Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
CHIMICA
Insegnamento
CHIMICA ANALITICA E AMBIENTE
SC02122910, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
CHIMICA
SC1169, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ANALYTICAL CHEMISTRY OF THE ENVIRONMENT
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Chimiche
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANDREA TAPPARO CHIM/01

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SC02122910 CHIMICA ANALITICA E AMBIENTE ANDREA TAPPARO SC1170

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline chimiche analitiche e ambientali CHIM/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Syllabus
Prerequisiti: Per la frequenza al corso, nonché per la preparazione dell'esame, fondamentali risulteranno le conoscenze di Chimica Analitica 1 e Chimica Analitica 2. In pratica, l'intero contenuto dei corsi di Chimica Analitica offerto nella Laurea Triennale in Chimica o Chimica Industriale costituisce prerequisito.
Conoscenze e abilita' da acquisire: A partire dalle principali norme comunitarie e nazionali in materia ambientale, il corso introduce gli studenti alle principali tecniche e metodiche di campionamento ed analisi impiegate nello studio dei processi e delle matrici ambientali, con particolare attenzione alle problematiche legate all’inquinamento atmosferico. In particolare il corso prevede:
- Introduzione alle problematiche e ai processi ambientali
- Fenomeni ed effetti locali e/o globali
- Elementi di legislazione EU e IT di pertinenza abientale
- Tecniche e Metodologie di analisi di matrici ambientali
- Analisi di particelle
- Elementi di valutazione del rischio
Modalita' di esame: La prova d'esame avverrà in modalità orale. Tipicamente verranno formulate 3 domande sugli argomenti trattati nel corso, di cui almeno una riguatdante gli aspetti analitico-strumentali. Lo studente, nei casi previsti (disabilità, difficoltà con la lingua italiana), potrà richiedere di sostenere l'esame in forma scritta o in inglese.
Criteri di valutazione: Livello di comprensione dei principi chimico-fisici alla base dei fenomeni ambientali studiati. Conoscenza dei principi e dei dettagli strumentali delle strumentazioni illustrate nel corso. Conoscenza della terminologia tecnico-scientifica propria della materia. Capacità di utilizzo dei principi e concetti appresi nel corso alle situazioni di reale contaminazione ambientale.
Contenuti: Il corso (48 ore di lezione, 6 CFU) si caratterizza per una serie di argomenti tutti inerenti la qualità dell'aria e la contaminazione atmosferica. Questa è trattata sia in ottica locale (è il caso del PM) che globale (effetto serra):
- l’atmosfera, struttura e proprietà;
- la chimica della stratosfera e la riduzione dello strato di ozono;
- la chimica della troposfera e l’inquinamento atmosferico;
- la rete di monitoraggio della qualità dell’aria;
- gli analizzatori automatici per la misura dell’inquinamento atmosferico;
- l’origine, le proprietà e le tecniche di misura del particolato atmosferico;
- gli analizzatori automatici di particelle;
- i cicli biogeochimici, con particolare riferimento al ciclo del carbonio;
- le conseguenze ambientali della produzione di energia, con particolare riferimento all’effetto dei gas-serra sul cambiamento climatico in atto;
- i protocolli internazionali (Kyoto e Montreal);
- l’inquinamento in ambiente industriale e la tutela della salute dei lavoratori (TLV);
- esempi di tecniche di monitoraggio ambientale.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni d'aula, esemplificazione di alcuni dettagli strumentali, dimostrazioni del funzionamento di alcune strumentazioni. Alcuni tipi di misurazioni ambientali verranno presentate con esempi reali e casi studio. Alcune strumentazioni portatili verranno portate ed utilizzate in aula.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Appunti di lezione.
Materiale didattico fornito dal docente o disponibile presso il sito web del docente:
http://www.chimica.unipd.it/andrea.tapparo/pubblica/tapparo.htm
Testi di riferimento:
  • A. Baird, M. Cann, Chimica ambientale, 3a Ed. italiana. --: Zanichelli, 2013. Cerca nel catalogo
  • S.E. Manahan, Chimica dell’ambiente. --: Piccin, 2000. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Case study
  • Working in group
  • Problem solving
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Energia pulita e accessibile Citta' e comunita' sostenibili Consumo e produzione responsabili Agire per il clima