Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
Insegnamento
INTERNATIONAL COMMUNICATION
SUP3051391, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
IF0315, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERNATIONAL COMMUNICATION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE, ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CLAUDIA PADOVANI SPS/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline socio-economiche, storico-politiche e cognitive SPS/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base relative alle trasformazioni, al ruolo e alle implicazioni sociali delle tecnologie di comunicazione; comprensione dei meccanismi di definizione degli orientamenti di policy e delle forme di partecipazione politica; curiosità per la dimensione globale dei fenomeni della comunicazione; disponibilità al lavoro di ricerca, anche in gruppo, unito ad occasioni di confronto e discussione. Buona conoscenza della lingua inglese; auspicabile conoscenza di una seconda lingua straniera.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Fra gli esiti attesi, l’acquisizione di elementi a sostegno di una migliore capacità di analisi critica della realtà contemporanea, con particolare attenzione ai processi della comunicazione, con un orizzonte globale, con particolare riferimento a temi, problemi e sfide poste dagli sviluppi delle tecnologie digitali. Inoltre si prevede l’acquisizione di schemi analitici e metodologici per l’approfondimento e lo studio di diverse realtà internazionali rappresentative degli sviluppi che caratterizzano le società della comunicazione e della conoscenza.
I risultati cognitivi attesi riguardano una migliore comprensione delle interconnessioni fra ambiti nazionali, regionali e globali in relazione ai processi di comunicazione; consapevolezza dei dibattiti in corso a livello globale relativi alla comunicazione e delle loro ripercussioni sociali; l’acquisizione di una prospettiva di genere attraverso cui poter leggere criticamente tali sviluppi.
Diverse le competenze trasversali che studenti e studentesse potranno acquisire, in particolare attraverso modalità di insegnamento interattive, di coinvolgimento della classe, lavori di gruppo, confronti internazionali. Fra queste: abilità comunicative, anche i contesti interculturali; autonomia di giudizio; project work; attività collaborative per la produzione di nuove conoscenze; ripensamento critico delle forme della conoscenza e della sua trasmissione.
Modalita' di esame: Costituiscono elementi essenziali per la valutazione finale di studenti e studentesse: la partecipazione alle attività svolte in classe, anche in modalità collaborativa e di gruppo; elaborati scritti individuali (reading and writing assignments) e registrazioni video che attestano la comprensione e la capacità di ripensare criticamente i contenuti del corso da parte dei partecipanti. L’ideazione, l’elaborazione e la presentazione orale in classe di lavori di ricerca realizzati in gruppo, di carattere tematico con apertura internazionale. Anche la partecipazione al ‘progetto speciale’ per l’anno 2018/19, lo svolgimento di attività e la produzione di materiali di sintesi, costituiscono parte integrante della valutazione finale.
Criteri di valutazione: La valutazione riguarderà l'impegno complessivo degli studenti nelle attività e nelle discussioni in classe (20%); l’impegno ad affrontare i materiali, gli argomenti e le discussioni proposte dalla docente, anche attraverso elaborati scritti individuali e la registrazione di brevi video (30%); l’impegno, l’autonomia e la creatività impiegate nelle ricerche svolte in gruppo e nella presentazione in classe, utilizzando le conoscenze e le competenze trasversali apprese durante il corso (50%).
Contenuti: Il corso fornisce una prospettiva sulla comunicazione globale come ambito di analisi e di pratiche multidimensionale, fornendo strumenti concettuali e metodologici per svolgere ricerche e operare nel contesto globale. Offre la possibilità di affrontare temi e sviluppi importanti per comprendere le dinamiche attuali della comunicazione: una prospettiva storica dei dibattiti internazionali sulla comunicazione; la mappatura e analisi delle strutture transnazionali e dei canali dell’informazione globale (global news) attraverso un approccio di ‘political economy’; l’analisi critica dei contenuti e i linguaggi – anche visuali – dell’informazione internazionale.
Il corso proporrà dei focus tematici su argomenti di attualità nell’agenda globale dei media, anche con il contributo di esperti esterni. Tali focus vengono annunciati a inizio corso.
Un tema trasversale è l’attenzione ai diritti di comunicazione: libertà di espressione, libertà di associazione e partecipazione, diritti culturali, diritto alla privacy.
Un secondo elemento trasversale è l’adozione di una prospettiva di gender mainstreaming: tutti gli argomenti trattati verranno affrontati e discussi anche in considerazione della loro rilevanza e delle implicazioni rispetto all’eguaglianza di genere.
Il ‘progetto speciale’ 2018/19 riguarderà il tema dell’avanzamento dell’eguaglianza di genere nelle imprese dei media, collegandosi ad un progetto Europeo – AGEMI. Advancing gender equality in media industries – in cui la docente è impegnata. Il progetto offre una serie di materiali educativi online (video lezioni e attività interattive) e una banca dati di buone pratiche in materia di eguaglianza di genere dentro e attraverso i media. Gli studenti saranno coinvolti nel testare i materiali realizzati dal progetto e nel confronto internazionale con studenti di altre istituzioni universitarie (UK, Sweden, Mexico, Australia a seconda delle disponibilità e della coincidenza dei tempi) attraverso modalità innovative di collaborazione virtual exchange in blended learning che coinvolgono membri del consorzio AGEMI e lo Unesco Unitwin Network on Gender Media and ICT.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso adotta una metodologia fortemente interattiva e innovativa, che unisce lezioni frontali a occasioni seminariali, anche con l'intervento di esperti esterni internazionali. Alle attività di approfondimento di carattere individuale e/o svolte in gruppo, si alternano presentazioni e discussione in classe a partire da letture, video e altri materiali affrontati in classe o reperiti dagli studenti. Ampio spazio viene lasciato alla discussione in classe, valorizzando il più possibile la diversità di provenienza geografica e disciplinare degli studenti. Tale confronto internazionale può essere arricchito fortemente grazie alle attività svolte in modalità di virtual exchange.
Tutto questo al fine di raggiungere gli obiettivi cognitivi e formativi e l’di acquisizione di competenze trasversali quali lo sviluppo di abilità comunicative, anche in pubblico e i contesti interculturali; autonomia di giudizio; project work; attività collaborative per la produzione di nuove conoscenze; ripensamento critico delle forme della conoscenza e della sua trasmissione.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per questo corso è attivato uno spazio ad hoc nella piattaforma Moodle, attraverso la quale saranno messi a disposizione materiali didattici, indicazioni per le letture, e relative a risorse accessibili via web quali archivi e piattaforme interattive, istruzioni per i lavori di gruppo.
I materiali di studio sono capitoli di volumi, articoli scientifici e saggi elaborati da studiosi/e di rilievo internazionale in maniera da fornire a studenti e studentesse un quadro aggiornato della riflessione accademica relativa ai temi affrontati in classe. Inoltre, nel corso si affronta la lettura e analisi critica di Report ufficiali prodotti da istituzioni internazionali, quali Unesco e le Nazioni Unite. Si tratta di materiali prevalentemente in inglese, mentre le ricerche possono essere svolte in diverse lingue, secondo le competenze degli studenti partecipanti.
Indicazioni precise circa le letture da effettuare e i tempi per l'elaborazione finalizzata alle discussioni e attività in aula vengono fornite dalla docente durante il corso.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Action learning
  • Story telling
  • Mappe concettuali
  • Flipped classroom
  • Peer feedback
  • Videoriprese realizzate dal docente o dagli studenti
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Learning journal

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Kaltura (ripresa del desktop, caricamento di files su MyMedia Unipd)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti Partnership per gli obiettivi