Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI
Insegnamento
CHIMICA GENERALE E INORGANICA
AG19101298, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI (Ord. 2019)
AG0059, ordinamento 2019/20, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese GENERAL AND INORGANIC CHEMISTRY
Sito della struttura didattica https://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro-Forestali (TeSAF)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANTONELLA GLISENTI CHIM/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline chimiche CHIM/03 8.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
Turni
ESERCITAZIONE 2.0 16 34.0 2
LEZIONE 6.0 48 102.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2019

Syllabus
Prerequisiti: Equazioni di primo e secondo grado, uso della notazione esponenziale e delle potenze, logaritmi, sistemi di equazioni, unità di misura.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente acquisisce nozioni di chimica generale di base e alcune nozioni di chimica inorganica. Il corso consiste in lezioni teoriche intervallate da esempi pratici ed esercizi. La risoluzione degli esercizi, relativi agli argomenti svolti nelle lezioni teoriche, ha anche lo scopo di abituare lo studente all’approccio scientifico a problemi di natura diversa.
1. Scrivere i nomi e le formule dei principali elementi e composti
2. Capire che tipo di legame esista tra i vari elementi costituenti un composto (tipologia di composto)
3. Capire come le unità costituenti sono legate nel solido, nel liquido, nel gas e da ciò dedurre le possibili proprietà
4. Correlare le proprietà periodiche desunte dalla tavola con le proprietà chimiche e fisiche principali di elementi e composti
5. Previsione di comportamenti chimici (e quindi di tossicità, impatto ambientale, rischio e precauzioni d'uso).
6. Generale possibilità di valutazione di possibili approcci allo studio dei terreni o dei problemi ambientali incontrati (almeno un'idea di quali metodologie vadano scelte per rispondere a determinati quesiti)
7. Riconoscere la rilevanza dei legami deboli (legame ad idrogeno per esempio) nei processi naturali e biologici che sottendono alla vita.
8. Capacità di previsione di reattività di composti anche sulla base dei potenziali elettrochimici.
9. Capacità di previsione di massima di volumi coinvolti in reazioni chimiche.
10. Comprensione delle strategie di funzionamento dell'equilibrio chimico (acido-base, di precipitazione, equilibri dei tamponi)
Modalita' di esame: La verifica di profitto si svolge in modalità scritta.
non sono previsti accertamenti in itinere.
Criteri di valutazione: Lo studente può dimostrare di aver acquisito i concetti fondamentali della chimica generale ed inorganica attraverso la risoluzione di semplici problemi stechiometrici e la risposta a domande aperte. L'uso di formule ed equazioni deve essere sempre accompagnato dalla conoscenza del modo in cui sono state ricavate al fine di evitare uno studio mnemonico e non basato sul metodo scientifico.
Contenuti: Tutto il corso sarà improntato all'analisi di come la chimica generale sia una conoscenza fondamentale per il prossimo sviluppo professionale dello studente. Particolare cura verrà posta a perseguire l'obiettivo di una sensibilità nei confronti dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile attraverso una chimica amica.
1° credito: La struttura dell’atomo ed il Legame chimico
 La struttura dell’atomo. Modello di Bohr e teoria quantistica. Natura ondulatoria degli elettroni. Numeri quantici e orbitali atomici. Principio di Pauli e di Hund. Configurazione elettronica degli atomi. Orbitali atomici. Come la configurazione elettronica entra nella vita reale: prevedere il comportamento delle specie chimiche.
 La tavola periodica. Affinità elettronica ed energia di ionizzazione. Cenni di chimica inorganica sistematica.
 Il legame chimico: legame ionico e covalente, legame di coordinazione e metallico. Cenni alla teoria dell’orbitale molecolare e configurazione elettronica di molecole semplici: molecole biatomiche omo- ed eteropolari. Molecole poliatomiche. Geometria molecolare. Ibridizzazione. Legami multipli. Forze intermolecolari. Esempi di legami forti e connessione con gli aspetti di sostenibilità ambientale. L'anidride carbonica e la sua stabilità. Come il legame chimico influenza i materiali: lo stato fisico, che caratteristiche proprietà: legame chimico e vita quotidiana.

2° credito: Lo stato della materia
 Lo stato gassoso: Gas ideali e gas reali.
 Lo stato liquido e le soluzioni: Pressione di vapore dei liquidi e temperatura di ebollizione. Solvatazione dei soluti. Concentrazione delle soluzioni (Richiami). Legge di Raoult e deviazioni. Le proprietà colligative
 Lo stato solido. Diagrammi di stato.

3° credito: Termodinamica Chimica
 Concetti fondamentali di Termodinamica Chimica: energia, sistema, ambiente e universo. Proprietà intensive e estensive. Funzioni di Stato. Energia Interna; calore e lavoro. Capacità termica. Principio Zero della Termodinamica. Il Primo Principio della Termodinamica. La funzione Entalpia. Applicazione del Primo Principio all’espansione dei gas.
 Termochimica: legge di Hess.
 Il Secondo Principio: l’Entropia: definizione statistica e termodinamica. Equazione fondamentale dell’Energia Interna. Il Terzo Principio della Termodinamica.
 Energia di Gibbs. Termodinamica dei cambiamenti di stato. Dipendenza dell’equilibrio chimico dalla variazione di Energia di Gibbs. Dipendenza da Temperatura e Pressione.
4° credito: Equilibri chimici.
 Legge di azione di massa e principio di Le Chatelier. Strategie per guidare gli equilibri chimici. Equilibri omogenei ed eterogenei e costanti di equilibrio.
 Equilibri ionici in soluzione acquosa: acidi e basi secondo Arrhenius, Brønsted e Lewis. Acidi e basi forti. Acidi e basi deboli. Prodotto ionico dell’acqua. Calcolo del pH di acidi e basi forti. Calcolo dei pH di acidi e basi deboli. Reazioni d’idrolisi. Soluzione tampone. Acidi poliprotici.
 Prodotto di solubilità ed effetto dello ione comune.

5° credito: Elettrochimica.
 Elettrochimica: Conducibilità delle soluzione acquose. Elettrolisi. Leggi di Faraday. Pile e potenziali normali di semi-reazione. Uso dei potenziali normali per la previsione di una reazione redox. Pile; celle a combustibile e "economia all'idrogeno". L'energia pulita.

6-8° credito: Esercizi sugli argomenti svolti ed esercitazione in laboratorio per la verifica delle nozioni basilari apprese nelle lezioni frontali.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali intervallate da esercitazioni
Svolgimento di numerosi esempi numerici e quesiti relativi ai concetti teorici spiegati a lezione
Brevi esercitazioni in laboratorio
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Slides di lezione - scaricabili da web
Testo di Chimica Generale ed Inorganica per università ed eserciziario di stechiometria
Svolgimento durante il corso dei numerosi quesiti numerici proposti dal docente
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Working in group
  • Story telling
  • Problem solving
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Poverta' Zero Salute e Benessere Acqua pulita e igiene Energia pulita e accessibile Industria, innovazione e infrastrutture Consumo e produzione responsabili Agire per il clima La vita sott'acqua La vita sulla Terra