Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
MANAGEMENT DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMAZIONE CONTINUA
Insegnamento
PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI
SUP5074457, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
MANAGEMENT DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMAZIONE CONTINUA
SU2089, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 12.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese WORK AND ORGANIZATIONAL PSYCHOLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MANAGEMENT DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMAZIONE CONTINUA

Docenti
Responsabile MICHELANGELO VIANELLO M-PSI/06

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline storiche, geografiche, filosofiche, sociologiche e psicologiche M-PSI/06 12.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 3.0 21 54.0
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Syllabus
Prerequisiti: Nessun prerequisito. Tuttavia, gli studenti risulteranno avvantaggiati se possiedono alcune nozioni psicologiche di base.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscere le principali teorie della personalità e delle differenze individuali, della motivazione e dello stress in ambito organizzativo.
Capire in che modo le differenze individuali di personalità, capacità e motivazione impattano sul comportamento organizzativo e sulle prestazioni lavorative.
Conoscere la teoria transazionale dello stress occupazionale e la sindrome del burnout nelle sue componenti principali.
Saper interpretare i risultati di una valutazione dello stress tramite Occupational Stress Indicator.
Conoscere le condizioni interne ed esterne che influenzano l’efficacia dei gruppi di lavoro.
Sapere cos'è la leadership e come si può diventare dei leader efficaci.
Saper utilizzare le conoscenze sulla leadership per adattare il proprio comportamento in funzione delle esigenze organizzative e dei propri obiettivi.
Saper diagnosticare la risolvibilità di un conflitto e saper adottare la strategia più adatta per gestirlo.
Sapere cos'è la cultura organizzativa e come impatta sui comportamenti.
Conoscere le principali fasi del cambiamento organizzativo.
Modalita' di esame: Le conoscenze e la capacità di interpretazione di un report OSI saranno valutate attraverso esame scritto con domande ad alternativa multipla di risposta.
Le abilità di leadership saranno valutate attraverso il comportamento dello studente nel simulatore formativo sulla leadership vLeader e attraverso elaborati scritti di riflessione sul proprio percorso di apprendimento.
Lo studente ha facoltà di richiedere integrazione orale della valutazione.
Operativamente, l'apprendimento sarà valutato attraverso accuratezza e completezza delle risposte date dallo studente.
Criteri di valutazione: Criteri per la prova scritta, sia per frequentanti che per non frequentanti:
• correttezza delle risposte,
• completezza delle risposte.

Criteri per la valutazione delle capacità di leadership:
• la media del miglior punteggio ottenuto nei quattro scenari, in modalità "valuta"

Criteri per la valutazione degli elaborati scritti di riflessione sul proprio apprendimento:
• significatività e specificità dei contenuti;
• proprietà di linguaggio;
• collegamenti con la teoria sulla leadership.
Contenuti: 1. L’individuo al lavoro:
a. Personalità e differenze individuali
b. Motivazione
c. Emozioni
d. Stress occupazionale

2. Gruppi e processi interpersonali:
a. Contesto e condizioni di efficacia dei gruppi di lavoro
b. Leadership
c. Conflitto organizzativo

3. Il livello organizzativo:
a. Cultura Organizzativa
b. Cambiamento organizzativo
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Sono previste lezioni frontali, attività pratiche a distanza (FAD) ed in presenza, discussione in aula, esercitazioni individuali in presenza.
Le attività pratiche in presenza si svolgeranno attraverso la simulazione in vLeader (vedi bibliografia) e la discussione in gruppo facilitata da docente e tutor.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il programma d'esame è specificato nella sezione bibliografia.
Una dispensa sullo stress integra ufficialmente il programma e sarà fornita dal docente mediante la piattaforma moodle (oppure su motivata richiesta via e-mail).
Testi di riferimento:
  • Pilati, M., Tosi, H., Comportamento organizzativo. Milano: Egea, 2017. Capitoli 1, 2, 3, 5, 6, 8, 10, 12, 13 (circa 230 pagine). Cerca nel catalogo
  • Simulearn Inc. [Software and Training Simulations], vLeader Professional.. Norwalk, CT (US): --, 2018. http://data.simulearn.net.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Peer feedback
  • Quiz o test a correzione automatica per feedback periodico o per esami
  • Videoriprese realizzate dal docente o dagli studenti
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Learning journal
  • Scrittura riflessiva

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • vLeader

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Lavoro dignitoso e crescita economica