Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
HUMAN RIGHTS AND MULTI-LEVEL GOVERNANCE
Insegnamento
HISTORY OF INTERNATIONAL ORGANISATIONS
EPP3050083, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
HUMAN RIGHTS AND MULTI-LEVEL GOVERNANCE
EP1980, ordinamento 2013/14, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF INTERNATIONAL ORGANISATIONS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di HUMAN RIGHTS AND MULTI-LEVEL GOVERNANCE

Docenti
Responsabile LORENZO MECHI SPS/06

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE storico SPS/06 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2013

Syllabus
Prerequisiti: Gli studenti dovranno possedere una conoscenza di base della Storia europea successiva al Congresso di Vienna e della Storia delle relazioni internazionali del XX secolo
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso dovrà permettere agli studenti di acquisire:
- una buona conoscenza dell'evoluzione dei principali organismi di cooperazione internazionale dal XIX secolo a oggi;
- la capacità di collocare adeguatamente tali vicende nel più ampio contesto degli eventi e dei cambiamenti che hanno segnato il sistema internazionale nello stesso periodo;
- una migliore capacità di interpretare la politica internazionale odierna attraverso l'osservazione degli eventi e delle dinamiche passate.
Modalita' di esame: L'esame finale si svolgerà in forma scritta. Gli studenti dovranno rispondere a due-tre domande aperte sulle tematiche trattate durante il corso. Le domande avranno un carattere ampio, tale da spingere gli studenti a uno sforzo di sintesi e alla rapida individuazione dei tratti salienti delle questioni che sono chiamati a descrivere.
Criteri di valutazione: Lo studente verrà valutato sulla base della sua conoscenza e della sua capacità di sintetizzare le dinamiche fondamentali dell'evoluzione dei meccanismi e organismi di cooperazione multilaterale.
Contenuti: Il corso affronterà i seguenti temi:
1) cooperazione e sicurezza nell’Europa del XIX secolo: il sistema dei congressi e il “concerto d’Europa”;
2) la “prima globalizzazione” e i suoi effetti: i movimenti politici transnazionali, le unioni pubbliche internazionali, la collaborazione in materia giuridica, il “sistema dell’Aia”;
3) la conferenza di pace di Parigi e il sistema della Società delle Nazioni;
4) ascesa e declino della “sicurezza collettiva”: l’azione politica della SdN fra le due guerre;
5) successi e limiti della cooperazione socio-economica negli anni 20 e 30: l’OIL, le commissioni economiche della SdN, le altre esperienze di collaborazione economica;
6) le prospettive “internazionaliste” durante la seconda guerra mondiale e la nascita delle Nazioni Unite;
7) il sistema ONU, le agenzie specializzate e le organizzazioni di Bretton Woods;
8) l’ONU e i problemi di sicurezza negli anni della guerra fredda;
9) l’impatto della decolonizzazione e la nuova attenzione sui problemi dello sviluppo;
10) l’organizzazione economica internazionale dalla “golden age” alla “seconda globalizzazione”;
11) cenni sull'evoluzione e i problemi del sistema ONU dopo la guerra fredda.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso è organizzato in lezioni frontali. Il docente cercherà regolarmente di favorire l'interazione e la partecipazione attiva degli studenti, sollecitando domande e osservazioni sui temi via via oggetto delle lezioni.
Gli studenti potranno essere invitati a costituire piccoli gruppi di lavoro dedicati all’approfondimento di organismi o esperienze specifiche di cooperazione internazionale. In questo caso, le ultime lezioni saranno dedicate alla presentazione e alla discussione in classe del lavoro di tali gruppi.
Se ce ne saranno le condizioni, sarà inoltre organizzata una simulazione dell'attività di un organismo delle Nazioni Unite.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Lo studente dovrà prepararsi sui testi consigliati (testi alternativi possono essere concordati col docente). È comunque fortemente consigliata la frequenza delle lezioni.
Testi di riferimento:
  • Bob Reinalda, Routledge history of international organizations: from 1815 to the present day. London and New York: Routledge, 2009. Only chapters 2-3 (p. 17-33), 7 (p. 65-82), 11 (p. 120-135) and 15-41 (p. 177-694) Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Story telling
  • Flipped classroom

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Poverta' Zero Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Lavoro dignitoso e crescita economica Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti