTRUZIONE DI UN PROFILO DI SALUTE DI UNA COMUNITÀ: Materiale sul sito web www.ser-veneto.it
LA RICERCA BIBLIOGRAFICA NELLE BANCHE DATI:
G. LO BIONDO, W.J. HABER, METODOLOGIA DELLA RICERCA INFERMIERISTICA, MC GRAW-HILL 2002
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Peer feedback
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Peer review tra studenti

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Software Epi Info, Pub MEd

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Poverta' Zero Salute e Benessere Istruzione di qualita'