Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
BIOTECNOLOGIE PER L'ALIMENTAZIONE
Insegnamento
LABORATORIO DI BIOTECNOLOGIE APPLICATE ALLA SICUREZZA ALIMENTARE
MVN1031325, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
BIOTECNOLOGIE PER L'ALIMENTAZIONE
IF0362, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum BIOTECNOLOGIE PER L'ALIMENTAZIONE [001LE]
Crediti formativi 10.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LABORATORY OF BIOTECHNOLOGIES APPLIED TO FOOD SAFETY
Sito della struttura didattica https://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione (BCA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile BARBARA CARDAZZO VET/04
Altri docenti ALESSANDRO BERTOLI BIO/10

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline biotecnologiche comuni BIO/10 4.0
CARATTERIZZANTE Discipline veterinarie e riproduzione animale VET/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
Turni
ESERCITAZIONE 3.0 24 51.0 3
LABORATORIO 5.0 40 85.0 2
LEZIONE 2.0 16 34.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 Commissione a.a. 2019/20 01/12/2019 30/11/2020 CARDAZZO BARBARA (Presidente)
BERTOLI ALESSANDRO (Membro Effettivo)
7  Commissione a.a. 2018/19 01/12/2018 30/11/2019 CARDAZZO BARBARA (Presidente)
BERTOLI ALESSANDRO (Membro Effettivo)
FASOLATO LUCA (Supplente)
NOVELLI ENRICO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze teoriche: buona preparazione in biochimica, con particolare riferimento alla biochimica delle proteine.
Buona preparazione in biologia e genetica molecolare con particolare riferimento alle metodiche di biologia molecolare.

Capacità pratiche: competenze di base di un laboratorio di biochimica e di biologia molecolare (misura di micro-volumi, preparazione di soluzioni).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Modulo: Tecniche biochimiche e biomolecolari applicate all'analisi del proteoma
Principi teorico-pratici di alcune metodologie di analisi del proteoma per l’identificazione di marker biologici (in particolare elettroforesi 2D), e tecnologie proteomiche emergenti che possono avere un’applicazione nel controllo della salute e qualità degli alimenti.

Modulo: Tecniche di biologia molecolare applicate all'analisi degli alimenti
Principi teorico-pratici delle principali metodologie di analisi genetica e genomica applicabili alle problematiche legate alla sicurezza alimentare.
Modalita' di esame: Scritto ed orale
Criteri di valutazione: Gli studenti dovranno dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità descritte nella specifica Sezione precedente.
Nella valutazione dello studente inoltre si terrà conto della partecipazione attiva e dell'interesse dimostrato alle attività esercitazionali proposte.
Contenuti: Modulo: Tecniche biochimiche e biomolecolari applicate all'analisi del proteoma
Richiami di biochimica delle proteine. Struttura; relazioni struttura-funzione; legami che governano la struttura delle proteine, e le interazioni proteina-proteina; differenze fra proteine idrosolubili e proteine di membrana.
Definizione e scopi della proteomica. Proprietà del proteoma; l’analisi proteomica per l’identificazione di marker biologici; vantaggi e svantaggi dell’approccio proteomico rispetto ad altre tecniche di analisi. Panoramica sulle metodologie più utilizzate in proteomica.
Principi teorico-pratici dell’elettroforesi bidimensionale (2D). Principi generali dell’elettroforesi di proteine; punto isoelettrico ed isoelettrofocalizzazione; SDS-PAGE.
Tecniche di estrazione, solubilizzazione e purificazione delle proteine. Estrazione di proteine da matrici biologiche; denaturazione delle proteine; preparazione del campione per l’elettroforesi 2D; riduzione ed alchilazione.
Identificazione delle proteine. Tecniche di colorazione dei gel; digestione triptica; cenni di cromatografia in fase liquida e spettrometria di massa; fingerprinting e sequenziamento di peptidi; ricerca in database. Tecniche immunologiche per l’identificazione di proteine specifiche.
Altre tecniche di proteomica. La tecnica Ettan-DIGE per l’elettroforesi 2D. Tecniche per l’identificazione di proteine di membrana. Protein microarray e antibody microarray. Nuove tecniche di spettrometria di massa applicate all’analisi del proteoma (shotgun proteomics).

Laboratori: Applicando i principi e le tecniche descritte nella parte teorica, ogni studente realizzerà un esperimento completo di elettroforesi 2D, a partire dall’estrazione delle proteine dal tessuto, fino alla colorazione del gel.

Modulo: Tecniche di biologia molecolare applicate all'analisi degli alimenti
Introduzione al corso: biologia molecolare ed ispezione degli alimenti. Metodi: estrazione degli acidi nucleici da matrici alimentari, PCR e PCR real-time: principi teorici ed applicazione all’analisi degli alimenti, metodiche di sequenziamento (Sanger, Next generation sequencing), isolamento di microrganismi da matrici alimentari.
Applicazioni in Microbiologia degli alimenti: identificazione di specie, studio di comunità microbiche mediante NGS, applicazione della PCR real-time per il rilevamento di patogeni alimentari.
Applicazione per l’analisi degli alimenti: identificazione e quantificazione di specie, frodi alimentari.

Laboratorio di biologia molecolare: Isolamento ed identificazione mediante metodiche di biologia molecolare di microrganismi da matrici alimentari, identificazione di frodi alimentari mediante metodi di biologia molecolare.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Modulo: Tecniche biochimiche e biomolecolari applicate all'analisi del proteoma
Le lezioni frontali (8 ore) serviranno ad introdurre i principi e le tecniche elencate nella sezione “Contenuti”, parte dei quali verranno approfonditi/applicate nella parte pratica. E' prevista la partecipazione attiva degli studenti per confrontare le diverse competenze di ciascuno, attinenti ai contenuti del corso, acquisite negli studi precedenti .
Nei laboratori didattici (24 ore) gli studenti verranno divisi in piccoli gruppi (3-4 persone), ciascuno dei quali, nel corso di un programma intensivo di una settimana (4-5 ore al giorno), realizzerà un esperimento completo di elettroforesi 2D sotto la guida del docente responsabile.

Modulo: Metodi di biologia molecolare applicate all’analisi degli alimenti
Le lezioni frontali (8 ore) serviranno ad introdurre i principi e le tecniche elencate nella sezione “Contenuti” essenziali per lo svolgimento della parte pratica. Verranno presentati anche esempi di applicazione.
Nei laboratori didattici di biologia molecolare (40 ore) verranno svolte esercitazioni riguardanti l'identificazione e la caratterizzazione di microorganismi di interesse alimentare e la ricerca di frodi alimentari. L'attività di laboratorio verrà svolta con gruppi di circa 15 studenti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Presentazioni Powerpoint ed altro materiale (articoli scientifici, protocolli sperimentali, etc.) saranno distribuiti a lezione e/o messi a disposizione degli studenti sul sito web della Scuola, o sul sito https://elearning.unipd.it/scuolaamv/.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Working in group
  • Action learning
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Peer review tra studenti

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Padlet (padlet.unipd.org)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Industria, innovazione e infrastrutture