Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
CHIMICA
Insegnamento
CHIMICA DEI MATERIALI INORGANICI
SC01122912, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
CHIMICA
SC1169, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CHEMISTRY OF INORGANIC MATERIALS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Chimiche
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GAETANO GRANOZZI CHIM/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline chimiche inorganiche e chimico-fisiche CHIM/03 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 12 13.0
LEZIONE 5.0 40 85.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Syllabus
Prerequisiti: Chimica Generale e Chimica Inorganica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Principi di chimica dello stato solido. Capacità di prevedere e correlare la struttura e le proprietà di alcune classi di materiali inorganici. Conoscenza dei principali approcci sintetici innovativi nella chimica dei materiali e dei fattori che regolano le proprietà funzionali dei solidi.
Modalita' di esame: La prova di esame consiste in una presentazione orale, della durata di circa 45 min., che comprende tipicamente:
i) esposizione di un argomento a scelta del candidato;
ii) descrizione di una o più tecniche di sintesi di materiali inorganici;
iii) descrizione di una o più tecniche di caratterizzazione di materiali inorganici;
Criteri di valutazione: Criteri di valutazione sono la chiarezza espositiva, la proprietà di linguaggio e il rigore nella presentazione degli argomenti, il grado di approfondimento degli argomenti, la capacità di stabilire correlazioni tra la composizione, la struttura e le proprietà funzionali dei materiali inorganici studiati.
Contenuti: 1. Descrizione e struttura dei materiali inorganici: principi di cristallografia, tipi di solidi (cristallini, amorfi, polimerici e nanodimensionali), ruolo dei difetti nei solidi reali. 2. Termodinamica delle interfasi e trasformazioni nei solidi. Nucleazione e crescita. Reazioni all’interfaccia. 3. Materiali e superfici. Materiali porosi (mesoporosi, zeoliti, aerogel). 4. Correlazioni tra composizione, struttura, proprietà e funzionalità. 5. Processi di sintesi innovativi: processi da soluzione (tecniche sol-gel, idrotermale), processi da fase vapore (vapore-solido, CVD, PVD, MBE), processi aerosol, metodi di sintesi per combustione, reazioni allo stato solido, reazioni di intercalazione. 6. Tecniche di analisi spettroscopiche e microscopiche avanzate per lo studio dei materiali. 7. Proprietà catalitiche e fotocatalitiche, sensoristiche, ottiche, elettriche di vari materiali materiali inorganici (spinelli, perovskiti, silicati, composti di intercalazione, polimeri inorganici e ibridi organico-inorganici, materiali vetrosi e ceramici, architetture metallo-supramolecolari discrete ed estese).

Durante le esercitazioni di laboratorio verranno preparati e caratterizzati materiali inorganici utilizzando alcune delle tecniche di sintesi e caratterizzazione illustrate nel corso d'aula. In particolare si svilupperanno materiali per applicazioni nell'ambito della degradazione di inquinanti e con specifiche proprietà fotofisiche.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni in aula, svolte attraverso l’impiego di diapositive per la schematizzazione dei contenuti e la discussione dei concetti che richiedono la rappresentazione delle strutture dei solidi. Partecipazione a seminari specialistici.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Lucidi di Lezione, Dispense, articoli scientifici
Testi di riferimento:
  • Ulrich Schubert, Nicola Husing, Synthesis of Inorganic Materials. --: John Wiley & Sons, 2005. Cerca nel catalogo
  • Anthony R. West, Solid State Chemistry and its Applications. --: John Wiley & Sons, 2014. Cerca nel catalogo
  • G. Granozzi, Chimica dello Stato Solido e delle Superfici. Padova: Cleup, 1999.
  • L. Smart, E. Moore, Solid State Chemistry. An Introduction,. --: Chapman& Hall, 1995. second edition Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Case study

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Energia pulita e accessibile Industria, innovazione e infrastrutture Agire per il clima