Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE FILOSOFICHE
Insegnamento
LOGIC
SUP5070960, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE FILOSOFICHE
LE0614, ordinamento 2008/09, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LOGIC
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIUSEPPE MARIO SPOLAORE M-FIL/05
Altri docenti VITTORIO MORATO M-FIL/05

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SUP5070960 LOGIC GIUSEPPE MARIO SPOLAORE LE0610

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-FIL/02 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 commissioni a.a. 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 SPOLAORE GIUSEPPE MARIO (Presidente)
GIARETTA PIERDANIELE (Membro Effettivo)
GALLINA FRANCESCO (Supplente)
PLEBANI MATTEO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Non è richiesta alcuna conoscenza pregressa, benché la conoscenza di elementi di logica elementare (calcolo proposizionale, tavole di verità) sia utile.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire:
1) la conoscenza di elementi di logica di base;
2) la capacità di formalizzare semplici enunciati che coinvolgono espressioni quantificate e tempo-modali;
3) la conoscenza dell'approccio tarskiano alla definizione della verità in un linguaggio e in un modello, e di alcune motivazioni filosofiche di tale approccio;
4) la conoscenza della semantica tarskiana per linguaggi del primo ordine e delle sue estensioni per linguaggi tempo-modali;
5) la conoscenza di elementi del dibattito logico-filosofico sui futuri contingenti, sulle possibilità storiche, e sulla concezione del tempo ramificato;
6) la capacità di valutare enunciati e argomenti formalizzati e non formalizzati che coinvolgono espressioni quantificate e nozioni tempo-modali;
7) la capacità di sviluppare semplici dimostrazioni semantiche.
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà in forma orale con discussione di alcune delle tematiche affrontate durante le lezioni. Nello specifico verrà chiesto allo studente di dimostrare competenza tecnica rispetto alle definizioni e dimostrazioni trattate, e la comprensione dei temi filosofici discussi. Almeno una domanda sulle definizioni tarskiane e sulle loro motivazioni filosofiche (ad esempio: "Quali sono le entità che possono stare nella relazione di soddisfazione?") e almeno una domanda verterà sulla logica tempo-modale (ad esempio: "Che cosa si intende per 'relazione di accessibilità'?"). Una lista piuttosto ampia (ma non esaustiva) delle possibili domande di esame sarà disponibile nella pagina Moodle del corso.
Criteri di valutazione: Verrà valutata:
1) la conoscenza e la competenza tecnica rispetto agli argomenti di natura formale introdotti nel corso;
2) la conoscenza e la comprensione delle tesi e dei temi di natura filosofica discussi durante il corso;
3) la capacità di individuare enunciati e argomenti validi e di formulare alcune semplici dimostrazioni;
4) la chiarezza, la precisione e la capacità di stabilire connessioni.
Contenuti: Il corso verterà sui seguenti argomenti:
1) il problema logico-filosofico della verità: status quaestionis, l'approccio di Tarski;
2) cenni di logica elementare (la trattazione sarà modulata sulla base delle conoscenze e competenze pregresse degli studenti frequentanti);
3) semantica tarskiana per linguaggi del primo ordine;
4) tempo e modalità: nozioni generali, presupposti e questioni filosofiche;
5) la generalizzazione della semantica di Tarski a linguaggi tempo-modali;
6) le nozioni di parametro, punto di valutazione, contesto e indice;
7) la nozione di frame;
8) i frame del tempo ramificato e il trattamento delle modalità storiche;
9) il problema dei futuri contingenti.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali (svolte con l'ausilio della lavagna e di presentazioni powerpoint e pdf) mireranno a coinvolgere costantemente gli studenti e a stimolare la discussione. Durante il corso, saranno proposti numerosi esercizi da svolgere in classe o a casa, da soli o in gruppo.
La frequenza è davvero vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Tutti i testi di riferimento e tutte le presentazioni powerpoint usate a lezione saranno disponibili nella pagina Moodle del corso.
Nella pagina Moodle verranno inoltre caricate indicazioni sulla bibliografia d'esame e su altre risorse utili a chi volesse approfondire gli argomenti trattati.
Testi di riferimento:
  • P. Casalegno, Filosofia del linguaggio. Un'introduzione. Roma: Carocci, 2000. Chapter 4 (English Translation available in Moodle) Cerca nel catalogo
  • A. Tarski, The Semantic Conception of Truth and the Foundations of Semantics. --: Philosophy and Phenomenological research, 1944. IV, pp.341-375. Cerca nel catalogo
  • A. Prior, Identifiable individuals. --: Review of Metaphysics, 1960. 13(4), pp. 684-96 Cerca nel catalogo
  • F. Gallina, G. Spolaore, Future contingents. --: manuscript, 2016.
  • J. MacFarlane, Future contingents and relative truth. --: The Philosophical Quarterly, 2003. 53(212), pp. 321—336 Cerca nel catalogo
  • G. Spolaore, Logic course notes. --: --, 2019.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Problem solving
  • Flipped classroom
  • Peer feedback
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Latex