Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE
Insegnamento
SCIENZE PROPEDEUTICHE E AMBIENTALI
MEO2044153, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE
ME1933, ordinamento 2012/13, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 7.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PREPARATORY AND ENVIRONMENTAL SCIENCES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità Pubblica
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE

Docenti
Responsabile SOFIA PAVANELLO MED/44
Altri docenti FEDERICA CHIARA MED/44
GIORGIO PAVARIN 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze biologiche medico e chirurgiche MED/06 3.0
CARATTERIZZANTE Scienze propedeutiche BIO/07 2.0
CARATTERIZZANTE Scienze propedeutiche FIS/07 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 7.0 70 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2012

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base di Statistica ed Epidemiologia.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Approfondimento delle conoscenze sulle tre fasi nella storia naturale dei tumori: rischio (studi nei soggetti sani ma esposti a cancerogeni); diagnosi (incluso i metodi di anticipazione diagnostica mediante gli screening); prognosi (studi nei soggetti malati per identificare i fattori che determinano guarigione o morte per tumore). Analisi delle criticità presenti in ciascuna delle tre fasi.
Le abilità da acquisire sono l'aumento della consapevolezza e della capacità di riflessione sugli interventi di prevenzione.
Modalita' di esame: Esame scritto: domande a risposte multiple e domande a risposte libere
Criteri di valutazione: Valutazione integrata che terrà conto delle risposte alle domande proposte all'esame, della frequenza alle lezioni, dell'atteggiamento attivo durante la lezioni.
Contenuti: Argomenti che saranno trattati
Overview: Cause principali di morte e fattori attribuibili
Transizione epidemiologica: definizione ed effetti.
Differenti proporzioni di mortalità rispetto all’età
Ambiente e Genoma nello sviluppo delle malattie cronico degenerative
Demografia e piramide dell’età
Definizione di invecchiamento demografico, biologico e sociale
Cenni di epidemiologia dell’invecchiamento e principali malattie
Meccanismi di invecchiamento biologico
Cancerogeni ambientali: sostanze e miscele di frequente riscontro.
Che cos’è il cancro: Nomenclatura e relative frequenze. Caratteristiche comuni della cellula tumorale: significato di omeostasi, differenza tra omeostasi delle cellula normale e tumorale e principali fattori che regolano l’omeostasi tissutale. Meccanismi di acquisizione delle 10 caratteristiche comuni della cellula tumorale: tempi, strategie cellule coinvolte. Principali cause ambientali del cancro. Mutazioni e principali fonti di mutazione. Basi genetiche del cancro: oncogeni e oncosoppressori. Vecchi e nuovi meccanismi di cancerogenesi: cancerogenesi chimica multistadio, accumulo di mutazioni; cellule staminali tumorali.
Ambiente nell’era dell’esposoma.
Cenni sullo studio del microbioma.

Molecole ed esposizione di interesse per la salute pubblica: composti perfluorati, diossine, ftalati, idrocarburi policiclici aromatici, radiofrequency electromagnetic fields (RF-EMF) e fumo di sigaretta.
Screening per la diagnosi precoce dei tumori (esempi: screening per cancro mammario e screening per cancro polmonare. Bias di sovradiagnosi).
Meta-analisi: valutazione della etrogeneità e bias di pubblicazione.
Studi epidemiologici di cancerogenesi ambientale: test multipli e risultati falsi positivi; criteri di causalità di Hill.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Gli argomenti presentati proverranno dalla pratica professionale del docente nelle tre aree di interesse: rischio, diagnosi e prognosi dei tumori. Si presume che la presentazione di argomenti concreti possa favorire la partecipazione e la comprensione.
La metodologia di insegnamento è la lezione frontale con proiezione di slide e incoraggiamento alla discussione sui temi trattati.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Le slide presentate a lezione.
Testi di riferimento: