Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA MECCATRONICA
Insegnamento
GESTIONE DEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI
IN01122553, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA MECCATRONICA
IN0529, ordinamento 2011/12, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MANAGEMENT OF INDUSTRIAL PLANTS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali (DTG)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di INGEGNERIA MECCATRONICA

Docenti
Responsabile MAURIZIO FACCIO ING-IND/17

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative ING-IND/17 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 23/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Syllabus
Prerequisiti: Avere la capacità di affrontare le problematiche legate alla scelta e al dimensionamento di massima dell'impiantistica meccanica nelle più comuni attività industriali.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso ha le seguenti conoscenze e abilità attese:
-Conoscenze ed abilità riguardo la progettazione degli impianti industriali, in particolare gli impianti flessibili di produzione, assemblaggio, movimentazione e stoccaggio.
-Conoscenze ed abilità riguardo la progettazione degli impianti industriali automatizzati.
-Conoscenze ed abilità sulla gestione degli impianti industriali flessibili, in particolare legati alla gestione della produzione industriali in tutte le sue fasi, ai processi operativi aziendali principali e alle tecnologie disponibili ed innovative a supporto
-Utilizzo di possibili tecnologie a supporto dello studio come simulazione dinamica di processo, progettazione bidimensionale e tridimensionale di impianto, strumenti specifici per la gestione del ciclo di produzione.
Modalita' di esame: La verifica delle conoscenze e delle abilità attese viene effettuata con una prova d’esame scritta articolata in due parti.
Prima parte: Lo studente dovrà autonomamente risolvere dei problemi di progettazione e gestione di impianti industriali, dove lo spirito critico e le conoscenze acquisite permettano anche di definire scelte di dati di ingresso e progettuali non definite a priori.
Seconda parte: Lo studente dovrà rispondere ad alcune domande di teoria riguardanti il programma svolto per verificare le conoscenze acquisite.
Eventuale valutazione di progetti svolti durante il corso.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite sono:
- Completezza delle conoscenze teoriche acquisite nella progettazione e gestione degli impianti industriali flessibili ed automatizzati
- Capacità nell'applicare le conoscenze teoriche al calcolo progettuale e gestionale degli impianti industriali
- Livello di autonomia acquisito nell'interpretazione e soluzione di problematiche impiantistiche.
-Eventuale abilità nell’utilizzo della strumentazione tecnica e dei software a disposizione.
Contenuti: I contenuti specifici del corso si possono riassumere nei seguenti punti:
Definizioni di base e cenni di riepilogo: la classificazione degli impianti industriali e di servizio, lo studio del layout e la curva P-Q. Progettazione degli Impianti Industriali automatizzati e semiautomatici flessibili: sistemi di produzione, sistemi di assemblaggio, sistemi di movimentazione, sistemi di stoccaggio. Progettazione bidimensionale e tridimensionale degli impianti industriali.
Gestione della produzione industriale: Politiche di tipo ATO e MTO. La distinta base: Planning-bill e Super-bill. La costruzione dei cicli di produzione e il calcolo del percorso critico. Il calcolo di indici di performance di impianti e risorse umane (OEE, indici di efficienza e assenteismo della manodopera). Sistemi informativi di tipo MRPI e MRPII: struttura, moduli e funzioni. La struttura gerarchica e ricorsiva della pianificazione della produzione: il metodo rolling e gli orizzonti temporali. La pianificazione di lungo periodo, la creazione del Production Plan (PP), il controllo della capacità di lungo periodo, la pianificazione di medio periodo, la programmazione aggregata, la costruzione dell'MPS (programmazione lineare e modello di Wagner-Whitin), l'MRP e la gestione delle scorte di tipo Push. La programmazione operativa e le tecniche di scheduling. I sistemi di gestione delle scorte di tipo Pull, il JIT, il calcolo del numero di Kanban. Applicazioni in contesti evoluti di Assembly to order: la gestione dei materiali integrata nella logistica di stabilimento: concetti principali e lean production. Fondamenti di gestione delle scorte: il punto di riordino, il periodo di riordino fisso e le scorte di sicurezza. Il lotto economico di acquisto e di produzione. Inventory management e Supply Chian Management. La riduzione dei tempi di attrezzaggio: la tecnica SMED. Cenni generali sui concetti di Lean Production. Il sistema informativo aziendale: gerarchia e principali moduli CRM, ERP, MES, WMS. La gestione dei principali cicli aziendali. Il sistema informativo aziendale a livello shop floor negli impianti automatici e semiautomatici. Tracciabilità e tecnologie. Simulazione dinamica di impianto e realtà virtuale.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il Corso è articolato nelle seguenti attività:
- Studio teorico della progettazione e della gestione degli impianti industriali
- Applicazione della progettazione e/o della gestione attraverso casi studio e modellizzazione degli stessi con SW e strumenti specifici
-Visite aziendali
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: - appunti e dispense delle lezioni
- articoli di riviste internazionali.
Testi di riferimento:
  • Pareschi A., Regattieri A., Persona A., Ferrari E., Logistica Integrata e Flessibile. Bologna: Progetto Leonardo., --. Cerca nel catalogo
  • Armando Brandolese - Alessandro Pozzetti - Andrea Sianesi, Gestione della produzione industriale. --: Hoepli, --. Cerca nel catalogo