Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
EUROPEAN AND GLOBAL STUDIES
Insegnamento
SOCIAL AND POLITICAL RESEARCH METHODS
EPP9086051, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
EUROPEAN AND GLOBAL STUDIES
EP2444, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SOCIAL AND POLITICAL RESEARCH METHODS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/spgi/course/view.php?idnumber=2019-EP2444-000ZZ-2019-EPP9086051-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MATTEO BASSOLI SPS/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE politico-sociale SPS/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza di base di metodologia della ricerca sociale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L'obiettivo principale del corso è fornire agli studenti una serie di strumenti concettuali e metodologici per comprendere la ricerca scientifica. Al termine del corso gli studenti saranno in grado di:
1. Utilizzare il lessico pertinente della materia
2. Avere un'ampia conoscenza delle tecniche che possono applicare nella propria ricerca (ad esempio tesi di laurea)
3. Essere consapevole dei principali problemi relativi alla ricerca qualitativa e alla ricerca quantitativa
4. Analizzare con un approccio comparativo i diversi aspetti della ricerca sociale
5. Dimostrare consapevolezza e conoscenza dei principali approcci metodologici in scienze politica e nelle scienze sociali
6. Applicare le capacità analitiche nella approccio teorico ed empirico per comprendere meglio la politica contemporanea e i fenomeni sociali
7. Dimostrare una maggiore capacità di agire con successo (con affidabilità, impegno, integrità, ecc.) nell’ambiente di lavoro
8. Migliorare le capacità di scrittura aumentando le proprie possibilità di successo accademico e professionale
9. Migliora le capacità oratorie la abilità di lavorare in gruppo
10. Comunicare le proprie idee in modo organizzato, espressivo e appropriato alla disciplina in questione.
Modalita' di esame: Il corso si baserà sull'apprendimento attivo. Per coloro che frequentano le lezioni, i componenti per la valutazione del corso sono:
- Partecipazione in classe, anche attraverso lavori collaborativi e di gruppo;
- Esercizi di lettura e scrittura individuali per valutare la comprensione e la capacità degli studenti di ripensare in modo critico i contenuti del corso.
- Prova finale scritta

Per coloro che non frequentano le lezioni, i componenti per la valutazione del corso sono solo:
- Esercizi di lettura e scrittura individuali per valutare la comprensione e la capacità degli studenti di ripensare in modo critico i contenuti del corso.
- Prova finale scritta
Criteri di valutazione: Per coloro che frequentano le lezioni, i metodi di valutazione prenderanno in considerazione
- partecipazione di classe
- conoscenza
- capacità di scrittura.
La ripartizione dei voti è la seguente:
Partecipazione di classe: 2 punti (aggiunti al voto finale)
Assegnazione scritta individuale: 40%
Prova finale: 60%

Per coloro che non frequentano le lezioni, i metodi di valutazione prenderanno in considerazione
- conoscenza
- capacità di scrittura.
La ripartizione dei voti è la seguente:
Assegnazione scritta individuale: 40%
Prova finale: 60%

Il testo scritto in autonomia dovrà essere lungo 3.500 parole.
La partecipazione sarà valutata durante le attività di classe:
- I compiti riguarderanno le letture per quella settimana e, come regola generale, si chiederà agli studenti di fornire esempi su come potrebbero applicare i principi studiati nel design della ricerca.
- Gli studenti lavoreranno individualmente e in gruppo, se frequentano devono essere preparati a discutere e criticare i compiti / letture per quel seminario.
- I quiz e le valutazioni tra pari saranno costantemente utilizzati e monitorati
Contenuti: Il corso si concentrerà sull'analisi dei dati.
Saranno affrontati i principali metodi e tecniche per la raccolta e l'analisi dei dati nella ricerca sociale.
Molte domande importanti in scienze politiche non possono essere affrontate con metodi quantitativi. Spesso, gli studiosi non possono fare affidamento su dati statistici adeguati per rispondere alle loro domande di ricerca. Inoltre, le risorse limitate dei singoli ricercatori spesso precludono la raccolta di un numero sufficiente di osservazioni empiriche necessarie per l'analisi statistica. Pertanto, i metodi qualitativi di raccolta e analisi dei dati sono una parte importante della ricerca quotidiana nel campo delle ricerche sociali. Per questo motivo, metà del corso sarà dedicato a questi metodi, mentre l'altra metà si concentrerà sull'approccio quantitativo.
Nella prima parte del corso verranno presentati i due paradigmi di "positivismo" e "interpretativismo", da un punto di vista ontologico ed epistemologico.
Successivamente, verranno presentati diversi aspetti del primo approccio: causalità, esperimenti, sondaggi, statistiche ufficiali e SNA.
Nella seconda parte, discuteremo le principali tecniche qualitative della raccolta dei dati (interviste, analisi di documenti e testi, ecc.).
Il seminario si conclude con una sessione sulla triangolazione di diversi metodi e questioni etiche.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si baserà sull'apprendimento attivo.
Pertanto la lezione sarà suddivisa in: lezione frontale, attività individuali, attività di gruppo e discussione.
Le assegnazioni possono consistere in brevi serie di problemi con esercizi pratici (ad esempio, risolvere un esercizio metodologico pratico correlato alla propria ricerca, scrivendo una lettera di contatto per le interviste, spiegando i risultati e discutendo le idee con il resto della classe). La durata richiesta per ciascuna attività varierà e sarà comunicata di volta in volta dal docente.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il Coursepack potrebbe essere cambiato durante l'anno.

Bassoli, M., Monticelli, L., 2018. What about the welfare state? exploring precarious youth political participation in the age of grievances. Acta Politica 53, 204–230. https://doi.org/10.1057/s41269-017-0047-z
Borgatti, S.P., Molina, J.-L., 2005. Toward ethical guidelines for network research in organizations. Social Networks 27, 107–117. https://doi.org/10.1016/j.socnet.2005.01.004
Dershem, L., Dagargulia, T., Saganelidze, L., Roels, S., 2011. NGO Network Analysis Handbook: how to measure and map linkages between NGOs. Save the Children. Tbilisi, Georgia. NGO Network Analysis Handbook–Save the Children 3, 3.
Gay Y Blasco, P., De La Cruz Hernández, L., 2012. Friendship, Anthropology: Friendship, Anthropology. Anthropology and Humanism 37, 1–14. https://doi.org/10.1111/j.1548-1409.2012.01104.x
Hafner-Burton, E.M., Kahler, M., Montgomery, A.H., 2009. Network Analysis for International Relations. International Organization 63, 559. https://doi.org/10.1017/S0020818309090195
Heather Tidrick, 2010. “Gadžology” as Activism: What I Would Have Ethnography Do for East European Roma. Collaborative Anthropologies 3, 121–131. https://doi.org/10.1353/cla.2010.0012
Knox, H., Savage, M., Harvey, P., 2006. Social networks and the study of relations: networks as method, metaphor and form. Economy and Society 35, 113–140. https://doi.org/10.1080/03085140500465899
Rooduijn, M., 2018. What unites the voter bases of populist parties? Comparing the electorates of 15 populist parties. European Political Science Review 10, 351–368. https://doi.org/10.1017/S1755773917000145
Rooduijn, M., de Lange, S.L., van der Brug, W., 2014. A populist Zeitgeist? Programmatic contagion by populist parties in Western Europe. Party Politics 20, 563–575. https://doi.org/10.1177/1354068811436065
Rooduijn, M., van der Brug, W., de Lange, S.L., 2016. Expressing or fuelling discontent? The relationship between populist voting and political discontent. Electoral Studies 43, 32–40. https://doi.org/10.1016/j.electstud.2016.04.006
Rooduijn, M., Van der Brug, W., De Lange, S.L., Parlevliet, J., 2017. Persuasive Populism? Estimating the Effect of Populist Messages on Political Cynicism. Politics and Governance 5, 136. https://doi.org/10.17645/pag.v5i4.1124
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Flipped classroom
  • Peer assessment
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Top Hat (active quiz, quiz)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti