Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Insegnamento
DIDATTICA GENERALE
SUP9086058, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (Ord. 2017)
IA1870, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese DIDACTIS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (Ord. 2017)

Docenti
Responsabile MARINA SANTI M-PED/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Didattica e pedagogia speciale M-PED/03 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 16 9.0
LEZIONE 8.0 60 140.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza di base relativa agli snodi fondamentali della storia della Pedagogia e della Didattica. Conoscenza essenziale delle principali teorie dello sviluppo e dell'apprendimento.
Abilità di studio riflessivo sul curricolo.
Uso elementare di strumenti multimediali.
Conoscenza di base dell'inglese scientifico in ambito educativo
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza degli elementi fondamentali della "progettazione a ritroso".
Conoscenze articolate sulla natura della comprensione, della differenziazione didattica per l'individualizzazione e la personalizzazione curricolare.
Conoscenza di alcuni ambienti per l'apprendimento e metodologie privilegiate per la promozione della comprensione (con approfondimento di una scelta tra Philosophy for Children; Discussione in classe; Didattica improvvisativa)
Capacità di progettazione per la comprensione significativa
Capacità di contestualizzazione di alcune metodologie didattiche entro una "progettazione a ritroso", per la costruzione di contesti favorevoli alla comprensione (discussione in classe, dialogo argomentativo, improvvisazione didattica)
Modalita' di esame: Il corso prevede accertamenti in forma scritta (test a scelta multipla, a corrispondenza, a completamento; test a domande aperte seminstrutturate e brevi saggi tematici) e in forma orale (colloquio finale di approfondimento su aspetti specifici del corso e sulla parte monografica). Sono previste esercitazioni in itinere per i frequentanti valide ai fini della valutazione finale e la produzione di un piccolo elaborato di progettazione di gruppo.
Criteri di valutazione: Le prove presentano domande e richiesta di rielaborazione mirate a valutare il livello di appropriazione della materia raggiunto dallo studente, tenendo in considerazione i seguenti criteri: conoscenze informative, uso appropriato e rigoroso del lessico specifico; chiarezza concettuale; modalità espositiva; approccio critico/problematico; rielaborazione personale; riferimenti teorici. La prova orale intende valutare inoltre le capacità argomentative con attenzione alle dimensioni critiche, creative ed emotive della riflessione.
Contenuti: Parte istituzionale:
1. La Didattica generale:
a. significati e fondamenti diacronici e sincronici.
b. questioni aperte e orientamenti nel dibattito attuale.
2. Elementi del disegno progettuale per l’azione didattica.

Parte monografica: Verso una scuola a misura di alunno.
a. Fare Progettazione: il design didattico per la comprensione.
b. La "progettazione a ritroso"

Approfondimenti metodologici:
ragionare con il discorso e discutere per imparare.
philosophy for children e comunità di indagine
didattica improvvisativa
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: In questo corso, la frequenza alle lezioni consente allo studente di fare esperienza diretta di modalità didattiche diverse di gestione dell'aula, volte alla promozione di apprendimenti significativi. Il coinvolgimento degli studenti in aula e la disponibilità alla partecipazione attiva alla discussione dei contenuti proposti sono ritenuti componenti fondamentali per l'ottimizzazione della frequenza.
Si alterneranno lezioni frontali guidate da supporti multimediali, lezioni interattive e partecipate su nuclei tematici, discussioni in aula su questioni controverse nella comunità scientifica, proposte di approfondimento di gruppo su argomenti scelti, attività seminariali facoltative.
Per gli studenti frequentanti sono inoltre possibili esercitazioni in itinere.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale di studio comprende le indicazioni bibliografiche e i supporti multimediali pubblicati durante il periodo delle lezioni sull'area MOODLE del corso. Gli studenti frequentanti e non frequentanti sono tenuti a prendere visione di tutti i materiali indicati e resi disponibili.
I materiali di studio offrono contenuti di conoscenza e stimoli di riflessione e rielaborazione critica dei problemi trattati. Le parti di presentazione di contenuti di conoscenza verranno verificate nelle prove scritte attraverso questionari strutturati e semistrutturati (risposta chiusa, completamento, corrispondenza e definizione). Le parti più propriamente argomentative nonchè la rielaborazione personale dei contenuti di conoscenza verranno approfondite nel colloquio orale.
Testi di riferimento:
  • NIGRIS ELISABETTA (A CURA DI), DIDATTICA GENERALE (EDIZIONE BREVE). MILANO: GUERINI, 2005. 3 capp: "La storia della didattica" - TESTO OBBLIGATORIO
  • SEMERARO RAFFAELLA, LA PROGETTAZIONE DIDATTICA. PADOVA: DOMENEGHINI, 2007. SOLO I CAPP: "UNA NUOVA PROGETTUALITA' DIDATTICA" di qualsiasi edizione - TESTO OBBLIGATORIO Cerca nel catalogo
  • WIGGINS GRANT, MCTIGHE JAY, FARE PROGETTAZIONE. LA "TEORIA" DI UN PERCORSO DIDATTICO PER LA COMPRENSIONE SIGNIFICATIVA. ROMA: LAS, 2004. PARTI SCELTE: INTRODUZIONE; CAPP. 1;2;3;4,7,8,10 - TESTO OBBLIGATORIO Cerca nel catalogo
  • SANTI MARINA, RAGIONARE CON IL DISCORSO. IL PENSIERO ARGOMENTATIVO NELLE DISCUSSIONI IN CLASSE. NAPOLI: LIGUORI, 2006. PARTI I,II,III - TESTO A SCELTA PER APPROFONDIMENTO Cerca nel catalogo
  • PONTECORVO CLOTILDE, AJELLO ANNAMARIA, ZUCCHERMAGLIO CRISTINA, DISCUTENDO SI IMPARA. ROMA: CAROCCI, 2015. PARTI SUGGERITE: 1,2,3,4, + A SCELTA UNA DELLE SUCCESSIVE - TESTO A SCELTA PER APPROFONDIMENTO
  • SANTI MARINA, ZORZI ELEONORA (EDS), EDUCATION AS JAZZ. INTERDISCIPLINARY SKETCHES ON A NEW METAPHOR. NEW CASTLE: CAMBRIDGE SCHOLARS, 2016. PARTI SUGGERITE: CAPP.1,10 + DUE A SCELTA - TESTO A SCELTA PER APPROFONDIMENTO

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Lavoro dignitoso e crescita economica Ridurre le disuguaglianze Citta' e comunita' sostenibili Pace, giustizia e istituzioni forti