Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUISTICA
Insegnamento
ARCHIVISTICA
LE10100501, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUISTICA
LE0610, ordinamento 2008/09, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ARCHIVAL SCIENCE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARIO BROGI M-STO/08

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE10100501 ARCHIVISTICA MARIO BROGI LE0600

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-STO/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 Commissione 2018/19 01/12/2018 30/11/2019 BROGI MARIO (Presidente)
CANZIAN DARIO (Membro Effettivo)
GALLO DONATO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso presuppone una buona conoscenza della storia italiana del periodo medievale, moderno e contemporaneo; è vivamente raccomandata, inoltre, la conoscenza della lingua latina.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire:
1) la presa di contatto con i criteri di ordinamento e inventariazione del materiale archivistico
2) la conoscenza delle principali tipologie documentarie prodotte e conservate dalle istituzioni pre e post unitarie
3) la capacità nonché l’abilità di applicare i metodi di ordinamento e inventariazione del materiale archivistico.
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà in forma orale con discussione di una o più delle tematiche affrontate durante le lezioni.
Criteri di valutazione: Verrà valutata:
1) la capacità di orientarsi nella trattazione degli argomenti affrontati a lezione;
2) la conoscenza e la comprensione dei concetti e dei metodi proposti
3) la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole
3) le abilità logico-argomentative, ovvero la pertinenza delle risposte rispetto alle domande; la capacità di ‘costruire un proprio discorso critico’ pertinente, chiaro, efficace e personale.
Contenuti: Il corso esaminerà le modalità di produzione e conservazione documentaria delle istituzioni che per i loro compiti amministrativi hanno conservato la memoria di fatti e pagamenti.
Gli argomenti trattati saranno i seguenti:

1. Gli archivi dell'antichità
2. La produzione documentaria dei comuni cittadini del periodo medievale: le principali tipologie (diplomi, statuti, deliberazioni, documenti contabili, fiscali e giudiziari)
3. Le cancellerie della Sede apostolica, dell'Impero e dei principali centri monastici
4. Gli archivi di concentrazione della prima epoca moderna
5. L'archivio thesaurus e quello sedimento
6. L'età delle riforme settecentesche e la nascita della disciplina archivistica
7. Il periodo napoleonico e di dominazione del governo francese in Italia
8. I metodi di ordinamento
9. L'attività e l'opera di Francesco Bonaini
10. Il periodo postunitario e l'organizzazione del sistema archivistico nazionale
11. Gli standard di descrizione archivistica
12. I documenti ibridi e su supporto informatico
13. Gli archivi digitali.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: A un primo primo periodo di lezioni frontali sui concetti della disciplina, sulla storia degli archivi e dell'Archivistica seguirà un ciclo di visite ad archivi e istituti di conservazione veneti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Gli studenti in sede di esame dovranno dimostrare di conoscere gli elementi fondamentali del DPR n. 1409 del 30 settembre 1963 (primi 4 articoli da leggere obbligatoriamente con attenzione).

Fanno parte del programma d'esame i seguenti saggi:

- Giorgio Cencetti,Il fondamento teorico della dottrina archivistica, in ‘Archivi’, VI, 1939, pp. 7-13 (ripubblicato in ID., Scritti archivistici, Roma 1970, pp. 38-46).
- Giorgio Cencetti, Sull'archivio come "universitas rerum", in ID., Scritti archivistici, Roma 1970, pp. 47-55.
- Claudio. Pavone, Ma è poi tanto pacifico che l'archivio rispecchi l'istituto?, in Antologia di scritti archivistici, a cura di R. Giuffrida, Roma 1985, pp. 437-441 (già in ‘Rassegna degli Archivi di Stato’, XXX, 1970).
- Piero D'ANGIOLINI - Claudio Pavone, Gli archivi, in Storia d'Italia. I documenti, vol. V, tomo 2, Torino, Einaudi, 1973, pp. 1660-1691


Gli studenti non frequentanti dovranno integrare il programma d'esame con la lettura e comprensione del testo di Paolo Cammarosano, Italia medievale. Struttura e geografia delle fonti scritte,
Testi di riferimento:
  • Bonfiglio Dosio, Giorgetta, Primi passi nel mondo degli archivitemi e testi per la formazione archivistica di primo livello. Padova: CLEUP, 2007. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Case study
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita'