Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
Insegnamento
CHIMICA, BIOLOGIA E BIOCHIMICA
MEN1036275, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
ME1861, ordinamento 2012/13, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE di FELTRE (BL) [999FE]
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CHEMISTRY, BIOLOGY AND BIOCHEMISTRY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità Pubblica
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede FELTRE (BL)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)

Docenti
Responsabile SIMONE DE VILLA 000000000000
Altri docenti ALBERTO PAULETTI 000000000000
MICOL SILIC-BENUSSI 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Scienze biomediche BIO/10 4.0
BASE Scienze biomediche BIO/13 2.0
BASE Scienze propedeutiche CHIM/03 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 8.0 80 120.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2012

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 Commissione 2017/18 Padova 02/10/2017 30/04/2019 ROVERI ANTONELLA (Presidente)
SALAMON FABIOLA (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Per poter seguire con profitto le lezioni lo studente dovrà avere delle conoscenze di base di matematica e fisica (operazioni su potenze e logaritmi, notazione esponenziale, escluso calcolo differenziale ed integrale), conoscenze di base di chimica generale e biologia della cellula.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito le conoscenze di base della chimica generale ed inorganica, nonché degli strumenti logici e metodologici necessari alla comprensione dei fenomeni chimici. In particolare, dovrà dimostrare di aver acquisito le conoscenze necessarie alla valutazione delle proprietà acido-base dei principali composti chimici, dell’utilizzo delle soluzioni tampone e delle proprietà ossido riduttive delle principali coppie redox sia in ambito chimico che in ambito biochimico. Dovrà inoltre dimostrare di aver acquisito le abilità di base per il calcolo delle concentrazioni delle soluzioni, del calcolo del pH di acidi e basi forti e deboli e di sali idrolitici, del calcolo del pH di soluzioni tampone, e del calcolo del potenziale redox delle più comuni coppie ossidoriduttive. Saprà inoltre descrivere l’organizzazione e la funzione del DNA, della cellula e delle diverse strutture cellulari, saprà illustrare la funzione della cellula e descriverne i processi fondamentali (replicazione, trascrizione e traduzione del materiale genetico; mitosi e meiosi). Dovrà infine dimostrare conoscenze e capacità di comprensione delle principali classi di composti organici, della struttura e funzione delle principali classi di biomolecole, i meccanismi di base del metabolismo cellulare e le interazioni tra le principali vie metaboliche nei diversi organi e tessuti.
Modalita' di esame: Gli esami di profitto consisteranno in una prova scritta con domande a risposta aperta e/o a scelta multipla. Sarà possibile una prova orale a eventuale integrazione della prova scritta.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione del livello minimo accettabile verranno indicati dal docente nel contratto formativo.
Contenuti: CHIMICA GENERALE
Struttura della materia: particelle fondamentali, elementi, atomi e molecole. Isotopi. Struttura dell’atomo: Planck, Bohr, De Broglie, Schroedinger. Numeri quantici. Orbitali atomici. Tabella periodica. Legame chimico: covalente, ionico, idrogeno, idrofobico. La mole, le unità di massa atomica, il Dalton, il peso molecolare e il numero di Avogadro. Reazioni chimiche. Bilanciamento delle reazioni. Soluzioni: concentrazione e molarità. Solventi e soluti polari e non polari. Solubilità. Proprietà colligative delle soluzioni. Osmosi e pressione osmotica. Osmolarità e globulo rosso. Cinetica chimica. Reazioni reversibili, equilibrio dinamico e costante di equilibrio. Principio di Le Chatelier. Acidi e basi. Teorie di Arrhenius, Broensted e Lewis. Coppie coniugate acido base. Forza degli acidi e delle basi. Acidi poliprotici. Costante di ionizzazione Ka e Kb. Prodotto ionico dell’acqua. pH. Indicatori di pH. Titolazioni acido-base e Sali. Idrolisi dell’acqua. Prodotto di solubilità. Effetto ione comune. Soluzioni tampone. pH dei tamponi e loro potere tamponante. Equazione di Henderson – Hasselbalch. Ossidoriduzioni. Numero di ossidazione. Bilanciamento di reazioni redox. Elettrochimica. Celle galvaniche e celle elettrolitiche. Equazione di Nernst. Potenziale standard di riduzione.
BIOLOGIA
La teoria cellulare e i processi genetici di base delle cellule. Livelli di organizzazione nelle cellule procariotiche ed eucariotiche. I virus. Compartimentazione cellulare degli eucarioti e importanza del nucleo. Membrana plasmatica, reticolo endoplasmatico, apparato di Golgi, lisosomi e mitocondri. Citoscheletro. Microtubuli. Centrosoma. Centrioli. Ciglia e flagelli. Il trasporto attraverso le membrane. Mitosi e meiosi. Il ciclo cellulare. DNA, mRNA, tRNA, rRNA. Organizzazione della cromatina. Struttura dei geni. Trascrizione del DNA e maturazione del RNA. Il codice genetico. Ribosomi e sintesi proteica. Replicazione, alterazioni e riparazione del DNA. Teoria dell’ereditarietà: locus genici, alleli, caratteri dominanti e recessivi, omozigosi ed eterozigosi, genotipo e fenotipo. Mendel e la genetica dei caratteri semplici. Alberi genealogici e malattie genetiche. Eredità autosomica dominante e recessiva e legata al cromosoma X. Malattie da: espansione di nucleotidi, imprinting genomico, mutazioni di geni mitocondriali, da mutazioni de novo. Penetranza ed espressività.

BIOCHIMICA
Parte I – Chimica. Particelle elementari e struttura dell’atomo. Tavola periodica. Orbitali atomici, molecolari e legami chimici. Legame idrogeno e forze di Van der Waals. Le soluzioni acquose. Concentrazione. Processi osmotici. Acidi, basi. pH. Soluzioni tampone. Reazioni redox. Caratteristiche dei principali gruppi funzionali organici. Isomeria delle molecole.
Parte II – Biochimica. Composizione e struttura delle proteine. Gli amminoacidi essenziali. Enzimi, cinetica enzimatica, regolazione allosterica inibitori reversibili e irreversibili. L’emoglobina: aspetti strutturali e funzionali. Confronto tra emoglobina e mioglobina. Gli zuccheri semplici. Il legame glicosidico. I disaccaridi: maltosio, saccarosio, lattosio. Polisaccaridi: l’amido, il glicogeno e la cellulosa. I lipidi. Trigliceridi. Fosfolipidi. ATP.
Parte III – Metabolismo. Termodinamica dei processi biochimici. La digestione e i principali enzimi coinvolti. Glicolisi. Glicogeno sintesi e glicogenolisi. Gluconeogenesi. Il trasporto del glucosio. Metabolismo dei trigliceridi. Metabolismo degli amminoacidi. Ciclo di Krebs. Correlazioni metaboliche. La catena respiratoria e il suo ruolo nella rigenerazione dei nucleotidi ossidanti. La fosforilazione ossidativa. L’ATP sintasi (struttura e funzione).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali ed esercitazioni di risoluzioni di problemi in aula.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Indicazioni sui materiali di studio verranno indicate dal docente nel contratto formativo.
Testi di riferimento:
  • Denniston I. Topping J. Caret R., Chimica Generale, Chimica Organica e Propedeutica Biochimica. Milano: McGraw-Hill, 2012. Cerca nel catalogo
  • M. Samaja, R. Paroni, Chimica e Biochimica per le lauree triennali dell’area biomedica.. Padova: Piccin, 2013. Cerca nel catalogo