Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE ARCHEOLOGICHE
Insegnamento
ARCHAEOLOGY OF THE EARLY MIDDLE AGES: EUROPE AND MEDITERRANEAN
SUP4063583, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE ARCHEOLOGICHE
LE0616, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ARCHAEOLOGY OF THE EARLY MIDDLE AGES: EUROPE AND MEDITERRANEAN
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ALEJANDRA CHAVARRIA ARNAU L-ANT/08

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SUP4063583 ARCHAEOLOGY OF THE EARLY MIDDLE AGES: EUROPE AND MEDITERRANEAN ALEJANDRA CHAVARRIA ARNAU IA0280

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-ANT/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Syllabus
Prerequisiti: Il corso non ha prerequisiti formali, tuttavia è vivamente consigliabile avere conoscenze basilari di archeologia, arte e storia. E' adatto a studenti con una base di conoscenze in Archeologia, Arte o Beni Culturali.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso ha l'obiettivo di illustrare alcuni tra i principali contenuti e i metodi dell'Archeologia Pubblica e dell'Heritage Management in Europa, con particolare attenzione alla sua applicazione in contesti e progetti di ambito postclassico.
Gli studenti che frequenteranno il corso potranno poi partecipare anche alle Summerschools organizzate in nord Italia.

Obiettivi formativi

Alla fine del corso gli studenti
- avranno familiarizzato con i temi chiave e i dibattiti all'interno dell'archeologia pubblica
- conosceranno i principali metodi scientifici utilizzati nell'archeologia pubblica
- sapranno leggere un articolo scientifico, comprendendone i contenuti principali e presentandoli in pubblico.
- saranno in grado di valutare casi di studio criticamente
- sapranno sviluppare una ricerca che metta in pratica uno o più argomenti trattati durante il corso, presentati oralmente e sotto forma di relazione scritta.
Modalita' di esame: È prevista la realizzazione da parte dello studente di una ricerca di approfondimento ("tesina") su uno degli argomenti trattati a lezione, con elaborazione di una presentazione powerpoint. L'argomento della ricerca è da concordare preventivamente con il docente. E' previsto che lo studente presenti pubblicamente i risultati della ricerca ai propri compagni di corso in un giorno stabilito con il docente (massima durata della presentazione powerpoint: 15 minuti). La prova è volta a verificare l'acquisizione delle conoscenze e la capacità critica e argomentativa dello studente.
Criteri di valutazione: Verrà valutata:
1) la conoscenza degli argomenti trattati nel corso;
2) la conoscenza e la comprensione dei concetti e dei metodi proposti
3) la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole
4) le abilità logico-argomentative,
5) la capacità critica e di ‘costruire un proprio discorso critico’ pertinente, chiaro, efficace e personale.
Contenuti: Il corso verterà sui seguenti argomenti:
1. Patrimonio e Archeologia: alcuni concetti basici con esempi di ambito postclassico.
2. Le convenzione europee sul Patrimonio Archeologico con particolare riferimento alle tematiche di partecipazione dalla Valleta a Faro. E adesso?
3. Public Archaeology-community Archaeology-Participatory Research: l'applicazioe alle ricerche sistemiche di paesaggi e architetture postclassiche
4. Percezione: archeologia, educazione e mass media.
5. La ricerca partecipata in Archeologia: Teoria, metodo, criticità (l'esempio Padovano).
6. Come valutare l'impatto delle ricerche partecipative: creazione di questionari e di tabelle di impatto.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali cercheranno sempre di coinvolgere gli studenti e di stimolare la discussione. E' prevista una parte di tipo seminariale, con la presenza anche di studiosi di fama internazionale. Nel 2019 parteciparono al corso: T. Schadla Hall, G. Moshenska, P. Gould, A. Reynolds, V. Higgins.
La frequenza alle lezioni è vivamente consigliata.
A corredo delle lezioni saranno anche organizzate delle attività prattiche. La partecipazione a tali attività è consigliata, ma facoltativa.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: 1. La bibliografia d'esame comprende G. Moshenska, Key concepts in Public Archaeology, London 2018.
2. Nella pagina Moodle verrà inoltre caricata la bibliografia d'esame e quella utile a chi volesse approfondire gli argomenti trattati.
Testi di riferimento: