Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
CHIMICA
Insegnamento
CONTROLLO E QUALITA' IN CHIMICA ANALITICA
SC01122926, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
CHIMICA
SC1169, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese QUALITY CONTROL IN ANALYTICAL CHEMISTRY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Chimiche
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile DENIS BADOCCO CHIM/01
Altri docenti LUCA CAPPELLIN CHIM/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline chimiche analitiche e ambientali CHIM/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente che accede a questo insegnamento deve essere in possesso di una buona preparazione nei fondamenti della chimica analitica, dai concetti teorici di base alle tecniche analitiche strumentali di base. Lo studente deve inoltre conoscere i concetti di base di statistica classica (univariata) per la chimica analitica forniti nei corsi di Chimica Analitica I e II.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Le lezioni frontali sono dedicate all'acquisizione dei concetti di base della statistica classica univariata ed all'acquisizione di strumenti informatici specifici basati sull’uso di Excel per la soluzione di alcuni problemi base di statistica classica. Lo studente deve essere in grado di conoscere i fondamenti teorici che stanno alla base delle espressioni usate dalle normative per il controllo e la validazione di un metodo analitico. Lo studente infine deve saper applicare le abilità acquisite a problemi chimico-analitici reali sia applicativi che di ricerca.
Scopo del corso è infine quello di formare le abilità per gestire il Controllo di Qualità all’interno di un Azienda in modo da ottenere dati e informazioni attendibili, intervenire tempestivamente per prevenire la produzione di prodotti o servizi non conformi.
Modalita' di esame: Interrogazione orale
Criteri di valutazione: Verrà valutata la conoscenza dei principi teorici spiegati a lezione è la capacità di risolvere problemi applicativi.
Contenuti: Il corso affronta le basi teoriche, gli aspetti normativi e "case study" pratici del controllo qualità in chimica analitica, introducendo anche all'uso di software applicativi (Matlab e R). Il corso offre basi statistiche e software applicabili in qualsiasi campo ed altresì una formazione specifica utile in particolare a futuri responsabili di laboratorio o certificatori.

Il corso sarà strutturato nei seguenti macroargomenti:
1.ELEMENTI DI STATISTICA
2.FASI DEL METODO ANALITICO E FONTI DI INCERTEZZA
3.LA VALIDAZIONE di UN METODO ANALITICO
4.TECNICHE di CONTROLLO del DATO ANALITICO

Sinossi dettagliata:

1.ELEMENTI DI STATISTICA
Tipi di errore. Elementi di Statistica Classica.Le distribuzioni normale, t-student, F-Fischer. La distribuzione campionaria della media e Teorema del limite centrale. Inferenza Statistica (Test Parametrici).Statistica non parametrica (Test Non Parametrici). ANOVA. Disegno Sperimentale. Il piano fattoriale di Youden. La calibrazione.

2.FASI DEL METODO ANALITICO E FONTI DI INCERTEZZA
Campionamento. Preparazione del campione. Scelta dei materiali di riferimento certificati in relazione al sistema di misura. Taratura degli strumenti.Analisi (acquisizione dei dati). Calibrazioni. Elaborazione dei dati.Presentazione dei risultati. Interpretazione dei risultati. Elenco delle possibili fonti di incertezza

3.LA VALIDAZIONE di UN METODO ANALITICO
Accreditamento e certificazione. Che cos’è la validazione del metodo?Definizioni. Perché è necessario validare i metodi? Quando devono essere validati o verificati i metodi?Chi esegue la validazione di un metodo? Come si valida un metodo?
Parametri di prestazione di un metodo analitico

4.TECNICHE di CONTROLLO del DATO ANALITICO
Valutazione dell’esattezza. Valutazione della precisione.Differenti approcci alla valutazione dell’incertezza. Limite di Rivelabilità.Limite di Quantificazione.Intervallo di Linearità. Valutazione della Robustezza del Metodo Analitico. Controlli interni (Strumenti per la validazione). Controlli esterni. Audit interni per il mantenimento dell'Accreditamento nel tempo in conformità alla Norma UNI CEI EN ISO/IEC 7025:2005. Carte di controllo e norma UNI ISO 7870-2:2014.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni di aula verranno tenute con il Videoproiettore in PowerPoint. Per la soluzione di esercizi verrà utilizzata la lavagna classica. Per le lezioni ed esercitazioni il Docente utilizzerà Microsoft Excel.

Per svolgere gli esercizi individuali e i calcoli per la relazione finale gli studenti possono utilizzare i PC dell'aula informatica.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Fondamentale sarà l'utilizzo di materiale distribuito dal docente reso disponibile in rete (http://www.chimica.unipd.it/case) e degli appunti di lezione.
Alcuni documenti di riferimento/linee guida come:
• EURACHEM. The fitness for purpose of analytical methods. A laboratory guide to method validation and related topics. First edition, 1998 (www.eurachem.ul.pt)
• UNICHIM. Linee guida per la validazione di metodi analitici nei laboratori chimici. Criteri generali. Manuale N. 179/0, Milano, 1999.
• Thompson M., Ellison S.L.R., Wood R. Harmonised guidelines for the single-laboratory validation of methods of analysis (IUPAC technical report). Pure Appl. Chem. 74(5): 835-855, 2002. www.iupac.org
• Guida Eurachem/CITAC per la qualità in chimica analitica quale valore aggiunto ai fini dell’accreditamento “Guide to Quality in Analytical Chemistry. An Aid to Accreditation”
Testi di riferimento:
  • Giuseppe Cichitelli, Probabilità e Statistica. --: Maggioli Editore, --.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Case study
  • Questioning
  • Problem solving

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Matlab
  • R

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Citta' e comunita' sostenibili Pace, giustizia e istituzioni forti