Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
MEDICINA E CHIRURGIA
Insegnamento
ATTIVITA' DIDATTICA ELETTIVA DI MEDICINA DI GENERE
MEP8085240, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 6 anni in
MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2015)
ME1726, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 4.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese TEACHING ELECTIVE GENDER MEDICINE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2015)

Docenti
Responsabile LUCA FABRIS MED/12

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative MED/12 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 4.0 32 68.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Syllabus
Prerequisiti: Essere iscritti almeno al 3° anno. Il corso prevede conoscenze di Anatomia, Biochimica, Fisiologia, Fisiopatologia e Patologia Generale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: La Medicina di Genere non è una specialità della Medicina, ma piuttosto una dimensione trasversale a tutte le specialità della medicina e chirurgia (a cominciare dalle materie pre-cliniche come ad esempio: Fisiologia, Patologia Generale, Biochimica).
Le conoscenze e le abilità attese dal corso riguardano la capacità di riconoscere e saper interpretare le importanti differenze che uomo e donna presentano di fronte a molte comuni malattie, in relazione alla diversità di sintomatologia, evoluzione clinica, risposta al trattamento, sviluppo di effetti collaterali della terapia farmacologica, e strategie di diagnosi e prevenzione.
Modalita' di esame: L'esame finale consisterà nella elaborazione di una tesina con relativa presentazione orale con power point su un argomento del corso oppure a scelta dello studente inerente le differenze di genere. La presentazione avrà durata di 15 minuti e sarà seguita da una discussione di 5-10 minuti. Nello specifico verrà chiesto allo studente di aver acquisito le conoscenze fornite dal corso e di saperle argomentare in relazione al tema sviluppato.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione comprendono:
- la conoscenza e la comprensione dei concetti e dei metodi proposti nella presentazione dell’argomento scelto;
- la conoscenza degli argomenti trattati nel corso, in quanto nella discussione verrà valutata la capacità di fare collegamenti con le altre tematiche;
- la capacità di rielaborare l’argomento in modo personale, con autonomia e accuratezza;
- l’appropriatezza del lessico, ovvero la capacità di presentazione con uno stile chiaro ed efficace;
- le abilità logico-argomentative, ovvero la pertinenza delle risposte rispetto alle domande.
Contenuti: La medicina di genere è una nuova dimensione della medicina, trasversale a tutte le specialità, che studia l’influenza del sesso (accezione biologica) e del genere (accezione sociologica) su fisiologia, fisiopatologia e patologia umana. Nasce dall’osservazione fondamentale che negli ultimi 40 anni molti studi hanno descritto le malattie (in termini di epidemiologia, fisiopatologia, clinica e terapia) concentrandosi prevalentemente o quasi esclusivamente su casistiche di un solo sesso: in certi casi più nel genere maschile (come per le cardiopatie), in altri più in quello femminile (come per l’osteoporosi).
Si tratta quindi di capire che dobbiamo curare in modo differente gli uomini e le donne per garantire una maggiore equità delle cure ed un consumo responsabile delle risorse sanitarie. Molte malattie infatti mostrano significative differenze nella sintomatologia, nei risultati degli esami diagnostici, nelle risposta alla terapia quando presenti in uomini o donne.

Il corso si propone di percorrere le differenze di genere nelle patologie maggiormente incidenti sia nell’uomo che nella donna (malattie cardiovascolari, metaboliche, gastroenterologiche, osteoarticolari, neurologiche, neoplasie) e di approfondire i diversi percorsi diagnostici e terapeutici. Non verrano invece affrontati temi che riguardano le malattie che sono prevalenti nell’uno o nell’altro genere, né problemi legati alla sessualità.

PROGRAMMA:
- Introduzione: che cos’è la medicina di genere, dalla medicina di genere alla medicina genere-specifica
- Genere e invecchiamento
- L’evoluzione demografica del mondo
- Cardiopatia ischemica
- Scompenso cardiaco
- Aritmie cardiache
- Fattori di rischio della malattia aterosclerotica
- Diabete
- Obesità, sindrome metabolica e complicanze
- Sindrome dell’ovaio policistico
- Cancro del polmone
- Cancro del colon
- Osteoporosi
- Osteoartrosi
- Broncopneumopatia cronica ostruttiva e malattie interstiziali del polmone
- Declino cognitivo e demenze
- Epatopatie croniche e fibrogenesi epatica
- Malattie infiammatorie croniche dell’intestino
- Malattie trombo-emboliche
- Farmacologia di genere
- Alcolismo e patologie alcol-correlate
- Bioetica nella ricerca
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le attività di insegnamento prevedono:
a) ore di lezione frontale in aula dotata di supporto informatico (file powerpoint) per sviluppare i contenuti del programma; attività interattiva verrà stimolata mediante active quiz con app tipo kahoot o similari su smartphone nel corso della lezione, e con ampia e articolata discussione a termine della lezione.
b) ore di lezione seminariale con modalità "journal club" mediante working in group su articoli "thought-provoking" selezionati dalla recente letteratura scientifica.

Il Prof. Fabris è disponibile a colloqui ed approfondimenti per singoli o per gruppi, in relazione alle richieste dei discenti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Tutto il materiale didattico presentato durante le lezioni frontali sarà reso disponibile sulla piattaforma Moodle.
Inoltre nel corso delle lezioni verranno proposti articoli tratti dalla rivista "Italian Journal of Gender-specific Medicine" o da altri journals, alcuni come strumento per l'attività seminariale.
Testi di riferimento:
  • Byne, William; Legato, Marianne J., Principles of Gender-Specific Medicine (Second Edition). Academic Press: --, 2010. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Learning journal

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Kahoot

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze Consumo e produzione responsabili