Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LETTERE CLASSICHE E STORIA ANTICA
Insegnamento
FILOLOGIA GRECA (AVANZATO)
LEN1029532, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LETTERE CLASSICHE E STORIA ANTICA (Ord. 2019)
LE0612, ordinamento 2019/20, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese GREEK PHILOLOGY (ADVANCED)
Sito della struttura didattica https://www.dissgea.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARGHERITA LOSACCO L-FIL-LET/05

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Lingue e Letterature classiche L-FIL-LET/02 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2019

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza delle lingue greca e latina e delle rispettive storie della letteratura, dei fondamenti (metodi, tecniche, strumenti) della filologia classica e della storia della trasmissione dei testi antichi.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Attraverso la lettura e l’indagine filologica dei testi oggetto di indagine, gli studenti sperimenteranno e affineranno il metodo e le tecniche filologiche, la conoscenza e della storia della tradizione, l'uso e la pratica degli strumenti. Il testo in esame permetterà di affrontare temi cruciali per la produzione e la trasmissione dei testi nell'antichità: libri, biblioteche, edizioni, perdita e conservazione dei testi nel mondo antico saranno alcuni dei motivi che scandiranno la lettura del testo, e che saranno oggetto di commento e discussione.
Modalita' di esame: Esame orale.
In sede d'esame le conoscenze acquisite verranno verificate attraverso la lettura e la discussione dei testi analizzati durante il corso. L'esame prevede:
. lettura (in greco), traduzione italiana (non è escluso che si possano affrontare questioni isolate di grammatica e sintassi, se richiesto dall'andamento dell'esame), commento critico-testuale, filologico, storico-culturale di una pericope di testo letta a lezione, con ampio approfondimento critico, come richiesto dal percorso di laurea magistrale.
. discussione su V. Boudon-Millot, Galeno di Pergamo, Un medico greco a Roma.
. discussione di un capitolo di G. Pasquali, Storia della tradizione e critica del testo.
Criteri di valutazione: Capacità e raffinatezza di analisi critica, unita a una solida conoscenza della lingua greca e a una sicura abilità nell'interpretazione dei testi.
Contenuti: Il corso prevede la lettura e commento di Galeno, Peri alypias (De indolentia). Il testo costituisce un caso straordinario: scoperto nel 2005 – e fino ad allora considerato perduto –, nel giro di pochi anni il De indolentia ha conosciuto una straordinaria fortuna critica ed esegetica. La lettura permette di affrontare temi cruciali per la produzione e la trasmissione dei testi nell'antichità: libri, biblioteche, edizioni, perdita e conservazione dei testi nel mondo antico saranno alcuni dei motivi che scandiranno la lettura del testo, e che saranno oggetto di commento e discussione.
In considerazione delle questioni di tradizione indiretta che il testo galenico impone di affrontare, è previsto un seminario tecnico sui corpora e le raccolte di frammenti (comici, tragici, storici, grammaticali, esegetici, ecc.). È altresì prevista una lezione in Biblioteca Nazionale Marciana, che consentirà agli studenti di lavorare direttamente su alcuni dei manoscritti discussi e commentati a lezione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali.

È vivamente consigliata la frequenza. Gli studenti che per serie e comprovate ragioni si trovino nell'impossibilita' di frequentare il corso sono pregati di contattare il docente in orario di ricevimento (o su appuntamento, da fissare per email), al fine di concordare un programma alternativo.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I testi oggetto di indagine saranno distribuiti a lezione o inseriti in Moodle, in modo che gli studenti possano stamparli e portarli con sé a lezione. È vivamente consigliata l'acquisizione di una copia cartacea da adoperare a lezione.
Testi di riferimento:
  • P. MAAS, Critica del testo. Firenze: Le Monnier, 1990. testo consigliato, per una migliore comprensione del volume di Pasquali. Cerca nel catalogo
  • G. PASQUALI, Storia della tradizione e critica del testo. Firenze: Le Lettere, 1988. rist. anast. dell’edizione Firenze, Le Monnier, 1952; 6a ristampa, 2015. Testo obbligatorio. Cerca nel catalogo
  • V. BOUDON-MILLOT, Galeno di Pergamo. Un medico greco a Roma. Roma: Carocci, 2016. 2012 ed. franc. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Story telling
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita'