Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Psicologia
PSICOLOGIA COGNITIVA APPLICATA
Insegnamento
PSICOLOGIA DELLO SPORT E DELLA SALUTE
PSP8082777, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PSICOLOGIA COGNITIVA APPLICATA
PS1978, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SPORT AND HEALTH PSYCHOLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Psicologia Generale
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARTA GHISI M-PSI/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Psicologia dinamica e clinica M-PSI/08 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 2019 01/10/2019 30/09/2020 GHISI MARTA (Presidente)
BOTTESI GIOIA (Membro Effettivo)
CEREA SILVIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: La frequenza del corso non richiede di possedere conoscenze preliminari.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Scopo del corso è quello di fornire gli strumenti teorici, concettuali, metodologici e tecnico-operativi per acquisire:
- Conoscenze teoriche circa il concetto di salute e malattia, oltre che il ruolo e la natura dei fattori che determinano l’adozione di stili di vita salutari;
- Conoscenze teoriche finalizzate a facilitare l’accesso e il mantenimento dell’attività fisica e sportiva nelle diverse fasce della popolazione;
- Competenze operative per sviluppare e monitorare progetti per favorire gli stili di vita attivi, utilizzando l’attività fisica e sportiva come strumento di promozione della salute fisica e mentale e del benessere individuale e di gruppo;
- Conoscenze inerenti i modelli teorici e i fattori che sono alla base dell’attività fisica e sportiva;
- Conoscenze teoriche e competenze operative finalizzate a strutturare e condurre un completo assessment multidimensionale per un’approfondita valutazione sia delle risorse sia dei limiti psicologici dell’atleta e/o della squadra, oltre che delle figure coinvolte nell’attività sportiva;
- Competenze tecniche e metodologiche, finalizzate a progettare interventi personalizzati rivolti agli atleti, allo staff, alle Società, agli arbitri e ai giudici di gara, alle famiglie nell'ambito dello sport sia d'elite sia amatoriale;
- Conoscenze teoriche e competenze operative finalizzate a incrementare il rendimento e migliorare la prestazione agonistica, tramite tecniche di mental training, di regolazione emozionale e dell’attivazione;
- Conoscenze e competenze applicative e professionalizzanti che il futuro psicologo potrà impiegare presso enti di promozione sportiva, federazioni, società sportive dilettantistiche e professionistiche, circoli sportivi, integrando il proprio operato con quello di tecnici e dirigenti.
Modalita' di esame: La prova d’esame si svolge esclusivamente in forma scritta. La prova è costituita da una parte con 10 domande che prevedono risposte a completamento e da una seconda parte costituita da 5 domande con formato di risposta aperta in cui vengono indagati i principali contenuti del corso anche attraverso la valutazione di proposte di intervento su specifici casi e/o problemi nell’ambito sportivo. L'esame è finalizzato a valutare il grado con cui le conoscenze e le abilità obiettivo del corso sono state acquisite. Il tempo a disposizione per l'esame è di un'ora. Il voto finale viene espresso come somma dei punteggi nelle due parti dell'esame: 10 punti per la prima parte (massimo un punto a risposta) e 20 punti per la seconda parte (massimo 4 punti a risposta). Nel caso di risposte particolarmente puntuali, circostanziate e ben argomentate, viene attribuita la lode.
Criteri di valutazione: Verranno verificate:
- La completezza e la precisione delle conoscenze acquisite;
- La proprietà della terminologia scientifica impiegata;
- Le capacità critiche e metodologiche maturate dallo studente;
- La capacità di orientarsi all'interno dei contenuti discussi durante il corso e dei materiali bibliografici integrandoli e rielaborandoli in maniera critica e ragionata;
- La capacità, alla luce delle informazioni a disposizione e di un ragionamento critico, di formulare una corretta proposta di intervento;
- La capacità di sostenere con argomentazioni appropriate le proprie scelte.
Contenuti: Il corso verterà su temi rilevanti nell'ambito della psicologia dello sport e della psicologia della salute, sviluppando due aree principali:
a) la promozione della salute psico-fisica attraverso la partecipazione all’attività fisica/sportiva (sport per tutti);
b) l’ottimizzazione della prestazione sportiva, approfondendo gli effetti dei fattori psicologici e di personalità sulla performance.
Nello specifico il corso affronterà i seguenti contenuti:
- La storia della psicologia dello sport;
- La figura dello psicologo dello sport a livello nazionale e internazionale;
- L’attività fisica come veicolo di salute psico-fisica nelle diverse fasce d’età, in particolare:
1. I concetti di salute, benessere e malattia, con riferimento al modello teorico bio-psico-sociale; convinzioni, atteggiamenti, intenzioni e comportamenti salutari, aderenza alle prescrizioni di stili di vita attivi (compliance);
2. L’utilizzo dell’attività fisica sia per la prevenzione sia per il trattamento di patologie fisiche (es. diabete tipo 2, osteoporosi, malattie cardiovascolari e obesità) e mentali (es. depressione e psicosi), oltre che la gestione dello stress;
3. Il ruolo di diverse caratteristiche psicologiche nel facilitare l’accesso e il mantenimento dell’attività fisica nella popolazione generale (nelle diverse fasce d’età) e nei pazienti con patologie fisiche e mentali;
- Lo sport come possibile fattore di rischio per la salute psicologica degli atleti: stress, ansia, depressione, abitudini alimentari disfunzionali (es., ortoressia), disturbi alimentari, dismorfismo muscolare, uso e abuso di sostanze;
- Il ruolo delle variabili psicologiche e di personalità nel miglioramento della performance sportiva, in particolare:
1. Le modalità di raccolta delle informazioni attraverso il canale verbale-soggettivo (colloquio, interviste, questionari self-report), il canale comportamentale-osservativo e il canale psicofisiologico. Verranno presentati i principali strumenti di indagine, le diverse modalità impiegate nella valutazione di atleti praticanti sport individuali o sport di squadra, nonché degli allenatori e delle diverse figure coinvolte nell’attività sportiva.
2. Il ruolo svolto dai principali costrutti psicologici sull’impegno profuso e sulla performance dell’atleta: motivazione, locus of control, rabbia, impulsività, ansia e paure (es. del fallimento, dell’errore, dell’infortunio); dinamiche di gruppo, coesione, cooperazione e conflittualità, assertività, autostima e autoefficacia, leadership, coping/resilienza, perfezionismo, stato di flow.
3. Interventi psicologici per il miglioramento della performance sportiva: gestione delle emozioni e dell’attivazione attraverso l’allenamento mentale (es. ristrutturazione cognitiva, goal setting training, self-talk, mental imagery), tecniche di autoregolazione psico-fisiologiche (es., respirazione, rilassamento e biofeedback); aumento della consapevolezza e concentrazione (es. mindfulness); miglioramento delle dinamiche di gruppo (es., team building, training asseritivi e motivazionali).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Nelle lezioni frontali gli argomenti saranno trattati nei loro aspetti generali, con esposizione di temi esemplificativi, che lo studente dovrà approfondire utilizzando le letture suggerite e l’eventuale attività di tirocinio. Verrà promossa la riflessione critica in aula, tramite lezioni interattive ed esercitazioni.
Relativamente alle esercitazioni in aula, verranno presentati video e casi per i quali è richiesta, sia a livello individuale sia in gruppi di lavoro, una discussione critica e/o la proposta di pianificazione di interventi, con relativa discussione in plenaria. Sono infine previste esercitazioni pratiche tramite role-playing e attraverso la presentazione in aula di progetti sviluppati per la promozione dell’attività fisica e/o per la risoluzione di problemi nell’ambito sportivo, con relativa discussione in plenaria.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Tutte le slide utilizzate a lezione saranno disponibili sulla piattaforma Moodle. Saranno utilizzati supporti audiovisivi e questionari (pertanto, si raccomanda la diretta consultazione e familiarizzazione con i vari test presso la Biblioteca Test), per l'approfondimento degli argomenti svolti.
Testi di riferimento:
  • Fabio Lucidi, Sportivamente. Temi di psicologia dello sport. Milano: Edizioni Universitarie di Lettere Economia Diritto, 2011. Escludere la Parte II (capitoli 5, 6, 7, 8 da pag. 109 a pag. 221). Cerca nel catalogo
  • Tutto il materiale didattico disponibile in Moodle: slides, articoli e video usati a lezione, All the educational materials available on Moodle: slides, scientific articles and videos that will be used throughout the course. --: --, --.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Peer feedback
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze Agire per il clima