Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
MANAGEMENT DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMAZIONE CONTINUA
Insegnamento
TECNOLOGIE PER IL KNOWLEDGE MANAGEMENT E LE COMUNITA' DI PRATICA
SUP9086005, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
MANAGEMENT DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMAZIONE CONTINUA
SU2089, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THE USE OF TECHNOLOGIES FOR PROMOTING KNOWLEDGE MANAGEMENT AND COMMUNITY OF PRACTICE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MANAGEMENT DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMAZIONE CONTINUA

Docenti
Responsabile CORRADO PETRUCCO M-PED/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche M-PED/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Nessun prerequisito.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Alla fine dell'insegnamento lo studente sarà in grado di:
-conoscere e sviluppare il proprio livello di Competenza Digitale sulla base del framework Europeo DigComp 2.1
-conoscere e comprendere le teorie della comunicazione mediata dall'utilizzo delle tecnologie della comunicazione on-line.
-conoscere e comprendere le più importanti teorie e applicazioni del Knowledge Management
-conoscere e comprendere le caratteristiche di una comunità di pratica on-line e in presenza e favorirne la creazione all'interno di una organizzazione;
-conoscere, comprendere ed utilizzare i più importanti social networks professionali (in particolare Linkedin) e partecipare ai gruppi tematici e comunità aggregati attorno a temi specifici.
-comprendere, applicare e valutare i processi collaborativi più efficaci per lavorare in gruppo e costruire e gestire una comunità di pratica on-line attraverso software collaborativi.
-comprendere, applicare e valutare, processi di Storytelling per il Problem Solving all'interno di una organizzazione/comunità per comunicare in modo efficace la conoscenza tacita, i contenuti problematici, le possibili soluzioni ai problemi e la motivazione al cambiamento.
-analizzare e progettare una Comunità di Pratica in un contesto professionale attraverso il modello dell'Activity Theory evidenziando relazioni e criticità tra tutti gli stakeholder coinvolti.
-collaborare in gruppo, creando una comunità di pratica, per realizzare un elaborato condiviso (Digital Storytelling) e verificarne l'efficacia nei contesti reali.
Modalita' di esame: Modalita' di esame:
L'esame consiste nella valutazione delle attività proposte di volta in volta online, sia singolarmente che in gruppo:

Attività da svolgere singolarmente
1) attività di autovalutazione delle proprie competenze digitali, e di comunicazione e partecipazione in un Social Network professionale.
2) un breve test conclusivo in presenza composto da 12 domande a risposta chiusa riguardanti le parti indicate dei testi in bibliografia ed i contenuti svolti durante il corso.

Attività da svolgere in Gruppo
3) a)analisi, attraverso il modello della Activity Theory, di una Comunità di Pratica professionale per evidenziarne le criticità ed i possibili miglioramenti anche utilizzando le tecnologie della comunicazione e condivisione della conoscenza.
b)Sulla base dell’analisi, realizzazione di un video/slideshow narrativo (Digital Storytelling) capace di esplicitare il racconto di buone pratiche professionali. (In alternativa, per chi avesse problemi a realizzare il video, creazione di una voce enciclopedica in Wikipedia su uno dei concetti più importanti emersi nell’analisi della Comunità di Pratica).

Il voto finale è la media ponderata dei singoli voti delle seguenti attività:
Attività online & test...................60%
Elaborato Digitale di gruppo ............40%
Voto finale.............................100%

Nota 1: Le attività per i frequentanti sono le stesse dei non frequentanti ma chi avesse particolari problemi difficoltà a svolgere un lavoro di gruppo, etc.) è consigliabile contattare al più presto il docente per concordare un eventuale programma alternativo d'esame.
Criteri di valutazione: La valutazione dell'attività sulle Competenze Digitali è basata sul completamento degli esercizi secondo le modalità e nei tempi richiesti.
La valutazione delle attività sulle Comunità di Pratica è basata sulla comprensione del modello della Activity Theory e dei principi fondamentali teorico-operativi su cui si basa una CdP. L'elaborato verrà valutato sulla base della pertinenza del lessico utilizzato e la coerenza dei contenuti con i modelli teorici di riferimento.

Lo studente dovrà necessariamente completare tutte le attività previste per poter ricevere la valutazione finale complessiva, compreso il test in presenza.
Il test in presenza della durata di 20 min. viene svolto prima del seminario conclusivo ed è richiesto anche per i non-frequentanti. In caso di difficoltà ad essere presenti, gli studenti potranno comunque sostituirlo con una relazione da concordare sui contenuti dei testi indicati.
Contenuti: L'insegnamento è organizzato in più parti coerenti e complementari:
-la prima sulle teorie e le pratiche più importanti relative al Concetto di Comunità di Pratica, del Knowledge Management e del problem solving nelle organizzazioni con case-study in specifici contesti organizzativi e formativi.
-la seconda si focalizza sulle Competenze Digitali necessarie per utilizzare gli strumenti software del Web 2.0 utili per gestire la propria attività online personale, sociale e lavorativa secondo il framework Europeo DigComp 2.1, ormai richieste in ogni contesto educativo/formativo e di lavoro. In particolare verranno proposti alcuni strumenti per gestire una Comunità di Pratica online. Verrà imoltre proposta l'iscrizione e l'ottimizzazione del proprio profilo professionale nel Social Network Linkedin anche attraverso l'iscrizione a gruppi di interesse/comunità specifici.
-nell'ultima parte gli studenti si organizzeranno in piccoli gruppi di lavoro di tre-quattro persone che svilupperanno un tema formativo/educativo in uno specifico contesto reale (o simulato) per la produzione di un artefatto Digitale per l'esame. L'artefatto dovrà essere frutto di una costruzione collaborativa della conoscenza on-line (Storytelling digitale oppure voce di Wikipedia); verranno inoltre attivati online ed in presenza laboratori specifici per apprendere gli strumenti ed i metodi per realizzare gli artefatti digitali.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento si basa su attività singole e collaborative che verranno condivise e discusse in forum tematici dove gli studenti intervengono attivamente a discutere ed approfondire di volta in volta gli argomenti specifici trattati.

Durante il corso è previsto anche un seminario tenuto da un esperto o docente Universitario italiano/straniero su uno dei temi fondamentali trattati durante il corso.

Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Verranno fornite Slides del corso, video di supporto ai contenuti di ogni modulo e di volta in volta, riferimenti a paper di ricerca disponibili online.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Verranno fornite Slides del corso, video di supporto ai contenuti di ogni modulo e di volta in volta, riferimenti a paper di ricerca da leggere online.
Testi di riferimento:
  • Wenger E., Comunità di Pratica. Milano: Raffaello Cortina Editore, 2006. I capitoli specifici da studiare sono elencati in piattaforma e dipendono dal percorso di LM50 o LM57. Cerca nel catalogo
  • Francesca Genzano, Vito Garramone, Domenico Lipari, La comunità di pratica dell'associazione italiana mediatori familiari. milano: Franco Angeli, 2017.
  • M. De Rossi, C. Petrucco, Le narrazioni digitali per l'educazione e la formazione. Bari: Carocci, 2013. Cerca nel catalogo
  • Jacquie McDonald, Aileen Cater-Steel (Editors), Implementing Communities of Practice in Higher Education. --: Springer, 2017. Verranno resi disponibili alcuni capitoli; testo consigliato