Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
SCIENZE POLITICHE, RELAZIONI INTERNAZIONALI, DIRITTI UMANI
Insegnamento
STORIA CONTEMPORANEA (Iniziali cognome M-Z)
SP13107947, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE POLITICHE, RELAZIONI INTERNAZIONALI, DIRITTI UMANI
SP1421, ordinamento 2008/09, A.A. 2019/20
A1302
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CONTEMPORARY HISTORY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/spgi/course/view.php?idnumber=2019-SP1421-000ZZ-2019-SP13107947-A1302
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARCO MONDINI M-STO/04
Altri docenti GIULIA SIMONE M-STO/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE formazione interdisciplinare M-STO/04 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 65 160.0

Calendario
Inizio attività didattiche 23/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza basilare della storia europea e italiana dell'età moderna (XVI - XVIII secolo) e buona capacità di orientarsi nella politica e nella cultura europee e italiane del XIX secolo. Conoscenza di base della geografia politica europea e italiana tra XVIII e XIX secolo.
Anche se le lezioni, le verifiche scritte e la maggior parte della bibliografia saranno in italiano, è caldamente consigliata una conoscenza sufficiente della lingua inglese per permettere la comprensione e la discussione di alcuni materiali.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Capacità di orientarsi con disinvoltura nelle principali scansioni della storia mondiale del XIX e XX secolo e buon livello di conoscenza delle vicende politiche e culturali della storia europea dal 1815 alla fine del XX secolo.
Pur avendo una prospettiva globale, il corso sarà principalmente focalizzato sul caso europeo (si veda più specificamente nella sezione "contenuti"). Lo studente sarà messo in grado di analizzare criticamente il passato più recente dei principali stati nazionali e di affrontare con consapevolezza le ragioni profonde e i benefici del processo di costruzione dell'Europa unita come effetto dei due conflitti mondiali. Particolare attenzione sarà posta all'acquisizione di un metodo critico nella valutazione delle fonti - la capacità di distinguere fonti affidabili e no nella conoscenza del passato - delle rappresentazioni mediatiche e delle falsificazioni a uso di propaganda.
Modalita' di esame: Gli esami si terranno in forma scritta sia attraverso domande aperte ( a cui rispondere in modo narrativo) che a scelta obbligata.
Nel corso dell'anno sono previste verifiche intermedie che concorreranno alla composizione del voto finale.
Criteri di valutazione: Le competenze acquisite saranno valutate attraverso:
- verifiche intermedie (per gli studenti frequentanti), in cui lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito le conoscenze di base richieste per specifici periodi della storia contemporanea
- l'esame finale, in cui allo studente sarà richiesto di sapersi orientare nelle grandi questioni della contemporaneità
- la frequenza in classe è caldamente consigliata: si considera frequentante lo studente che avrà seguito come minimo 45 ore di lezione.
- per gli studenti che non potranno frequentare o non avranno la possibilità di sostenere le verifiche intermedie è prevista una prova scritta con domande aggiuntive
Contenuti: Il corso spazierà sulla storia politica, sociale, culturale ed economica del XIX e del XX secolo.

La prima parte del corso (12 ore) sarà di carattere manualistico in prospettiva globale. In questa sezione saranno affrontati i seguenti temi:
- principali scansioni cronologiche della contemporaneità (cosa intendiamo per età contemporanea?)
- equilibri politici globali in età contemporanea (1815-2001): dal primato dell'Occidente alla provincializzazione dell'Europa, dal secolo americano al declino dell'egemonia globale statunitense
- squilibri economici tra XIX e XX secolo

La seconda parte del corso (16 ore) sarà riservata all'analisi dei principali avvenimenti della storia politica europea dal congresso di Vienna alla caduta del muro di Berlino. In particolare:

- la costruzione di un sistema di sicurezza ed equilibrio europeo dopo Napoleone
- genesi e affermazione del nazionalismo ottocentesco: imperi e stati nazione fino al 1914
- guerra civile europea e conflitto mondiale (1914-1945)
- la lunga transizione: costruzione di un nuovo spazio politico e culturale unitario europeo dai trattati di pace alla fine della guerra fredda (1947-1989)

Una terza parte del corso (16 ore) sarà dedicata specificamente alla ricostruzione delle fasi di transizione postbelliche (post 1918 e post 1945), con particolare attenzione ai processo di ricostruzione nel continente e al progetto unitario europeo come risposta al rischio di irrilevanza internazionale nel contesto del bipolarismo globale.

L'ultima parte del corso (16 ore) offrirà infine uno sguardo riassuntivo sulle principali crisi del "nuovo ordine mondiale" post 1989:
- la prima guerra del Golfo
- la guerra civile nella ex Jugoslavia
- il post 11/09/2001 e i teatri di crisi in Afghanistan e Iraq
- la questione della guerra preventiva permanente e delle strategie di sicurezza globali
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni in aula a carattere seminariale.
La partecipazione degli studenti è incentivata, anche attraverso l'elaborazione di tesine o presentazioni.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: La bibliografia (vedi sezione successiva) verrà integrata durante il corso con materiali forniti dal docente e caricati sulla piattaforma moodle. Si farà frequente ricorso a prodotti cinematografici, a periodici illustrati e fumetti: alcuni di questi materiali potranno essere in inglese.
Testi di riferimento:
  • Stefano Cavazza - Paolo Pombeni (a cura di), Introduzione alla storia contemporanea. Bologna: Il Mulino, 2012. è previsto lo studio di capitoli differenti per frequentanti e non frequentanti Cerca nel catalogo
  • Tony Judt, Dopoguerra. Come è cambiata l'Europa dal 1945 a oggi. Milano: Mondadori, 2007. obbligatorio (integralmente per i non frequentanti) Cerca nel catalogo
  • Steven Pinker, Il declino della violenza. Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia. Milano: Mondadori, 2017. a scelta (una selezione di capitoli verrà assegnata durante il corso) Cerca nel catalogo
  • Marco Mondini, La guerra italiana. Partire, raccontare, tornare (1914-1918). Bologna: Il Mulino, 2014. a scelta Cerca nel catalogo
  • Istvàn Deàk, Europa a processo. Collaborazionismo, resistenza e giustizia. Bologna: Il Mulino, 2019. a scelta Cerca nel catalogo
  • James J. Sheehan, L'età post-eroica. Guerra e pace nell'Europa contemporanea. Roma-Bari: Laterza, 2009. a sceta Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Case study
  • Working in group
  • Questioning
  • Story telling
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Kaltura (ripresa del desktop, caricamento di files su MyMedia Unipd)