Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELLA SICUREZZA CIVILE E INDUSTRIALE
Insegnamento
INGEGNERIA DELLA SICUREZZA APPLICATA ALLE STRUTTURE
INP5073357, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA DELLA SICUREZZA CIVILE E INDUSTRIALE
IN2291, ordinamento 2016/17, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese STRUCTURAL SAFETY ENGINEERING
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile Responsabile non ancora definito.
Altri docenti CARMELO MAIORANA ICAR/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria della sicurezza e protezione delle costruzioni edili ICAR/08 5.0
CARATTERIZZANTE Ingegneria della sicurezza e protezione delle costruzioni edili ICAR/09 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2016

Syllabus
Prerequisiti: Elementi di:
Scienza delle Costruzioni, Metodi Numerici, Complementi di Scienza delle Costruzioni, Tecnica delle Costruzioni
Conoscenze e abilita' da acquisire: Comprensione ed utilizzo delle Normative (di tipo cogente e volontario) per lo sviluppo di progettazioni ed analisi strutturali in presenza di azioni quali: urti, esplosioni, azioni termiche e sismiche.
Modalita' di esame: Prova scitta e orale
Criteri di valutazione: La valutazione finale sarà ottenuta attraverso la media tra la valutazione delle esercitazioni e la valutazione conseguita negli esami scritto e orale.
Contenuti: Parte generale introduttiva
Normative di tipo cogente e volontario che trovano applicazione nei seguenti ambiti: sismico, incendi, esplosioni, urti, con specifico riferimento agli aspetti di progettazione e verifica strutturale.
Concetti di dinamica lineare, sismica e sistemi inelastici.
Concetti di duttilità dei materiali, degli elementi e delle strutture.
Analisi Statiche lineari e analisi critica dei risultati.

Parte specifica : Sismica
Materiali da costruzione, vita nominale delle strutture, classe uso, periodo riferimento, carichi, combinazioni di carico, strutture regolari e irregolari, effetti torcenti, impalcati rigidi e non rigidi, fattori di struttura, spettri elastici e anelastici. Tecniche di modellazione delle varie tipologie edilizie.

Parte specifica : incendio
Carico d’incendio, classi di resistenza, curve d’incendio, la propagazione del calore, analisi termica delle sezioni, procedure di analisi e verifiche di sicurezza locali e globali. Verifiche di sicurezza nei vari domini (tempo, resistenza, temperatura). Tecniche di protezione passiva e attiva delle strutture.

Parte specifica : esplosioni
I materiali esplosivi, la propagazione delle onde urto, le tecniche di modellazione e i metodi di discretizzazione del carico sulla struttura. Analisi e verifiche locali e globali.

Parte specifica : Urti
Urti da traffico veicolare, ferroviario, imbarcazioni e elicotteri. Tipologia degli urti (frontali, inclinati, laterali), aspetti temporali legati al fenomeno impulsivo, il trasferimento di energia, le tecniche di modellazione, gli urti su strutture o parti di esse, la scelta delle barriere di sicurezza e dei dispositivi di ancoraggio, i sistemi di protezione attiva e passiva .

Parte specifica : applicazioni
Esempi pratici di progettazione di strutture che devono resistere a: eventi sismici, urti, esplosioni e incendi. Valutazioni sulla staticità e sulla vita residua delle strutture a seguito dei citati eventi accidentali.
Interventi di messa in sicurezza delle strutture e progettazione degli interventi di ripristino.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Fornire all'allievo gli strumenti atti a risolvere applicazioni in ambito strutturale ove siano presenti: urti, esplosioni, azioni termiche e azioni sismiche.
Didattica frontale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: * Chopra, A.K., Dynamics of structures: Theory and applications to earthquake engineering, Prentice Hall, ISBN-13 978-0130869739, 2000.
* Filiatrault, A., Elements of earthquake engineering and structural dynamics, Polytechnic International Press, Canada, ISBN-13 978-2553006296, 1998.
* Norme tecniche per le Costruzioni (D.M. 14.01.2008) e Circolare del 2 Febbraio 2009 nr.617 C.S.LL.PP
* Eurocodici
Testi di riferimento: