Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
CHIMICA INDUSTRIALE
Insegnamento
TECNOLOGIE ANALITICHE
SC01123012, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
CHIMICA INDUSTRIALE
SC1170, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ANALYTICAL TECHNIQUES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Chimiche
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SARA BOGIALLI CHIM/01
Altri docenti MARCO FRASCONI CHIM/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline chimiche CHIM/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 12 13.0
LEZIONE 5.0 40 85.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Syllabus
Prerequisiti: Non sono previste propedeuticità. Tuttavia, per la frequenza del presente insegnamento sono fondamentali le conoscenze acquisite nei corsi di Chimica Analitica II (strumentale) del Corso di Laurea Triennale. Sono altresì necessarie conoscenze di spettrometria di massa, spettroscopia di assorbimento molecolare UV-Vis, fluorescenza, metodi analitici elettrochimici (amperometria).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso introduce gli studenti alla gestione di un protocollo analitico coerente con i diversi scopi per cui è progettato. Saranno chiariti gli aspetti fondamentali e le differenze relative alle analisi di screening e di conferma.
Lo studente dovrà acquisire la capacità critica di scelta e supervisione dei vari protocolli analitici, e la padronanza pratica delle principali fasi dei metodi di analisi illustrati, nonché le basi della gestione del report analitico.
Il corso ha lo scopo di fornire agli studenti una panoramica pratica delle attuali tecniche di analisi di screening, con enfasi sulle applicazioni bioanalitiche, e di conferma, con applicazioni in campo agroalimentare, clinico e forense. Alla fine del corso lo studente sarà in grado di comprendere i fondamenti strumentali e chimici alla base di queste tecniche e di identificare il metodo di screening e di conferma più adeguato a risolvere un problema analitico.
In particolare il corso verterà su:
- tecniche di preparazione del campione
- metodologie di analisi di screening e di conferma in matrici ambientali, alimentari e cliniche.
- elementi di validazione di metodi analitici
- elementi di legislazione e norme internazionali su analisi di screening e conferma.
Modalita' di esame: Orale, in due moduli
Per le attività di laboratorio, è richiesta la consegna delle relative relazioni almeno 10 giorni prima dell'esame e non oltre le tre settimane successive alla conclusione delle attività. Le esperienze di laboratorio sono invariabilmente argomento di esame. L’esame orale comprende domande sulle esperienze di laboratorio e sui temi principali del corso
Criteri di valutazione: Livello di comprensione dei principi chimico-fisici alla base dei metodi analitici studiati.
Conoscenza dei principi e dei dettagli strumentali delle strumentazioni illustrate nel corso.
Conoscenza della terminologia tecnico-scientifica propria della materia.
Capacità di razionalizzare le informazioni apprese per fare una sintesi critica sulle tecnologie analitiche più opportune per risolvere problemi specifici.
Contenuti: Il corso è diviso in due moduli
-metodi di screening (2 CFU aula +1 CFU laboratorio)
-metodi di conferma (2 CFU aula +1 CFU laboratorio)

Per il modulo metodi di screening:

- Introduzione ai metodi analitici di screening
- Metodi enzimatici. Metodi di analisi basati su reazioni enzima-substrato. Tecniche di immobilizzazione di enzimi. Sviluppo di sensori enzimatici.
- Metodi immunologici. Aspetti cinetici e termodinamici dell’interazione antigene-anticorpo. Tecniche immonoenzimatiche (ELISA): test competitivi e non-competitivi. Immunosensori ottici per analisi ambientali, alimentari e cliniche.
- Ibridizzazione e sequenziamento del DNA. Tecniche di analisi delle mutazioni geniche. Rilevazione e quantificazione del DNA mediante la tecnologia dei microarrays. Struttura e proprietà degli aptameri. Esempi di diverse configurazioni di biosensori ottici ed elettrochimici basati sugli aptameri.
- Sensori biomimetici. Progettazione e sviluppo di polimeri a stampo molecolare.
- Nanomateriali per applicazioni analitiche. Sistemi ibridi nanoparticelle-proteine per la realizzazione di sensori ottici.

Esperienze di laboratorio:
- Sviluppo di un sensore ottico per la rilevazione di neurotrasmettitori.
- Sviluppo di un saggio enzimatico per la determinazione del glucosio.



Per il modulo metodi di conferma:
-sistemi ifenati per le analisi di conferma
-cromatografia accoppiata a spettrofotometria e spettrometria di massa
-tecniche di preparazione del campione per solidi, liquidi e gas
-tecniche off-line e on-line
-linee guida per metodi di conferma
-interpretazione dati
-la presentazione di un report analitico

Esperienze di laboratorio
-preparazione di un campione con tecniche off-line e rivelazione con metodi di conferma
-analisi comparata di campioni reali con metodi di screening e conferma
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni d'aula, esempi di dettagli strumentali, video e simulazioni. Spiegazioni di casi studio significativi, approfondimenti individuali di letteratura scientifica.
Esperienze di laboratorio:
procedure per esperienze di gruppo con relazioni individuali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Libri di testo consigliati
Appunti di lezione.
Materiale didattico fornito dal docente o disponibile presso il sito web dei docenti e moodle.
Testi di riferimento:
  • Mikkelsen, Corton, Bioanalytical Chemistry. --: John Wiley and Sons, Inc, 2004. Cerca nel catalogo
  • Robert K. Boyd, Trace Quantitative Analysis by Mass Spectrometry 1st Edition with Introduction to Mass Spectrometry Set. --: John Wiley and Sons, Inc, 2012. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Problem based learning
  • Case study
  • Problem solving
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Partnership per gli obiettivi