Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
CULTURE, FORMAZIONE E SOCIETÀ GLOBALE
Insegnamento
DIDATTICA PER L' INCLUSIONE (MOD. C)
SUP4061081, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
CULTURE, FORMAZIONE E SOCIETÀ GLOBALE
SU2090, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese DIDACTICS FOR INCLUSION (MOD. C)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2019-SU2090-000ZZ-2019-SUP4061081-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile ELEONORA ZORZI 000000000000

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
SUP4061078 PEDAGOGIA E SOCIOLOGIA DELLE DIFFERENZE (C.I.) GIUSEPPE MILAN

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-PED/03 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Conoscenze di base relative alla Pedagogia e Didattica generale, alla Sociologia dei processi culturali (con particolare riferimento alla teoria del conflitto).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di far acquisire strumenti concettuali e metodologici, conoscenze teoriche e competenze su aspetti rilevanti della pedagogia interculturale, della didattica inclusiva e della sociologia delle differenze. Particolare attenzione verrà data alla appropriazione di conoscenze pedagogiche e sociologiche, nonché abilità didattiche necessarie per la comprensione dei costrutti educativi e sociali connessi alle differenze umane, in termini sociali, culturali e evolutivi. Tali conoscenze verranno declinate per consentire la creazione di "comunità inclusive". Si individueranno i presupposti sociologici, valori e dispositivi pedagogici, nonché le risorse e strategie didattiche per la promozione di società in cui ogni soggettività può svilupparsi in ambienti di attività e partecipazione, attivando le capacità dialogiche di riconoscere, valorizzare e sfruttare le differenze individuali e il potenziale socio-cognitivo dell'interazione.
Modalita' di esame: Ognuno dei tre insegnamenti prevede una valutazione autonoma sui materiali indicati da ogni docente. Eventuali prove scritte potranno assumere la forma semistrutturata e mista (a risposta chiusa e aperta). Sono previste anche relazioni integrative sulle attività proposte (redazione di paper e progetti individuali/di gruppo). Eventuali variazioni sulle modalità d'esame per i frequentanti verranno definite durante le lezioni.
Criteri di valutazione: La valutazione finale sarà data dalla media delle valutazioni parziali di ogni docente e si baserà esclusivamente sui risultati ottenuti nelle prove d'esame. Le prove presentano domande mirate a valutare il livello di appropriazione della materia raggiunto dallo studente, tenendo in considerazione i seguenti criteri: conoscenze della letteratura indicata, uso appropriato e rigoroso del lessico specifico; chiarezza concettuale; modalità espositiva; approccio critico/problematico; rielaborazione personale; completezza argomentativa e riferimenti teorici.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Il Corso intende affrontare il tema della Didattica inclusiva sia nella prospettiva di contrasto all'esclusione sociale che di valorizzazione delle differenze e dei talenti individuali, nell'ottica della promozione dello sviluppo umano.
Argomento centrale del corso sarà il concetto di "comunità" nelle sue declinazioni educative e nelle operazionalizzazioni didattiche, con particolare attenzione alle pratiche collaborative e dialogiche come "attività" e ai loro contesti di "partecipazione".Attenzione specifica verrà data al tema dell'inclusione come valore e come impegno volto alla promozione del ben-essere e ben-diventare entro un modello bio-psico-sociale di funzionamento umano e secondo l'approccio del "pensiero complesso" adottato dalla Philosophy for Children.
Approfondimenti seminariali saranno dedicati a temi quali la didattica improvvisativa e il Capability Approach, declinati in prospettiva inclusiva.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il contesto d'aula verrà trasformato in "comunità" attivandone le diverse dimensioni educative e evidenziando i ruoli del facilitatore come promotore di attività e partecipazione. In particolare si approfondirà il tema della creazione di "comunità di ricerca filosofica", mostrando le caratteristiche di tale contesto e le sue prerogative didattiche per il contrasto all'esclusione. Le attività in presenza saranno introdotte da lezioni frontali e interattive, supportate da strumenti e materiali multimediali, favorendo la partecipazione. Ogni attività di approfondimento e applicazione autonoma (individuale o di gruppo) concordata in aula, verrà valorizzata ai fini della valutazione finale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Dei 2 testi di riferimento obbligatori sono specificate le parti di studio per l'esame finale. E' previsto inoltre obbligatoriamente la preparazione di un saggio individuato tra i testi a scelta proposti tra i testi di riferimento, con la preparazione di un'opera (individuale o collettiva) frutto di una rielaborazione creativa dei contenuti.
Materiali aggiuntivi verranno offerti durante le lezioni e resi disponibili a tutti gli studenti nella piattaforma e-learning del Corso.
I seguenti documenti vanno consultati per lo studio e l'esame:
Convenzione ONU dei diritti delle persone con disabilità; ICF-CY, Classificazione Internazionale del Funzionamento (OMS), versione bambini e adolescenti; Index for Inclusion.
Gli studenti non frequentanti sono tenuti a registrarsi nella piattaforma Moodle e accedere ai materiali e agli eventuali Forum di discussione attivati.
Testi di riferimento:
  • MARINA SANTI, COSTRUIRE COMUNITA' DI INTEGRAZIONE IN CLASSE (Parte Prima). NAPOLI: PENSA, 2006. testo obbligatorio. Per l'esame solo Parte Prima Cerca nel catalogo
  • MARINA SANTI (a cura di), PHILOSOPHY FOR CHILDREN: UN CURRICOLO PER IMPARARE A PENSARE. NAPOLI: LIGUORI, 2006. testo obbligatorio. Per l'esame 2 capitoli a scelta. Cerca nel catalogo
  • MARINA SANTI, DIEGO DI MASI, Pedagogies to Develop Children’s Agency in School, in Saroijni Hart C., Biggeri M., Babic B., Agency and Participation in Childhood.... LONDON: BLOOMSBURY, 2014. testo a scelta, disponibile anche su piattaforma Moodle del corso Cerca nel catalogo
  • MARIO BIGGERI, MARINA SANTI, The Missing Dimensions of Children's Well-being and Well-becoming in Education Systems: Capabilities and Philosophy for Children. --: --, 2012. testo a scelta, contenuto in Journal of Human Development and Capabilities, 13(3), 373-395, reso disponible su piattaforma Moodle del Corso Cerca nel catalogo
  • MARINA SANTI, ELISABETTA GHEDIN, Commitment toward Inclusion Repertoire: A tool for flowrishing communities. LISBON: INTERACCOES, 2014. testo a scelta. disponibile sulla piattaforma Moodle del Corso
  • MARINA SANTI. ELEONORA ZORZI, EDUCATION AS JAZZ. INTERDISCIPLINARY SKETCHES ON A NEW METAPHOR (un capitolo a scelta). New Castle: CAMBRIDGE SCHOLAR PUBLISHING, 2016. testo a scelta, Saranno resi disponibili saggi a scelta dal volume nella piattaforma Moodle del Corso Cerca nel catalogo
  • MARINA SANTI, STEFANO OLIVERIO (EDS.), EDUCATING FOR COMPLEX THINKING THROUGH PHILOSOPHICAL INQUIRY. MODELS, ADVANCES AND PROPOSAL FOR THE NEW MILLENNIUM. NAPOLI: LIGUORI, 2012. testo obbligatorio in alternativa al testo N.02 (Santi M. a cura di 2006), 2 capitoli a scelta. Cerca nel catalogo
  • MARINA SANTI, IMPROVVISARE CREATIVITA': NOVE PRINCIPI DI DIDATTICA SULL'ECO DI UN DISCORSO. LECCE: PENSA - STUDIUM EDUCATIONIS, 2015. testo a scelta. disponibile su Moodle
  • ZORZI ELEONORA, CAMEDDA DONATELLA, SANTI MARINA, Tra improvvisazione e inclusione: il profilo "polifonico" delle professionalità educative. --: --, 2019. testo a scelta, contenuto in Italian Journal of Special Education for Inclusion; Anno VII, n.1,Giugno, reso disponible su piattaforma Moodle del Corso Cerca nel catalogo
  • MARIO BIGGERI, NICOLO' BELLANCA (A CURA DI), DALLA RELAZIONE DI CURA ALLA RELAZIONE DI PROSSIMITA'. NAPOLI: LIGUORI, 2011. testo a scelta (un capitolo dall'indice). Disponibile in biblioteca di Pedagogia del FISPPA Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Working in group
  • Mappe concettuali
  • Peer feedback
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Scrittura riflessiva

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Citta' e comunita' sostenibili Pace, giustizia e istituzioni forti