Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
BIOLOGIA EVOLUZIONISTICA
Insegnamento
PROVA FINALE
SCN1037515, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
BIOLOGIA EVOLUZIONISTICA
SC1179, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 42.0
Tipo di valutazione Giudizio
Denominazione inglese FINAL EXAM
Sito della struttura didattica http://biologia.scienze.unipd.it/2019/laurea_magistrale_biologiaevoluzionistica
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biologia
Lingua di erogazione ITALIANO, INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di BIOLOGIA EVOLUZIONISTICA

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
LINGUA/PROVA FINALE Per la prova finale PROFIN_S 42.0

Organizzazione dell'insegnamento

Syllabus
Note: La prova finale consiste in una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un
relatore. La prova finale prevede un periodo di attività di ricerca inerente ad argomenti coerenti
con il percorso formativo della laurea magistrale, che potrà essere svolta presso un laboratorio di
ricerca universitario o di ente esterno, pubblico o privato, convenzionato con l’Università di
Padova.
Prima di iniziare il periodo dedicato alla prova finale di laurea lo studente deve aver acquisito
30 CFU.

La discussione della tesi avverrà di fronte ad una Commissione nominata dal Direttore del
Dipartimento di Biologia. La tesi potrà essere scritta in lingua inglese e in questo caso andrà
predisposto anche un riassunto esteso, in lingua italiana, dell'attività svolta. La discussione potrà
essere svolta in lingua inglese.

Il voto finale di Laurea è stabilito dalla Commissione di Laurea, sommando:
a. la media ponderata dei voti degli esami delle attività formative obbligatorie e delle attività a
libera scelta, pesati per i relativi CFU e rapportata a centodecimi
b. l'incremento/decremento di voto, pure espresso in centodecimi. L’incremento di voto è al
massimo di 11 punti (4 a disposizione del Relatore, 4 dei Controrelatori e 3 degli altri membri
della Commissione); il decremento può arrivare ad un massimo di 3 punti, decisi collegialmente
dalla Commissione di Laurea.

Qualora lo ritenga opportuno, il Relatore segnala alla Commissione di Laurea, non appena
questa è stata costituita, la sua intenzione di proporre lo studente per la lode. La proposta di
lode deve essere accettata dalla Commissione di laurea all’unanimità.