Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Psicologia
PSICOLOGIA CLINICO-DINAMICA
Insegnamento
PSICODIAGNOSTICA CLINICA
PSN1032241, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PSICOLOGIA CLINICO-DINAMICA
PS1088, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CLINICAL PSYCHODIAGNOSTICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARIA ARMEZZANI M-PSI/07

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Psicologia dinamica e clinica M-PSI/07 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza delle basi fondamentali della Psicologia clinica, della Psicopatologia e della Psicometria
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di offrire le conoscenze teoriche e metodologiche necessarie per l'uso di alcuni stumenti diagnostici che trovano applicazione in campo clinico. Per questo obiettivo gli strumenti saranno presentati evidenziando i legami necessari che collegano le concezioni epistemologiche e teoriche, l’ideazione e la costruzione degli strumenti, i criteri di interpretazione e la relazione che si stabilisce tra esaminatore e esaminato. In riferimento alle teorie psicodinamiche saranno prese in considerazione le tecniche proiettive, con particolare attenzione al metodo Rorschach; in riferimento alle teorie costruttiviste saranno esaminate la griglia di repertorio kelliana e l’autocaratterizzazione. La presentazione degli strumenti e dei relativi sistemi di lettura valorizza, inoltre, il più ampio processo diagnostico in cui essi trovano posto durante il lavoro clinico.
In relazione a questi obiettivi didattici, per il superamento della prova di profitto, lo studente dovrà dimostrare non soltanto la capacità di utilizzare correttamente gli strumenti presentati, ma anche conoscenze e competenze che gli permettano di orientarsi nella scelta degli stessi e nell’esame critico dei risultati.
Modalita' di esame: Esame scritto.
La prova consiste in:
1.Una domanda aperta in cui lo studente dovrà dimostrare di conoscere e saper rielaborare in modo personale i contenuti teorici del corso.
2.Una domanda sui metodi e le tecniche che non sono stati scelti per la prova al punto 3.
3. Presentazione di un protocollo per l'elaborazione di un profilo diagnostico. In questa seconda parte lo studente potrà scegliere se siglare e interpretare un protocollo Rorschach o analizzare le griglie e l'autocaratterizzazione kelliane.
Criteri di valutazione: -verifica delle conoscenze teoriche e metodologiche
-verifica delle abilità nello scoring e nell'interpretazione degli strumenti diagnostici
-valutazione delle capacità critiche e riflessive
-valutazione delle capacità di rielaborare personalmente le conoscenze
-valutazione della pertinenza delle risposte alle domande proposte
-valutazione della capacità di documentare e argomentare le proprie affermazioni
-valutazione della chiarezza espressiva e della capacità di sintesi
Contenuti: -La diagnosi in psicologia clinica
-I diversi approcci alla diagnosi clinica: tra oggettività e interpretazione
-I livelli della diagnosi: diagnosi nosografica, psicopatologica e psicodinamica
-Il ruolo degli strumenti nel processo diagnostico
-La dimensione psicodinamica della diagnosi
-Le teorie psicodinamiche e i metodi proiettivi
- Il test di Rorschach: origini storiche, modalità di somministrazione, sistemi di siglatura delle risposte.
-Il sistema di siglatura europeo. Classificazione delle risposte, tabulazione dei dati, criteri di interpretazione psicodiagnostica.
-Teorie costruttiviste e tecniche ermeneutiche. La "diagnosi transitiva".
- Applicazione e criteri d'uso delle tecniche costruttiviste per l'indagine dei significati personali.
- L'autocaratterizzazione e le griglie di repertorio kelliane. Analisi computerizzata dei protocolli e tecniche di lettura.
-Confronti e possibili criteri di scelta degli strumenti diagnostici
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni si articolano in momenti teorici e momenti applicativi. I criteri di somministrazione e di interpretazione delle tecniche saranno esemplificati attraverso la presentazione di casi clinici e verificati attraverso esercitazioni, simulazioni e esperienze pratiche guidate.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Le presentazioni power point utilizzate durante le lezioni e altro materiale didattico (protocolli, schemi di siglatura,fogli per la tabulazione dei dati, indirizzi di siti per l'uso di software pertinenti alle tecniche trattate) saranno messe a disposizione degli studenti tramite la piattaforma Moodle
Testi di riferimento:
  • Stanghellini G., Rossi Monti M., Psicologia del patologico. Milano: Cortina, 2009. Cerca nel catalogo
  • Passi Tognazzo D., Il metodo Rorschach. Manuale di psicodiagnostica su modelli di matrice europea. Firenze: Giunti, 1994. Cerca nel catalogo
  • Armezzani M, Grimaldi F., Pezzullo L., Tecniche costruttiviste per la diagnosi psicologica. Milano: Mcgraw-hill, --. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Problem based learning
  • Case study
  • Working in group
  • Questioning
  • Action learning
  • Peer feedback
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Peer review tra studenti

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere